EUROLEGA, GIR. A: troppo Fenerbahce per questa Stella Rossa

EUROLEGA, GIR. A: troppo Fenerbahce per questa Stella Rossa

www.ligtv.com.tr

FENERBAHCE ISTANBUL – CRVENA ZVEZDA TELEKOM BELGRADE: 79-61 (18-20; 39-37; 58-51)

Il Fenerbahce, già qualificato alle Top 16, sconfigge senza grossi problemi una Stella Rossa bella solo nel primo tempo. Sloukas, Udoh e Bogdanovic i mattatori dell’incontro. I turchi si confermano primi nel girone A, con ancora una partita da giocare, mentre i serbi ora dovranno giocarsi la qualificazione con Real Madrid e Bayern Monaco all’ultimo turno.

CRONACA:
Primo quarto. Coach Obradovic schiera Dixon, Bogdanovic, Kalinic, Datome e Udoh, mentre la Stella Rossa schiera Lazic, Jovic, Simonovic, Miller e Zirbes. Palla a due alzata da Luigi Lamonica. Primi due punti dell’incontro firmati Zirbes, a cui risponde subito con un 2+1 Ekpe Udoh. Simonovic con la specialità della casa: tripla dall’angolo. Molto attivo Udoh in questi primi minuti. Jumper sbagliato da Datome. Gran gioco tra Zirbes e Lazic, con il primo che segna, subisce il fallo, ma sbaglia il libero. A metà primo quarto il punteggio recita Fenerbahce 8, Crvena Zvezda 13, dopo un lay up facile facile di Jovic. Un fattore fino adesso Maik Zirbes. Molto organizzati i serbi, mentre il Fenerbahce sembra pagare a rimbalzo, ma la differenza tecnica tra e due compagini pare essere abbastanza ampia. Manca un minuto, si butta dentro Datome e subisce fallo, risultato 2/2 dalla linea della carità. Stimac segna appoggiando al vetro il +4 Crvena Zvezda. Ultimo canestro del quesrto firmato Udoh.
Secondo quarto. Ricominciano le ostilità, c’è in campo Tejic, interessantissimo prospetto classe ’95 visto agli Europei Under20 di Lignano l’estate scorsa. Simonovic con un’altra tripla dall’angolo. Grande penetrazione di Sloukas. Grandissimo pick’n’roll tra Williams e Stimac che porta al fallo della difesa turca. Sloukas sta tenendo in apprensione Simonovic. Bomba di Branko Lazic su assist di Tejic e mini fuga dei serbi sul +8. Come gira la palla nell’attacco della Stella Rossa! Polveri bagnate per i giocatori di Obradovic in questi primi due quarti. Piccolo incidente al sopracciglio di Stimac nel frattempo. Lazic risponde dall’arco ad una tripla da campione di Kostas Sloukas. Antic si iscrive alla partita con due punti. Mancano 5 minuti al termine del secondo quarto e i belgradesi sono ancora avanti 33 a 29. Sloukas ha cambiato la partita e il Fenerbahce, dopo aver rischiato la doppia cifra di svantaggio, pare essersi rimesso in carreggiata. Sloukas porta i suoi sul -2 con due liberi. Tripla di Bogdanovic, che di certo non gode di grande stima da parte dei suoi avversari della Stella Rossa. Kalinic è mentalmente fuori da questo match. Continua la crisi offensiva dei serbi che stanno perdendo tanti palloni. Entra Marko Guduric, capitano ed MVP della Serbia campione europea Under20 a Lignano. Finisce il secondo parziale, 39 a 37 per il Fenerbahce dopo la tripla di Bogdanovic alla Ulker Sports Arena di Istanbul.
Terzo quarto. Le squadre ritornano sul parquet. Altri due punti per Bogdanovic che porta il proprio bottino a 10 punti totali. Continuano i problemi nella gestione della palla per i serbi. Grande stoppata di Udoh su Jovic, si sono strette e maglie nella difesa turca. Fenerbahce sul +8 quando mancano 7 minuti al termine. I serbi non riescono più a scalfire il vantaggio accumulato dalla squadra allenata da Obradovic. Simonovic con una tripla ignorantissima! Due su due in lunetta per Stimac che riavvicina i suoi sul -5. Ancora Stimac, -3 Crvena Zvezda, proprio quando pareva aver perso la bussola. Tripla di Datome che spegne la sirena d’emergenza offensiva del Fenerbahce. Mancano 3 minuti, 50-46 per la banda Obradovic. Antic si inventa un canestro in penetrazione di pregevole fattura. Termina la terza frazione, Fenerbahce avanti 58-51.
Quarto quarto. Scappa il Fenerbahce con 5 punti di fila firma il +12. Gran canestro di Datome di mancina lungo la linea di fondo. Che intensità i turchi! La Crvena Zvezda sembra poco convinta ormai, ma mai scherzare col cuore serbo. Udoh firma il +16. La squadra di Obradovic ormai gioca sulle ali dell’entusiasmo. Dall’inizio del quarto la Stella Rossa non ha ancora segnato un punto, pazzesca difesa turca. Finalmente si sblocca l’attacco della Crvena Zvezda con una bomba di Simonovic, ma ormai la partita è nelle mani di Dixon e compagni. Antic firma dalla lunetta il +17 a 4 minuti dal termine delle ostilità. Continua la sterilità offensiva dei serbi, partita ormai in ghiaccio per il Fenerbahce. Finisce così: 79-61 per il Fenerbahce.

MVP BasketInside: Kostas Sloukas, magari non a livello di statistiche, ma ha cambiato la partita con il suo ingresso in campo.

 

CLASSIFICA:

Fenerbahce Istanbul 7-2
Khimki Moscow 5-4
FC Bayern Munchen 4-5
Crvena Zvezda Belgrade 4-5
Real Madrid 4-5
Strasbourg 3-6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy