EUROLEGA, GIR. B: Milano cede nel quarto periodo, vince l’Efes

EUROLEGA, GIR. B: Milano cede nel quarto periodo, vince l’Efes

ANADOLU EFES PILSEN – OLIMPIA MILANO 89-73 (21-20; 43-42; 69-63)

Dopo la vittoria da brivido al Forum contro il Baskonia, la squadra di Repesa tiene botta per 3 quarti poi si arrende al genio di Heurtel e tutto il talento della squadra di coach Ivkovic. Prossimo appuntamento di Eurolega contro l’Oly il 30 Ottobre al Forum.

Saric e Dunston timbrano per primi il cartellino portando l’Efes sul 3-0 dopo un minuto, ma la risposta milanese è veemente con un ottimo layup del capitano Gentile. Il primo vantaggio ospite arriva con una carambolesca tripla di Macvan, subito annullata dalla tripla di Diebler (già a 5 punti nei primi 3 minuti). Si vede (con tanto di sorpresa) pure Andrea Cinciarini, autore di una tripla in stepback che porta Milano sull’8-10 dopo 5 minuti di gioco. Alessandro Gentile si conquista tre liberi su un tiro da 3, mandandoli tutti a bersaglio e firmando il 15-11. Dopo la tripla di Saric è ancora l’ariete di Maddaloni a portare Milano sul +3, capitalizzando un contropiede con un fadeaway. A un minuto dalla fine fa la sua comparsa Robbie Hummel, subito protagonista di un pick ‘n pop con canestro da due. L’Efes pareggia con una tripla e con Alex Tyus trova il libero del vantaggio che fa terminare il primo quarto in favore dei turchi: 21-20 dopo 10’ minuti.

Robbie Hummel apre le marcature del secondo periodo con una tripla aperta dal lato destro, e Lafayette scatena la bestia Lawal con l’alley oop che vale il +4 milanese. La risposta turca arriva con Korkmaz dall’arco, seguito dai due liberi di Tyus messi a segna che valgono il ritorno in avanti dell’Efes. La squadra di Dusan Ivkovic sente l’odore del sangue e colpisce ancora dall’arco: timeout obbligatorio per Repesa, ora sotto di 4.

L’Olimpia viene soggiogata dallo spumeggiante run ‘n gun mostrato dall’Efes, finendo sotto di 7 dopo il timeout. Tocca ancora a “Alex L’Ariete” dare la scossa a Milano, conquistandosi il secondo gioco da 3 punti subendo fallo su una tripla. Jenkins riporta Milano a -1 con due triple quando manca poco più di quattro minuti alla fine del primo tempo. La squadra di Repesa non approfitta del proprio momento positivo e in men che non si dica si ritrova sotto di quattro punti dopo la tripla di Cedi Osman. Macvan e Jenkins ricuciono lo strappo pareggiando sul 40-40 a un minuto dalla fine ma Diebler segna la tripla che porta le squadre negli spogliatoi sul risultato di 43-42.

Il secondo tempo inizia in maniera davvero equilibrata: dopo due minuti, le squadre sono in perfetta parità (47-47). Gentile continua a guadagnarsi tiri liberi e porta Milano avanti di 4. Tyus prima segna il pareggio (51-51) poi si immola sulla conclusione di Macvan. Lafayette e Barac segnano assieme un parziale da 5-0 che dona un vantaggio di tre punti all’Olimpia ma il solito Diebler impatta la gara con una tripla.

Il terzo quarto finisce sul risultato di 69-63, dopo un ultimo minuto che ha visto tra le sue migliori azioni una clamorosa tripla di Jayson Granger.

Simon e Macvan firmano il parzialone che porta Milano a una sola distanza dall’Efes, quando mancano 8 minuti alla fine della gara. Derrick Brown segna prima una tripla dall’angolo poi, dopo svariati errori di Milano, punisce un tagliafuori sbagliato di Gentile inchiodando il tap-in del +6 a 6 minuti dalla fine. La magia da tre punti di Heurtel punisce il disordine milanese (79-68), che non riuscirà più a riprendersi l’inerzia della gara. L’Efes vince 89-73 la sfida contro l’Olimpia Milano.

MVP Basketinside.com: Thomas Heurtel

Efes Istanbul 89 – 73 Olimpia Milano

Efes: Tyus 11, Brown 9, Baykan, Osman 3, Batuk, Saric 12, Korkmaz 6, Granger 9 +8as, Heurtel 13 + 8as, Diebler 17, Kosut 2, Dunston 7
Milano: McLean 2, Lafayette 6, Gentile 22, Cerella, Macvan 18 + 9rb, Cinciarini 3, Jenkins 8, Hummel 5, Barac 2, Lawal 2, Simon 5

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy