EUROLEGA GIR. B: Pullen è indomabile, Cedevita batte Laboral 76-67

EUROLEGA GIR. B: Pullen è indomabile, Cedevita batte Laboral 76-67

Commenta per primo!
www.ksz-zagreb.hr

CEDEVITA ZAGABRIA – LABORAL KUTXA VITORIA 76-67 (16-18, 31-37, 54-50)

Nella capitale croata il Cedevita difende bene il proprio fortino dagli attacchi del Laboral. Gli ospiti tuttavia non hanno totalmente demeritato, anzi sono rimasti in partita fino all’ultimo quarto, prima che Pullen salisse in cattedra ed iniziasse ad indirizzare il match verso il risultato finale, 76-67. MVP del match, a mani basse, proprio l’ex Brindisi, con 26 punti e 7 falli subiti, per il Laboral eccellente prestazione di Blazic (20 punti con 4/7 da tre), che non basta per passare a Zagabria.

 

Cedevita Zagabria: Pullen 26, Bilan 17, White 15

Laboral Kutxa Vitoria: Blazic 20, Bourousis 14, Tillie 10

 

1° quarto: Il primo possesso è degli spagnoli, che non trovano punti, dall’altro lato ci pensa allora Bilan ad aprire le marcature. Diversi errori al tiro in avvio, ma dopo 3′ il parziale è di 8-2, grazie ai canestri di Babic, Gordic ed Arapovic. Si sblocca finalmente il Laboral, dopo 205″ di astinenza, e sull’asse Causeur-Bourousis arriva il pareggio, 8-8. Si iscrive al match anche una conoscenza del basket italiano: Jacob Pullen, che riporta in vantaggio i padroni di casa. L’ultimo minuto di quarto va avanti punto a punto, fino a quando, grazie agli zampini di Bourousis ed Hanga, gli ospiti mettono per la prima volta il naso avanti, 16-18 dopo 10′.

2° quarto: Stesso discorso della prima frazione, il primo canestro dal campo arriva dopo ben 2’30” e lo realizza Corbacho da tre punti per il +5 Laboral. Blazic e James vanno forte, Pullen non basta per evitare l’allungo ospite, 19-28 dopo 4′. Blazic si apre anche da tre, Bilan risponde con quattro punti in fila, -8 Cedevita. E’ proprio Bilan il primo giocatore del match ad andare in doppia cifra, decimo punto del match e -6 per i suoi. L’ultimo squillo del primo tempo è il libero di Tillie, 31-37 all’intervallo.

3° quarto: Il terzo quarto si apre nel segno di Pullen, 5 punti in 35″ e -1 Cedevita. I padroni di casa tornano in vantaggio con Babic, timeout spagnolo dopo 3′. Non bastano Bilan e White per l’allungo, esce versione on-fire Tillie dal timeout, 5 punti in fila per lui e 42-42 sul tabellone. Scatenato l’ex Brindisi Pullen, gioco da tre punti completato e tripla nel possesso seguente, +4 Cedevita. Prove di fuga stroncate dalle bombe di Blazic e Corbacho, prima del quattordicesimo punto di Bilan, 54-50. 2’30” di nulla ed all’ultimo riposo il risultato rimane invariato.

4° quarto: Ad aprire l’ultimo quarto è White, ci pensa Bourousis però a lasciare invariate le lunghezze. Altro gioco da tre punti completato da Pullen, Gordic trova il +9 e timeout Laboral. 2/2 ai liberi per il solito Pullen, ma Hanga prima e Blazic poi riportano gli spagnoli a due possessi di svantaggio sul 63-57. Piovono triple adesso in quel di Zagabria, White e Causeur accendono il finale. Ad 1’43” dall’ultima sirena Bilan trova il punto numero 17 del suo match, e secondo timeout per gli spagnoli sul -11. 2/2 in lunetta per Bourousis, che poco vale contro un Pullen versione MVP, altri 5 in due possessi per lui e +14 che chiude definitivamente la partita se già non lo fosse. Gli ultimi squilli sono quelli di Blazic, che chiude con onore, ma a Zagabria passa il Cedevita, 76-67.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy