EUROLEGA, GIR. A: Datome stende il Khimki, vittoria e primato per il Fenerbahce

EUROLEGA, GIR. A: Datome stende il Khimki, vittoria e primato per il Fenerbahce

Commenta per primo!

FENERBAHCE ISTANBUL – KHIMKI MOSCA 88-83 (23-21, 49-41, 64-59)

Se l’aggiudica il Fenerbahce di Gigi Datome lo scontro diretto per la prima posizione del girone A. Una gara giocata sempre sul filo dell’equilibrio, ma che ha visto sempre i turchi avanti, tranne nell’ultimo minuto della quarta frazione in cui Khimki ha trovato la clamorosa parità. Nel finale poi la mano di Fenerbahce non ha tremato, e ha permesso ai ragazzi di Obradovic di conquistare la prima posizione del girone in solitaria.

Sono i russi a partire forte, con un parziale di 0-9 firmato Rice e Davis. Il Fenerbahce entra finalmente in partita, e con il solito Datome si riporta a -1 a metà quarto (10-11). Quindi si gioca sul filo dell’equilibrio fino alla fine della prima frazione con Vesely che trova il 23-21.

Il secondo quarto si apre ancora con un grande Vesely, che prova a far volare i padroni di casa, che vengono subito ripresi dalla tripla di Shved dopo quattro minuti (34-34). Sono le triple di Dixon e Udoh a spezzare l’equlibrio del match, quindi il Fenerbahce ne approfitta per provare a chiudere il primo tempo con un vantaggio consistente: all’intervallo si va sul 49-41.

Al ritorno dagli spogliatoi si comincia con Datome che trova il +10, ma gli ospiti reagiscono con Honeycutt e si riportano fino al -3 (56-53). I turchi nel finale con i punti di Sloukas e Kalinic riescono a contenere la reazione ospite e chiudono la terza frazione avanti  di cinque lunghezze: 64-59.

Nell’ultima frazione il copione della partita non cambia, con Fenerbahce che prova a scappare via, ma gli ospiti restano sempre a contatto, senza mai però adoperare il sorpasso. Al quinto minuto Khimki si riporta infatti a -2 con Davis, ma Vesely e Sloukas ristabiliscono le distanze a due minuti dal termine (79-72). La gara sembra prendere ormai l’inerzia locale, ma c’è spazio ancora per una forte reazione ospite con la tripla del solito Dragic che dice 81 pari a diciassette secondi dal termine. Fenerbahce però non perde la testa,e le mani dei turchi non tremano dai liberi che sanciranno la vittoria della squadra di Gigi Datome con il punteggio di 88-83.

FENERBAHCE: Datome 19, Dixon 16, Vesely 15
KHIMKI: Shved 19, Davis 15, Dragic 13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy