EUROLEGA, GIR. B: l’Olympiacos doma il Limoges e conferma il primo posto

EUROLEGA, GIR. B: l’Olympiacos doma il Limoges e conferma il primo posto

Commenta per primo!

Limoges CSP 67 – 76 Olympiacos BC (15-20; 36-46; 48-65) 

In Francia si gioca il nono turno di Eurolega tra due squadre che hanno ormai entrambe il destino segnato anche se all’opposto. Il Limoges è già fuori dal torneo e giocherà le prossime due gare solo per onorare la competizione, mentre l’Olympiacos è qualificato e deve vincere una delle ultime due gare per essere sicuro del primo posto nel girone.

Starting Five 

Limoges: Westermann; Payne; Camara; Boungou-Colo; Traorè

Olympiacos: Papapetrou; Strawberry; Milutinov; Mantzaris; Printezis

Cronaca: Il Limoges riesce a tenere il ritmo dell’Olympiacos solo per un paio di minuti visto che dopo aver raggiunto quota 4 non segna più per parecchio tempo e vede i “reds” scappare via sino al +9 sul 4-13 con i francesi costretti a chiamare timeout. Il Limoges ricomincia a segnare con Daniels e Westermann trovando addirittura un parziale di 5-0 che riporta sotto i francesi. Hunter riesce comunque a ritrovare il canestro per l’Olympiacos e l’1 su 2 ai liberi di Daniel Hackett chiude il primo quarto sul 15-20 per la squadra ospite. Il secondo quarto lo inizia meglio il Limoges con il buon canestro di Frejus Zerbo ma oggi Athinaiou è in forma splendente e supportato bene dai canestri di Printezis riesce a riportare avanti di sette i suoi. Il Limoges se la gioca a viso aperto e con parecchia aggressività prendendo il fallo tecnico e subendo 3 liberi a segno di Printezis che porta di 10 punti la squadra ospite. Non basta ai padroni di casa la voglia di Danels e Traorè perché altre due bombe di Athinaiou e Printezis portano i “reds” sul 27-40 costringendo i francesi all’ennesimo timeout. Il secondo quarto si chiude con la tripla di Papapetrou a 4 secondi dalla fine a cui risponde Schaffartzik da centrocampo sulla sirena per il 36-46 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Al rientro dalla pausa lunga l’Olympiacos prova a tenere il campo e un ottimo Hackett muove anche il proprio tabellino. Il Limoges capisce che il momento di rialzare la testa e con la bomba di Westermann si riporta fino al -6. I reds, però, gira bene la palla e dall’arco si diverte con Mantzaris, Athinaiuou e Strawberry con il Limoges che invece non trova più la via del canestro. Tsairelis riesce addirittura a spingere l’Olympicos fino al +17. Schaffartzik muove la retina per i padroni di casa ma Athinaiou realizza il canestro che chiude il terzo quarto sul 48-65. All’inizio dell’ultimo quarto le due squadre non riescono a segnare ed è Printezis il primo a mettere dentro i punti del +20 Olympiacos. Il Limoges realizza il primo canestro del quarto con Traorè dopo 3 minuti di gara ma l’ultimo quarto è gioco sotto ritmo da entrambe le squadre che a metà parziale hanno realizzato solo 5 punti a testa. A 3:30 dalla fine i padroni di casa riescono a segnare nuovamente con Camara che realizza 4 punti a cui risponde Hackett con due bombe dall’arco. L’Olympiacos decide che è il momento di smettere di giocare e i francesi trovano con un parziale di 10-0 che si riportano sotto di nove lunghezze ma non c’è più tempo nel cronometro e la gara si chiude sul 67-76 per la compagine greca che chiude il girone al primo posto.

MVP: Miglior giocatore del match è Giorgios Printezis. Il numero 15 in maglia Reds è decisivo nell’allungo della squadra di Sfairopoulos e riesce a siglare 13 punti con 3 rimbalzi ed 1 assist per un +13 di plus/minus.

TABELLINO

Limoges: Traorè 14; Westermann 14; Daniels 10; Gatens 8; Camara 6; Schaffartzik 5; Zerbo 4; Payne 2; Boungou-Colo 2

Olympiacos: Printezis 13; Mantzaris 12; Papapetrou 11; Strawberry 9; Hackett 9; Athinaiou 8; Hunter 6; Tsairelis 4; Milutinov 4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy