EUROLEGA, GIR. A: impresa Strasburgo contro il Real Madrid

EUROLEGA, GIR. A: impresa Strasburgo contro il Real Madrid

Commenta per primo!
inb.fr

STRASBURGO 93-76 REAL MADRID (24-25; 51-44;78-63)

Il Real Madrid prova la seconda grande rimonta nel finale in due settimane ma non ce la fa e lo Strasburgo completa l’impresa dopo aver battuto anche il Fenrbahce, l’altra grande del girone. Per i francesi eccellente prova di Campbell, soprattutto nel quarto quarto, e Beaubois, mentre il Real Madrid si è affidato tanto a Taylor, Llull, Fernandez e, nel finale, al suo capitano Felipe Reyes.

LA CRONACA – La partenza dello Strasburgo è scioccante per i madrileni che in meno di tre minuti si trovano sotto di 8 pt sul 12-8 a causa del gioco di squadra degli avversari che mandano a canestro vari giocatori. I francesi trovano anche la doppia cifra di vantaggio, ma i campioni d’Europa riescono a recuperare. Il Real piazza il sorpasso con la tripla di Fernandez che poi in contropiede porta il punteggio sul 25-20 in favore degli ospiti. Il canestro di Beaubois fissa il punteggio alla fine del primo quarto sul 25-24 in favore della formazione di Pablo Laso.
Nocioni con un tap in, ma Beaubois e Travis rispondono immediatamente portando i francesi nuovamente in vantaggio. In questa fase di partita non segna moltissimo ma si assiste a vari sorpassi e controsorpassi fino a quando Collins e Campbell consentono allo Strasburgo di trovare il +5 sul 40-35. Taylor, protagonista del secondo quarto della sua squadra, ricuce lo scarto prima che i padroni di casa allunghino fino al 51-44 di fine secondo quarto.
In avvio di secondo tempo il Real prova a metterci un po’ di energia in difesa ma i risultati non sono esaltanti, infatti, lo Strasburgo allunga e con la tripla di Weems trova la doppia cifra di vantaggio sul 58-46. L’energia dei francesi è difficilmente contenibile dai ragazzi di coach Laso il quale, dopo essere finito sotto di sedici sul 62-46, decide di parlare ai suoi. Dopo il timeout il ritmo si abbassa, ma la distanza tra le due formazioni non subisce variazioni macroscopiche, nonostante un fallo tecnico sanzionato al Real Madrid. Un latro fallo tecnico contro il Real porta i francesi a +18 (76-58) mentre gli spagnoli vivono un momento della partita caratterizzato da poca lucidità. Alla fine del terzo quarto lo Strasburgo conduce per 78-63.
Lo Strasburgo sfiora il ventello di vantaggio per qualche minuto nel corso dell’avvio di quarto grazie all’arrendevolezza degli spagnoli che buttano via qualche pallone di troppo e ai punti di Campbell che è quasi l’unico a punire la difesa avversaria. Taylor e Llull provano a tenere in vita il Real che riesce anche ad usufruire di due tiri liberi più un possesso supplementare a causa dell’antisportivo di Campbell su Reyes, il quale fa 2/2 dalla lunetta prima che Taylor schiacci subendo fallo senza concretizzare il potenziale gioco da tre punti, ma portando i suoi finalmente a -9 sull’87-78. Lo Strasburgo reagisce, ma il Real perde palla con il suo capitano che però nel possesso offensivo successivo si fa perdonare con un altro 2/2 dalla lunetta ad 1’ ed 1’’ dalla sirena finale. Lo Strasburgo perde immediatamente palla e Laso chiede timeout per organizzare l’ultimo minuto della sua squadra. Dopo il timeout, Llull mette la tripla del -6 (89-83), ma il Real in difesa rende la vita troppo facile a Collins che appoggia a tabellone. Il Real non fa canestro ed inizia a fare fallo sistematico che permette allo Strasburgo di vincere per 93-86.

STRASBURGO: Campbell 23, Beaubois 16 con 6 assit, Collins 14

REAL MADRID: Taylor 21, Llull 20, Fernandez 17

CLASSIFICA

Fenrbahce 4-1

Khimki 3-1

Bayern Monaco 2-2

Real Madrid 2-3

Strasburgo 2-3

Stella Rossa 2-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy