EUROLEGA, GIR. A: Khimki infallibile tra le mura amiche! Stella Rossa al tappeto

EUROLEGA, GIR. A: Khimki infallibile tra le mura amiche! Stella Rossa al tappeto

blogdebasket.com

KHIMKI MOSCA 91-53 STELLA ROSSA (22-17; 51-30; 71-39)

Il Khimki Mosca asfalta la Stella Rossa Belgrado soffrendo solamente per pochi minuti prima di prendere il controllo del match e non perderlo mai. I parziali di 29-13 e 20-9 dei quarti centrali sono una rappresentazione impietosa della serata dei serbi. Per il Khimki ottime prestazioni per le stelle Zoran Dragic e Augustine, mentre nelle fila della Stella Rossa tra i pochi a salvarsi c’è Zirbes.

LA CRONACA – In avvio di partita gli attacchi non danno il meglio di sé, infatti, devono passare quasi due minuti prima che si sblocchi il risultato grazie ai due punti messi a segno da Zirbes. Come detto, in questa prima fase di partita sono le difese a farla da padrone mentre i due attacchi possono fare affidamento solamente su Rice da parte moscovita e Zirbes da parte serba. Nella seconda fase di primo quarto gli ospiti provano una mini fuga portandosi, grazie alla tripla di Jovic, a +5 sul 9-4. Il Khimki fa una fatica enorme in attacco e così la Stella Rossa, pur non giocando una pallacanestro straordinaria, riesce a tenere a distanza gli avversari arrivando a +7 sul 17-10 a circa 2’ dal primo mini intervallo, costringendo la panchina russa a chiedere timeout. Al rientro in campo salgono in cattedra Shved e Zoran Dragic che trascinano i padroni di casa alla rimonta e al sorpasso sul 19-17 che, a fine quarto, diventa 22-17.

Come nel primo quarto, anche nel secondo non si segna particolarmente, ma il Khimki da l’impressione di essere maggiormente in partita rispetto ai serbi e, con un discreto apporto da parte dei propri lunghi, raggiunge la doppia cifra di vantaggio con la tripla di Monia che porta il punteggio sul 31-20 in favore del Khimki. Il ritmo basso favorisce i padroni di casa che non vedono più di tanto scalfito il loro vantaggio. Dopo un timeout, Koponen e Davis portano in un amen i moscoviti a +14 sul 38-24 spingendo la panchina serba a chiedere una nuova sospensione. Ancora la partita fa fatica a decollare, infatti, la Stella Rossa prova a restare attaccata alla partita quasi esclusivamente attraverso i tiri liberi, mentre il Khimki ha più opzioni offensive che gli consentono di incrementare il vantaggio fino al +17 sul 47-30. A fine primo tempo lo scarto tra le due compagini è di ben ventuno punti sul 51-30 in favore dei padroni di casa.

Semmai ce ne fosse stato bisogno, il Khimki in avvio di terzo periodo incrementa il suo vantaggio e da poche chance ai serbi di rientrare. Purtroppo non sale il livello dello spettacolo che continua ad essere di non altissima qualità. Anche il Khimki, ovviamente, abbassa il ritmo facendo, ma la Stella Rossa sembra proprio non riuscire ad andare sotto i venti punti di svantaggio e, anzi, nel finale arriva anche a trenta punti di distanza dal Khimki. Alla fine del terzo quarto il punteggio è di 71-39 in favore del Khimki Mosca.

Se nel terzo quarto eravamo già in pieno garbage time, l’ultimo quarto di gioco è solamente una formalità necessaria per rendere regolare la partita. Il Khimki dilaga nel punteggio fino ad arrivare ad addirittura quaranta punti di vantaggio sull’81-41. Il punteggio finale è di 91-53 in favore del Khimki.

 

Mvp Basketinside: Augustine (14 pt + 5 rimbalzi)

KHIMKI MOSCA: Rice 5, Shved 8, Dragic 12, Augustine 14, Koponen 10, Vyaltsev 8, Ilnitskiy 3, Monia 7, Todorovic 9, Honeycutt 6, Davis 8, Sheleketo 1

STELLA ROSSA: Rebic, Thompson 2, Mekel 9, Lazic 4, Simanic 2, Tejic, Simonovic 5, Guduric 4, Jovic 3, Miller 7, Zirbes 15, Stimac 2

CLASSIFICA

Khimki 2-1

Fenerbahce 2-1

Real Madrid 1-2

Bayern Monaco 1-1

Strasburgo 1-1

Stella Rossa 1-2

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy