EUROLEGA, GIR. A: il Bayern sprinta nel terzo quarto, Strasburgo seminato!

EUROLEGA, GIR. A: il Bayern sprinta nel terzo quarto, Strasburgo seminato!

sportschau.de

BAYERN MONACO 76-61 STRASBURGO (18-12, 13-17, 23-18, 22-14)

Seconda vittoria consecutiva del Bayern Monaco nel Girone A dell’Eurolega, con i tedeschi che seminano un coriaceo Strasburgo nel terzo quarto, in cui un parziale di 10-0 permetteva al Bayern di cancellare dal match le velleità degli alsaziani, più volte in grado di rientrare in partita soprattutto grazie all’ottima vena dall’arco, che ha garantito quasi 1/3 dei punti totali dello Strasburgo. Per i francesi la sconfitta si manifesta nell’incapacità di contrastare lo strapotere del duo Savanovic-Djedovic, con quest’ultimo a scrivere 22 punti (season high di Eurolega), e di fornire un ritmo simile a quello che gli ha permesso nella scorsa settimana di sorprendere il Fenerbahce. Della trasferta di Monaco per i ragazzi di Collet resta soprattutto la gran partita di Golubovic, anche lui a quota 22 punti, conditi da 6 rimbalzi e un 23 totale di valutazione. Il Bayern, invece, con la crescita di Djedovic e l’affidabilità di Rivers e Savanovic si scopre sempre più interessante.

La Cronaca: entra forte nel match lo Strasburgo, che è in fiducia dopo la splendida affermazione casalinga contro il Fenerbahce: tripla di Beabouis  a cui segue il canestro di Golubovic, a scrivere il 4-7 del 4’. Parziale di 5-0 di immersione nel match del Bayern, chiuso dalla tripla di Djedovic che sigla il 9-7 del 7’. I francesi faticano a trovare l’area ma hanno una buona vena dall’arco, confermando la variabile Lacombe va a segno e sorpassa sull’11-12, preludio a un nuovo parziale dei tedeschi, che al 10’ comandano 18-12 con i primi punti di serata di K.C. Rivers. Louis Campbell dona nuova inerzia allo Strasburgo uscendo dal pino con una gran vena, materializzata da 2 triple in serie che avvicinano gli Alsaziani sul 20-18 al 13’, ma il Bayern conosce in Gavel (steal+assist) l’artefice alle realizzazioni di Bryant e Savanovic , con i bavaresi che scrivono il massimo vantaggio sul 25-18 al 14’. Una delle principali fonti offensiva di entrambe le squadre si trova nella produzione dei centri Bryant e Golubovic, che portano la sfida sul 28-24 al 17’. Ritmo dominante tedesco e fiammate francesi nella parte centrale del match, finchè il Bayern non trova un allungo importante sul +10 al 22’ (39-29), con Djedovic a domiciliare l’arco, che gli garantisce il 14° punto di serata. Weems e Golubovic cercano di rimettere in piedi lo Strasburgo, che continua a galleggiare intorno alla doppia cifra di svantaggio, finchè 7 punti filati di Golubovic – dominante – e Campbell riportano i francesi sulla scia del Bayern, a -1 sul 44-43 del 26’. E’ un fuoco di paglia: Rivers torna in versione clutch rigarantendo 7 punti di vantaggio ai suoi, sul 50-43 del 28’. L’ultimo periodo vede l’ultimo tentativo di rientro francese, con Leloup che ancora dall’arco porta i suoi sul 56-53 al 32’, ufficialmente il massimo sforzo dell’offerta del team di coach Collet, che non resiste all’onda d’urto Savanovic-Djedovic e finisce di nuovo ai margini del match, schiacciato sul 66-53 (parziale 10-0) del 35’. Taylor e ancora Savanovic scortano il Bayern fino alla sirena, che suona annunciando l’affermazione dei bavaresi sul 76-61, con un perentorio +15 a dividere le compagini.

BAYERN MONACO: Djedovic 22, Savanovic 18, Rivers 8

STRASBURGO: Golubovic 22, Campbell 11, Leloup 8

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy