EuroLega: derby turco all’Anadolu Efes, Darussafaka K.O. nel finale

EuroLega: derby turco all’Anadolu Efes, Darussafaka K.O. nel finale

Partita molto equilibrata alla Volkswagen Arena di Istanbul, dove l’Efes vince nelle battute finali grazie a Honeycutt.

DARUSSAFAKA DOGUS – ANADOLU EFES ISTANBUL 79-85    (20-13, 26-22, 19-23, 14-26)

 

Primo dei due derby turchi previsti in questa quarta giornata di EuroLega. Efes che deve assolutamente ritrovare la via della vittoria e per farlo deve espugnare la vicina Volkswagen Arena di un Darussafaka che sembra migliorare di giorno in giorno. Darussafaka che inizia con Wilbekin, Wanamaker, Anderson, Moerman e Slaughter, mentre gli ospiti con Granger, Osman, Cotton, Brown e Dunston.

Parte subito forte a rimbalzo Dunston, fattore sotto canestro in grado di offrire numerosi secondi possessi all’Efes. James Anderson dall’altra parte però è una furia, 7 punti in fila e tanta difficoltà nel fermarlo per gli uomini di Perasovic.  L’Anadolu Efes attacca male e il Darussafaka ne approfitta per tentare il primo allungo grazie a un Wanamaker versione assist-man e ad Anderson realizzatore. Dalla panchina ottimo impatto per Honeycutt, con l’ex Khimki positivo in difesa e in attacco con 4 punti consecutivi. Il primo quarto termina con Wilbekin protagonista e con i padroni di casa che allungano sul +7, sul punteggio di 20-13.

Huertel inizia molto positivamente il secondo quarto, ma Batuk risponde colpo su colpo. Brutte percentuali al tiro, in particolare per gli ospiti che faticano a trovare la via del canestro. Wilbekin continua la sua ottima partita, giocando un basket preciso e ordinato. Wanamaker permette al Darussafaka di raggiungere la doppia cifra di vantaggio. Nella seconda metà del quarto, l’Efes reagisce con orgoglio anche grazie a un Brown molto combattivo sotto canestro. Ultimi due minuti di completo black-out per l’Efes che butta via tutto quanto di buono fatto vedere nell’ultima parte del secondo quarto e con la tripla sulla sirena di Anderson va al riposo sul -11.

Nella ripresa Honeycutt e Dunston (protagonista di una super schiacchiata) provano a suonare la riscossa per gli ospiti raggiungendo il -4, guidati dagli assist del ritrovato Huertel. Dalla panchina un ottimo Harangody, sempre positivo quando è chiamato in causa, riporta avanti di 7 il Darussafaka. Il terzo quarto termina così, con le due squadre turche che si rispondono colpo su colpo con Honeycutt e Thomas che permettono agli ospiti di non mollare e rimanere a contatto.

Sempre Thomas inizia bene in difesa e in attacco l’ultima frazione, riavvicinando l’Efes. Dunston fa la voce grossa sotto canestro insieme a Brown, pronti a battagliare contro i lunghi della squadra di Blatt. Ultimi 5 minuti molto belli, con il punteggio in equilibrio e un finale a dir poco incerto. A 2 minuti dal termine siamo sul 77-77. Wanamaker e Cotton portano le rispettive squadre avanti, con il punteggio di nuovo in parità a 1 minuto dal termine. Il Darussafaka negli ultimi possessi si affida a Wanamaker, ma l’ex Bamberg sbaglia due volte mentre Cotton è freddissimo. Nei secondi finali Thomas e Honeycutt congelano la vittoria dalla lunetta.

Preziossima vittoria esterna per gli uomini di Perasovic, i quali finalmente muovano la classifica e ottengono una vittoria che fa molto morale.

MVP: Tyler Honeycutt – Difesa e tiri pesanti nei momenti difficili per l’ex Khimki, importantissimo nelle fasi delicate del match.

 

DARUSSAFAKA DOGUS: Wilbekin 13, Batuk 7, Wanamaker 11, Clyburn 7, Moerman 7, Aldemir 0, Savas 3, Anderson 10, Slaughter 10, Bertans 4, Harangody 7.

ANADOLU EFES ISTANBUL: Thomas 17, Honeycutt 12, Balbay 2, Brown 10, Osman 0, Cotton 12, Granger 7, Omic 2, Huertel 15, Dunston 7.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy