EuroLega 5^ giornata: Vittoria sofferta per il CSKA contro l’Olympiacos

EuroLega 5^ giornata: Vittoria sofferta per il CSKA contro l’Olympiacos

I russi difendono il fattore campo e superano di misura l’Olympiacos per 69-65. Protagonisti Sergio Rodriguez, autore di 20 punti, e Will Clyburn che ha messo a referto 17 punti e 9 rimbalzi

di Gaetano Cantarero

CSKA 69 – 65 Olympiacos (13-15; 31-35; 52-44)

Vittoria sofferta per il CSKA Mosca che continua il percorso netto in EuroLega e nel match casalingo contro l’Olympiacos trova il successo 69-65 con il terzo quarto decisivo per piegare la resistenza dei greci, spesso in vantaggio nei primi due quarti. Top scorer del match Sergio Rodriguez, autore di 20 punti, grande prestazione per Will Clyburn che mette a referto 17 punti, 9 rimbalzi e 4 rubate. Agli ospiti non bastano i 16 punti di Spanoulis.

Starting Five

CSKA: Antonov, Clyburn, Hackett, Higgins, Hunter. Allenatore: Dimitris Itoudis

Olympiacos: Milutinov, Papanikolaou, Printezis, Toupane, Williams-Gross. Allenatore: David Blatt

Cronaca

Inizio di gara a basso ritmo al CSKA Universal Sports Hall di Mosca, dove nei primi quattro minuti praticamente il match rimane fermo ai soli canestri di Higgins da una parte e Printezis dall’altra. A metà primo quarto è l’Olympiacos a dare il primo strappo al match con il parziale da 8-2, mentre è Sergio Rodriguez a riportare sotto i suoi con cinque punti che portano la gara sul 9-10 all’ottavo minuto di gioco. Il vantaggio risicato degli ospiti si protrae fino alla fine del primo quarto, chiuso sul 13-15 con la tripla di William-Gross e la risposta di Clyburn.

Nella prima parte del secondo periodo l’Olympiacos tiene il controllo della partita, con il parziale di 7-2 nei primi due minuti e mezzo, per il 15-22. Il match resta a bassi ritmi, il CSKA prova un timido rientro con Rodriguez ma l’inerzia della partita è tutta dalla parte dell’Olympiacos che al 16′ sembra poter scappare via, con il +9 sul 18-27 firmato Printezis dall’arco. La risposta del CSKA è affidata al solito Rodriguez che mette altri cinque punti a referto, a supporto arriva Hunter nell’ultimo minuto per il -2. Nell’ultimo possesso ospite del primo tempo Milutinov insacca due liberi per il 31-35 con cui si chiudono i primi venti minuti di gioco.

Al rientro dalla pausa lunga il match continua a giocarsi a bassi ritmi e nei primi due minuti l’unico canestro è realizzato da Will Clyburn. Il CSKA sembra più aggressivo rispetto ai quarti precedenti e riesce a tornare in vantaggio al 24′ con la tripla di Rodriguez per il 41-39. L’Olympiacos è praticamente inoffensivo e i padroni di casa possono spingere nell’acceleratore con Kulagin e Peters per il +9 al 27′. Printezis prova a mettere una pezza, ma Cory Higgins realizza il canestro del 52-44, punteggio con il quale le squadre chiudono il terzo periodo.

Nell’ultimo periodo l’Olympiacos prova più volte a rientrare e arriva spesso a quattro lunghezze di distacco, prima con la tripla di Spanoulis, poi con quella di Williams-Gross ma Higgins e Vorontsevich riescono a tenere davanti il CSKA. Lo sforzo degli ospiti si concretizza al 37′ con Spanoulis che ben due volte impatta il pareggio, prima a quota 61 e poi a 63. Nell’ultimo minuto di gioco Clyburn mette a referto tre liberi e porta i suoi di nuovo avanti di tre, Higgins allunga ancora e il canestro di Printezis serve solo a rendere meno pesante la sconfitta per l’Olympiacos. A Mosca il finale recita 69-65 per i ragazzi di Itoudis che restano imbattuti nella competizione.

Tabellino

CSKA: Rodriguez 20, Clyburn 17, Higgins 11

Olympiacos: Spanoulis 16, Printezis 14, Williams-Gross 13

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy