EUROLEGA, GIR. A: che pathos a Belgrado, la Stella Rossa vince lo spareggio Top 16 contro il Bayern

EUROLEGA, GIR. A: che pathos a Belgrado, la Stella Rossa vince lo spareggio Top 16 contro il Bayern

tacno.net

CRVENA ZVEZDA TELEKOM BELGRADO 85–76 BAYERN MONACO (31-20, 13-20, 12-25, 29-11)

Sorride alla Stella Rossa lo spareggio per le Top 16 del girone A, sorride alla Stella Rossa una partita intensa, dai mille volti e cambi di conduzione. I serbi iniziano subito forte, poi si vedono raggiungere e sorpassare da un buon Bayern Monaco nel terzo quarto, chiuso con un superbo parziale di 12-25. Con i serbi sotto di 11 all’inizio dell’ultimo quarto, ha inizio un’altra partita nella partita: è quella degli uomini di Radonjic, che contro sorpassano e non si guardano più indietro, mentre un Bayern stremato non trovava più le risposte dall’arco di Rivers e Savanovic, costretti alla resa e alla retrocessione in Eurocup. Per la Stella Rossa è festa grande: i serbi si qualificano alle Top 16 per la seconda stagione consecutiva, e sfilano anche il terzo posto in classifica al Real Madrid. L’MVP dello spareggio è l’ala ex Detroit Pistons Quincy Miller, autore di 21 punti e 10 rimbalzi, autentico trascinatore della Stella Rossa.

La Cronaca: partenza in sordina della Stella Rossa che con la buona vena dall’arco di Simonovic e Quincy Miller infila un 11-0 che si chiude sul 16-8 del 4’. Savanovic prova a ricucire ma i serbi sono indiavolati e volano sul 22-10 al 5’, con i liberi di Stimac a far toccare quota 30 e poi 31 ai suoi, in volata sul 31-20 del 10’. Il Bayern Monaco mostra un altro piglio nel secondo quarto, e con il lavoro di Zipser e Thompson rientra nel match sul 31-26 del 13’. L’elastico dei 6 punti viene ristretto dalla consueta tripla di K.C. Rivers, con i bavaresi sul -3 al 16’ (36-33). Si rispondono Savanovic e Miller, poi Thompson spinge i suoi sul 42-40, che un Quincy Miller sempre più importante allunga sul 44-40 che manda le compagini al riposo. Djedovic pareggia sul 46-46 al 23’, e mentre la Stella Rossa continua a perdere efficacia e intensità, Savanovic spinge il Bayern avanti sul 48-50 del 25’. Nel momento di maggiore intensità del match, è ancora il Bayern a trovare la forza di spingersi avanti: Gavel mette 4 punti fondamentali, il referto si spinge sul 52-59 al 28’. L’onda bavarese viene ancora alimentata da 2 triple di Rivers, con i tedeschi che rischiano di chiuderla qui trovando il 54-65 al principio del 30’. La Stella Rossa si guarda negli occhi e reagisce alla grande: tripla di Jovic, tripla di Guduric, e tutto riaperto sul 64-67 del 34’. Miller sorpassa il Bayern sul 70-69, ma Renfroe torna subito al lavoro segnando il 70-73 del 35’. Il testa a testa si fa sempre più affascinante: Miller contro sorpassa sul 74-73, che Zirbes rende il 76-73 del 37’. Il Bayern prova a rimettersi dentro dall’arco, ma gli errori di Savanovic e Rivers pesano, e di là Miller non ha pietà, siglando l’81-74 a 49’’ dalla sirena. Rivers sbaglia ancora la tripla, non imitato da Jovic, che segna l’84-74 che chiude i giochi regalando ai suoi le Top 16.

MVP BASKETINSIDE: Quincy Miller

CRVENA ZVEDZA BELGRADO: Miller 21, Zirbes 17, Guduric 16

BAYERN MONACO: Savanovic 19, Thompson 17, Rivers 10

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy