EuroLega, 1° giornata – Doncic show, il Real parte alla grande

EuroLega, 1° giornata – Doncic show, il Real parte alla grande

Gli spagnoli espugnano il parquet turco con una straripante prova del baby Doncic

Commenta per primo!

ANADOLU EFES ISTANBUL – REAL MADRID 74 – 88 (19-28, 17-17, 20-17, 18-26)

Sembra non essersi fermato alla vittoria dell’Europeo Luka Doncic. Sembra non essersi accontentato, anche solo inconsciamente, di quel prestigioso trofeo conquistato la scorsa Estate il giovane campione sloveno. Anzi, con ogni probabilità quel successo, e la concomitante (e lunga) assenza di Sergio Llull, hanno conferito sin da subito maggiore leadership alla futura stella Nba del Real.

Va detto subito, buttando uno sguardo alle statistiche, che l’Efes non poteva sperare di vincere questa partita con un misero 3/21 da tre punti. Se poi ci aggiungiamo il ciclone Doncic che si abbatte sui turchi con questa intensità, allora anche i tentativi di rimettere sui giusti binari una partita nata male vengono definitivamente vanificati.

Partono in sordina le due squadre, con le iniziative di McCollum da una parte e di Ayon (apparso in grande forma, 10 punti per lui nel solo primo periodo) dall’altra. A sparigliare le carte ci pensa subito Doncic, che appena mette piede sul parquet spara sei punti consecutivi per il primo vero allungo del Real (19-28 alla fine del primo quarto). Nel secondo parziale il copione non cambia: è ancora Doncic, assoluto protagonista del match, a crivellare senza pietà la retina dei turchi, ben spalleggiato dal compagno di nazionale Randolph in questa fase (25-43 al 16′). La formazione di Perasovic col passare dei minuti cerca di scrollarsi di dosso le incertezze dell’esordio provando a macinare un pò del gioco voluto dal suo coach, fatto principalmente si atletismo, difesa e contropiede. Così un 6-0 repentino firmato dalla coppia Dunston-Mccollum rimette in carreggiata l’Efes ridando un pò di fiducia ai turchi per affrontare la ripresa.

Nel terzo periodo infatti, dopo un primo nuovo allungo del Real, l’Efes si rifà di nuovo sotto grazie ai canestri di Ledo e di uno scatenato Mccollum (miglior marcatore dei suoi). Così i padroni di casa si riportano sul -6 a fine terzo periodo (56-62), ma qui non riescono a fare l’ultimo sforzo per andare ad agganciare gli avversari, complice anche la pessima prestazione dell’ex Milano Krunoslav Simon (0/8 dal campo per lui). Le disastrose percentuali al tiro da fuori dei turchi spingono il Real a non perdere il controllo della partita: sono ancora Ayon, Randolph e un sontuoso Doncic a firmare le giocate decisive che mettono in ghiaccio la gara nell’ultimo parziale regalando i primi due punti della stagione europea alla squadra di Pablo Laso.

 

TABELLINI:

EFES: Ledo 17, McCollum 26, Balbay, Motum 4, Adams, Stimac 7, Muric 3, Simon, Dunston 17

REAL: Caseur 6, Randle, Randolph 12, Doncic 27, Maciulis, Reyes 10, Campazzo 6, Ayon 16, Carrol 6, Kuzmic 2, Taylor 3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy