EUROLEGA, GIR. A: Fenerbache, che fatica contro il Bayern Monaco!

EUROLEGA, GIR. A: Fenerbache, che fatica contro il Bayern Monaco!

Commenta per primo!

Nella giornata delle sorprese, in cui sono state sconfitte Barcellona, Panthinaikos e Real Madrid, deve sudare le sette camicie il Fenerbache di coach Obradovic, che riesce a volgere a proprio favore un match sempre in salita contro un agguerito Bayern Monaco, grazie ad un grande ultimo quarto. Ottimo l’esordio di Gigi Datome in Europa, top scorer dei suoi, con 15 punti a referto.

LA CRONACA- Parte forte Fenerbache, che apre le danze con Kalinic, Vesely e Antic che scrivono il primo parziale di 6-0. I tedeschi però non stanno a guardare e rispondono immediatamente con un contro parziale di 0-8, quindi a metà quarto il punteggio è di 6-8. Con gli attacchi bloccati per due minuti, è ancora il Bayern a dettare legge con le triple di Zipser e Renfroe dopo otto minuti (8-16). L’attacco dei turchi si inceppa ancora, quindi i bavaresi riescono a chiudere avanti addirittura di 10 la prima frazione, con Djedovic che segna quattro punti di fila: 10-20 il punteggio a fine quarto.

La seconda frazione si apre con due triple di fila dei turchi, ad opera di Bogdanovic e Dixon, ma Renfroe prova ad interrompere l’inerzia di Fenerbache con il tabellone che dice 16-22 dopo due minuti. Al sesto arrivano i primi due punti di Datome in Eurolega, ma gli uomini di Obradovic ancora non riescono a scuotersi e la schiacciata di Zipsev in contropiede dice +8 Bayern a metà quarto (18-26). I padroni di casa perdono ancora palle banali in fase offensiva, il Bayern ne approfitta in contropiede e a tre minuti dal termine viene fischiato un antisportivo a Dixon: i tedeschi ne approfittano e si portano sul +14 (20-34) a tre dal termine. Da qui alla fine del quarto riesce a rosicchiare qualche punto Fernbache con Datome, Vesely e Sloukas: all’intervallo quindi si va sul punteggio di 30-39.

Come poteva essere pronosticabile, Fenerbache parte fortissima nel terzo quarto, intenta a rimontare. Ed infatti i turchi mettono a segno un parziale di 11-2, con Datome che trova la parità dopo quattro minuti di gioco (41-41). Quando l’inerzia sembra volgere finalmente in favore dei padroni di casa, il Bayern ha di nuovo la forza di reagire con un Djedovic trascinatore in questa fase (47-59), ma il terzo quarto si concluderà sul 52-59 con i punti finale di Datome e Dixon.

E’ ancora Fenerbache ad inziare forte, che mette a segno un parziale di 8-0 chiuso dalla tripla di Dixon, che permette ai turchi di portarsi avanti dopo un’eternità: 60-59 dopo tre minuti. I tedeschi provano ancora a reagire, e per tre minuti si gioca punto a punto fino a quando Bogdanovic trova la tripla del +6 (68-62) a tre minuti dalla fine. Da qui al termine ogni tentativo degli ospiti di tornare in partita sarà respinto, quindi sarà Djedovic l’ultimo dei suoi ad arrendersi mettendo a referto gli ultimi due punti: finisce 74-67 in favore di Fenerbache.

FENERBACHE ISTANBUL- BAYERN MONACO 74-67 (10-20; 30-39; 52-59)

FENERBACHE: Harsek, Mahmutoglou, Antic 7, Bogdanovic 8, Yurtseven, Sloukas 13, Bayrak, Ugurlu, Vesely 11, Kalinic 8, Dixon 12, Datome 15. Coach Obradovic

BAYERN: Rivers 5, Thompson 8, Seiferth, Renfroe 14, Micic, Djedovic 14, Zipser 8, Savanovic 7, Gavel 4, Jallow, Mayr, Bryant 7.

MVP BASKETINSIDE: Vesely

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy