EUROLEGA, GIR. B: A Milano non bastano Gentile e Simon, il Cedevita espugna il Forum

EUROLEGA, GIR. B: A Milano non bastano Gentile e Simon, il Cedevita espugna il Forum

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – CEDEVITA ZAGABRIA 68 – 77

PARZIALI (11-21, 19-14, 20-14, 18-28)

Milano cade nuovamente in casa in questa Eurolega. Si tratta di una sconfitta pesante contro il Cedevita, che dà continuità al successo ottenuto la settimana scorsa sul campo dell’Efes. Ai padroni di casa non bastano Gentile con 19 punti e Simon con 16. Per i croati, molto bene White con 15 punti e Bilan con 16 e 20 di valutazione.

Repesa sceglie Lafayette, Gentile, Cerella, McLean e Hummel in quintetto, mentre Mrsic risponde con Babic, Gordic, White, Bilan e Arapovic. La schiacciata di McLean dopo 2 minuti sblocca il punteggio, con le squadre che hanno iniziato con mani molto fredde. 4 punti di Gordic e una tripla di Lafayette muovono il punteggio, mentre McLean si carica molto presto del secondo fallo, con Barac che entra in campo al suo posto con il punteggio di 5-6 a metà frazione. Repesa è costretto a chiamare time-out dopo che la tripla di Arapovic ha portato il Cedevita al massimo vantaggio sul 15-7, con Milano che fa molta fatica a trovare comode soluzioni in attacco. L’intensità degli ospiti è superiore a quella di Milano e porta a canestri facili con continuità, con il primo periodo che si chiude sull’11-21. Il secondo quarto si apre con le squadre decisamente più calde al tiro, in particolare Milano che con un paio di triple riesce a tornare a -6 dopo due minuti del parziale. Il buon momento dei padroni di casa viene immediatamente spento da un 5-0 ospite che costringe Repesa ad un time-out con la sua squadra tornata a -9. Un gioco da 3 punti di Simon e un canestro di Gentile, uniti a due clamorosi errori da sotto di Bilan dall’altra parte riavvicinano nuovamente Milano nel punteggio a 4 minuti dall’intervallo. Il terzo fallo, il primo in attacco, di Lawal incendia il pubblico del Forum, che capisce le difficoltà della squadra e prova a sostenerla, ma White dall’altra parte è devastante e trova il +8 prima del terzo fallo, molto pesante, dello stesso James White. La tripla di Lafayette vale il 29-34 a 1 minuto dal termine del primo tempo, con le squadre che vanno all’intervallo col punteggio di 30-35 per il Cedevita.

Il terzo quarto si apre con un gioco da 3 punti di McLean che porta Milano a -2, prima della risposta di Bilan, mentre Gentile fatica a segnare. Sono proprio Gentile e Simon a firmare il pareggio a quota 39, con il Forum che adesso è una bolgia e cerca di spingere la squadra che sta producendo un grande sforzo per creare un possibile break. Alessandro Gentile segna il canestro del sorpasso in penetrazione e a metà del quarto le squadre sono sul punteggio di 42-41 Milano con un libero di un Gentile in totale trance agonistica ora. La gara ora è molto combattuta ed entrambe le squadre aumentano i propri errori, non solo al tiro, anche per merito di una crescita dell’intensità difensiva. La terza frazione si chiude sul punteggio di di 50-49 per i padroni di casa, grazie a una penetrazione vincente di Simon. Una tripla di un Simon in grande spolvero e un tap-in di Barac rispondono a due canestri di Babic in apertura di ultimo periodo, con i padroni di casa avanti di 5 dopo due minuti grazie a un’altra tripla di Lafayette. Bilan segna il nuovo sorpasso ospite a 6 minuti dalla fine, costringendo Repesa a fermare il gioco per riorganizzare l’attacco dei suoi, un po’ troppo statico negli ultimi possessi. Gentile dà la nuova parità ai suoi a quota 61 con un canestro di puro talento, dopo un altro attacco decisamente problematico, ma il Cedevita ribatte colpo su colpo. Babic realizza il +6 ospite a 4 minuti dalla fine, prima di un nuovo canestro di Gentile. Una tripla di Babic a 3 minuti dalla fine vale il 70-63 ospite, con Repesa nuovamente costretto a chiedere un time-out per cercare di recuperare lo svantaggio e rompere il ritmo agli avversari. La tripla di White a meno di 2 minuti dalla fine vale il +12, con Gentile che risponde subito dando ancora qualche speranza a Milano. Pullen è glaciale in lunetta, Lafayette accorcia ma non basta. Vince il Cedevita 77-68 con un grande ultimo quarto.

TABELLINI

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: McLean 6+10 rimbalzi, Lafayette 14, Gentile 19, Amato n.e., Cerella, Macvan 2, Cinciarini n.e., Jenkins 3, Hummel 2, Barac 6, Lawal, Simon 16

CEDEVITA ZAGABRIA: Pullen 6, White 15, Pilepic 7, Babic 13, Zganec 5, Musa, Bilan 16, Mazalin, Gordic 4, Arapovic 11

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy