Eurolega Final Four: Bogdanovic è il re del supplementare, il Fener esulta

La seconda semifinale di Eurolega ha regalato grande spettacolo in campo e sugli spalti: decisivi i supplementari per decretare il vincitore.

FENERBAHCE ISTANBUL – LABORAL KUTXA VITORIA 88 – 77 (23-15, 18-25, 14-17, 17-15, 16-5)

La seconda semifinale tra Fenerbahce e Laboral Kutxa ha regalato grande spettacolo in campo e sugli spalti: le due squadre hanno lottato alla pari dal primo all’ultimo minuto, grazie anche ad una serie di giocate importanti da parte dei protagonisti più attesi. Non sono bastati 40 minuti per decretare la squadra vincitrice, poi nel supplementare è salito in cattedra Bogdanovic, autore di 18 punti alla fine ed MVP della partita.

Il Fenerbahce parte con Dixon, Bogdanovic, Datome, Antic e Udoh, mentre il Laboral risponde con Adams, Hanga, Bertans, Tillie e Planinic. La partenza del Fenerbahce è formidabile, un 10-0 firmato Udoh, Datome e Antic con un’atmosfera incredibile sugli spalti a spingere la squadra di Obradovic e costringe Perasovic al time-out immediato. I baschi sono in grandissima difficoltà contro questa pressione fortissima del Fenerbahce e del pubblico, prima di un aumento dell’intensità difensiva che porta a una serie di palloni recuperati che valgono il -5, con Obradovic che ferma il gioco per interrompere il break. Sono Bogdanovic e Hickman a provare a dare una nuova spallata al Laboral: i primi 10 minuti si chiudono con il punteggio di 23-15. Bourousis guida il tentativo di rimonta di Vitoria con un paio di canestri di elevata difficoltà, con la gara che si mantiene in equilibrio: c’è grande agonismo in campo e le giocate corali stanno avendo la meglio sulle soluzioni individuali. Dopo una grande schiacciata di James su alley-oop, il terzo fallo di Bourousis priva i baschi di un riferimento sotto canestro, ma Adams trova una serie di canestri da tre punti che riportano la sua squadra a -4. Il canestro di Adams manda le squadre all’intervallo con la squadra di Obradovic avanti 41-40.

Le iniziative di Antic e Hanga muovono il punteggio nei primi minuti del terzo quarto, mantenendo un grande equilibrio tra le due squadre e i grandi talenti in campo si esprimono al massimo livello. Una stoppata di Udoh incendia i tifosi del Fenerbahce, ma un parziale di 5-0 interamente firmato da uno scatenato Darius Adams spinge la squadra di Perasovic al massimo vantaggio sul 54-50. L’uscita dal time-out della squadra di Obradovic è da grande squadra: contro parziale di 5-0 con una tripla di Datome per il nuovo sorpasso e Perasovic interrompe a sua volta il gioco. E’ una tripla di Borousis allo scadere della frazione che fissa il punteggio sul 57-55 Laboral dopo 30 minuti di gioco. Bourousis è incontenibile e piazza un ulteriore 5-0 ad inizio ultimo parziale che vale il +7 per i baschi: è Udoh a interrompere il break del centro greco e ridare ossigeno ai turchi. Vesely riporta di talento il Fenerbahce a -1 nel momento più difficile, costringendo il Laboral ad interrompere il gioco. Gli attacchi sono più contratti nel finale, ma Adams e Tillie segnano il 70-67 Laboral con cui si entra negli ultimi 2 minuti: Bourousis dà il +4 alla sua squadra, prima che una tripla di Datome accorci le distanze. Adams fa 1/2 in lunetta e Sloukas pareggia la partita a 25 secondi dalla fine. Il tiro di Adams per vincere la partita non va a segno, il tentativo di Dixon con 6 decimi da giocare nemmeno: è supplementare.

I canestri di Bogdanovic e Hanga aprono il supplementare, il canestro di Udoh allo scadere dei 24 secondi dà il +5 al Fenerbahce il Laboral non trova più il canestro e l’appoggio di un Bogdanovic ora devastante vale l’81-74, costringendo Perasovic al time-out. Il Laboral non riesce più a riavvicinarsi: la tripla di Sloukas chiude i conti sul finale di 88-77. Bogdanovic (18) è l’MVP, ben coadiuvato da Datome (15) e Vesely e Udoh (14 a testa), mentre per il Laboral, oltre all’immenso Bourousis (22+10 rimbalzi), i migliori sono stati Adams (19) e Tillie (13).

TABELLINI:

FENERBAHCE ISTANBUL: Hickman 3, Hersek n.e., Udoh 14, Mahmutoglu n.e., Antic 8, Bogdanovic 18, Sloukas 13, Ugurlu n.e., Vesely 14, Kalinic, Dixon 3, Datome 15

LABORAL KUTXA VITORIA: James 6, Diop M. n.e., Causeur, Planinic, Hanga 10, Bourousis 22+10 rimbalzi, Blazic 5, Diop I., Tillie 13, Adams 19, Corbacho n.e., Bertans 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy