EUROLEGA, GIR. A: Fenerbahce troppo forte per una Stella Rossa deludente

EUROLEGA, GIR. A: Fenerbahce troppo forte per una Stella Rossa deludente

http://www.haberopsiyon.com

La corazzata turca del Fenerbahce è chiamata a dare continuità al suo cammino in Eurolega pieno di alti e bassi al momento, mentre la Stella Rossa che fino qui si è dimostrata insufficiente, cerca il riscatto davanti al pubblico di casa.

Parte forte la squadra ospite allenata da Obradovic che guidata da Vesely e Udoh vola subito sul +13 (2-15) obbligando la Stella Rossa al timeout. Dopo il timeout, la squadra di casa si riprende e piazza un mini parziale tornando sul -5 con un super Stimac sotto canestro (e Zirbes momentaneamente fuori per una botta allo zigomo). Negli ultimi minuti del primo quarto entra Pero Antic che si rileva decisivo per i turchi, mentre il primo quarto termina 19-25.

Il secondo quarto come preannunciato, ha un dominatore di nome Pero Antic. Stoppa il recupero della Stella Rossa a suon di triple e presenza sotto canestro, insieme ad un ottimo Bogdanovic. 10 punti e 5 rimbalzi per l’ex Atlanta Hawks, che sfrutta i problemi di falli di Zirbes e anche un ottimo Bobby Dixon in cabina di regia. 31-45 all’intervallo lungo con il Fenerbahce che appare in pieno controllo della partita.

Dopo l’intervallo la musica non cambia, con il Fenerbahce sempre padrone del campo. Udoh è protagonista sotto canestro con una grande presenza. Si segna pochissimo in questo quarto, con tantissimi errori dal campo. La Stella Rossa non vede mai il canestro, eccetto alcuni spunti del tedesco Zirbes. In questo quarto il nostro Datome vede il campo con consistenza anche se è poco incisivo. Il terzo quarto termina sul +17 per i turchi.

L’ultimo quarto è un copione già scritto. Obradovic decide di dare fiducia anche ai suoi giovani talenti, come Berk Ugurlu e Omer Yurtseven, rispettivamente classe ’96 e ’98. Il Fenerbahce vola sul +20, contro una Stella Rossa poco incisiva, che vede alcuni ottimi spunti da parte del nuovo acquisto Quincy Miller. Gli ultimi 5-6 minuti della partita sono puro garbage time,  che si chiude con una super schiacciata di Jan Vesely a mettere il punto esclamativo.

Stella Rossa decisamente insufficiente, come già visto nelle precedenti partite, mentre finalmente ottime risposte e segnali di continuità da parte di un ottimo Fenerbahce.

Stella Rossa – Fenerbahce  60-74 (19-25, 12-20, 11-14, 18-15)

Stella Rossa: Rebic 3, Thompson 10, Mekel 2, Lazic 2, Simanic 0, Tejic 0, Simonovic 4, Guduric 6, Jovic 4, Miller 4, Zirbes 10, Stimac 13.

Fenerbahce: Hersek 0, Udoh 12, Mahmutoglu 2, Antic 14, Bogdanovic 2, Yurtseven 4, Sloukas 8, Ugurlu 2, Vesely 11, Kalinic 2, Dixon 11, Datome 6.

MVP Basketinside: Pero Antic

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy