EUROLEGA, GIR. B: et voilà Limoges! Prima vittoria dei francesi, Zagabria espugnata

EUROLEGA, GIR. B: et voilà Limoges! Prima vittoria dei francesi, Zagabria espugnata

CEDEVITA ZAGABRIA 80–84 LIMOGES CSP (19-27, 13-27, 22-15, 26-25)

Arriva la prima vittoria stagionale in Eurolega per il Limoges, e non è una vittoria qualunque in un campo qualunque. A cadere sotto i colpi – soprattutto oltre l’arco – dei francesi è la diretta concorrente alle zone basse della qualificazione Cedevita Zagabria, presa per il collo fin dalla palla a 2 da Leo Westermann e soci, capaci di esaltarsi in un ritmo offensivo lucido, aggressivo e costantemente in grado di rigenerarsi al cospetto dei molteplici tentativi di rimonta dei croati, sconfitti ma sempre abili nel re-inserirsi dentro al match grazie alla super partita di Bilan (19+9 e ben 9 falli subiti) e Pullen (21+4+5). Pesano enormemente nel registro difensivo dei croati, e nell’economia del match in generale, le 12 triple subite da un Limoges in serata di elettricità offensiva, come manifestato dai 5 uomini mandati in doppia cifra. Per il Cedevita è la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata al Pireo contro l’Olympiacos. Contro l’Efes dovrà arrivare una reazione se non si vuole complicare fin da subito il cammino di Eurolega.

La Cronaca: nessun timore reverenziale in apertura per il Limoges, che entra nel match a muso duro colpendo subito dall’arco con Daniels e Westermann, per l’8-11 già al 3’. I padroni di casa devono ricorrere subito alle specialità della casa: possessi costruiti per James White e ricerca in post di Miro Bilan, che mostrano buona vena portando il Cedevita avanti 13-11 al 5’. La difesa dei croati non riesce a pareggiare la proficuità della fase offensiva, e ancora l’arco è la zona di rendimento per il Limoges, che trova altre due triple di Daniels e Westermann, e torna a condurre sul 15-17. Daniels sembra in serata di grazia, avviando e conducendo quasi in solitaria un parziale di 11-0 che al 9’ porta il massimo vantaggio per il Limoges sul 15-25. L’ex Virtus Roma Traorè, nel tentativo di arginare Bilan, commette e fallo nel giro di un minuto, concedendo il punto di serata al centro croato, che avvicina il Cedevita sul 22-27 al 13’. La cloche dell’inerzia del match è al momento appannaggio di Jacob Pullen, che con una tripla in proprio e un’altra costruita per James White scorta i croati a -4 sul 28-32. E’ ancora la gran serata dall’arco del Limoges a dare un nuovo scossone al match: Schaffartzik e Culpepper colpiscono da 3 per il 30-39, che Boungou Colo allunga fino al 30-41. L’intervallo viene battezzato ancora dalla bomba di Schaffartzik, che chiude un parziale dominante di 14-4 per il Limoges, avanti di gran carriera sul 32-44. Pullen fa a fette il back court del Limoges con 7 punti in fila, e con la collaborazione di Babic riporta il Cedevita a -2 sul 42-44 già al 22’, avviando la prima fase di matematico equilibrio al match, che gravita tra gli 1 e 3 punti di distacco finchè il Cedevita perde di nuovo l’intensità consona a tenere il Limoges a contatto: segnano Boungou Colo, Payne e Culpepper, con il Limoges che ritrova 8 punti di vantaggio (51-59) all’ingresso nel quarto periodo. Le distanze si mantengono invariate fino al 35’, quando Westermann segna il 14° punto di serata dalla linea della carità sul 60-69. Da qui l’orgoglio del Cedevita ritorna a spingere sullo spartito del match, e, guidato da Bilan, Pullen e White, arriva al -1 con la tripla di Pilepic, sul 70-71. Schaffartzik ne mette altre 2 da 3 punti, Bilan e Pullen cuciono ancora, finchè l’ex Enel Brindisi non scrive il primo sorpasso zagabrese sul 78-77 al 39’, con la Drazen Petrovic Arena in visibilio. Arriva il quinto fallo di Bilan, con Colo freddo dalla lunetta per il 78-81. Segna Pullen, poi le speranze croate si infrangono sul fallo in attacco di Gordic su Westermann, poiché dalla lunetta il Limoges non perde un colpo ed espugna Zagabria con il finale di 80-84.

 

Cedevita Zagabria: Pullen 21, Bilan 19, White 17

Limoges: Westermann 15, Nbougou Colo 15, Daniels 14, Schaffartzik 12

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy