EUROLEGA, GIR. B: Tutto facile per l’Efes, sconfitto 92-74 il Limoges

EUROLEGA, GIR. B: Tutto facile per l’Efes, sconfitto 92-74 il Limoges

Commenta per primo!
zonadostres.com

ANADOLU EFES ISTANBUL 92 – 74 LIMOGES (25-20; 51-35; 70-57)

All’Abdi Ipecki Arena di Istanbul l’Efes cerca la terza vittoria in questa Eurolega contro il Limoges per allontanare proprio i francesi e Milano, le ultime due squadre nel girone. La squadra transalpina, invece, deve provare a battere i diretti concorrenti turchi per agganciare il treno dell’ultimo posto utile per passare il turno.

Starting Five

Anadolu Efes: Brown, Batuk, Heurtel, Diebler, Dunston

Limoges: Schaffartzik, Westermann, Boungou-Colo, Traore, Diawara

Cronaca: L’Efes ha bisogno di vincere una partita sulla carta facile ma quasi decisiva e inizia subito forte con il primo break 5-0. Il Limoges fa fatica ad entrare in partita, soprattutto per la difesa forte dei padroni di casa che forzano gli avversari all’errore. Heurtel e compagni sono precisi in attacco e a metà quarto il risultato è 18-10 Efes. I francesi provano a non fare scappare l’Anadolu e con un paio di triple di Diawara e Gatens riescono a rientrare fino al 25-20 con cui si chiudono i primi 10 minuti di gara. Nel secondo quarto inizia forte il Limoges che difende bene e trova con continuità il canestro portandosi addirittura sotto di 2 sul 31-29. Ma gli sforzi per rientrare vengono pagati dagli ospiti che subiscono un clamoroso parziale di 15-0 con Heurtel e Derrick Brown “on fire” e sprofondano fino al 46-29. I turchi continuano a premere sull’accelleratore alla ricerca di un grosso vantaggio prima della pausa lunga e arrivano a chiudere il primo tempo sul 51-35.

Al rientro dagli spogliatoi è il Limoges ad avere il pallino del gioco, nel tentativo di rientrare subito nel match. Il compito dei francesi è facilitato da un Efes disattento che concede troppi tiri facili agli avversari e che in fase offensiva è praticamente nullo. Così il Limoges si fa sotto prima fino al -7 con il canestro di Diawara che costringe l’Efes a chiamare timeout e poi sul -4 con la tripla di Schaffartzik. La partita è riaperta ma le speranze dei francesi vengono distrutte dal parziale di 8-0 firmato anche grazie alle due triple di Diebler che fanno sprofondare il Limoges sotto di 12 punti. Il terzo quarto si chiude sul 70-57 e le speranze francesi adesso sono al lumicino. L’inizio di ultimo quarto è brutto per entrambe le squadre che non riescono a mettere a segno punti dal campo e muovono il tabellone con i tiri dalla lunetta. Nei primi 5 minuti il parziale è 5-5 per i padroni di casa che quindi amministrano tranquillamente il vantaggio di 13 punti. Il Limoges non ne ha più e prova semplicemente a evitare una sconfitta pesante, l’Efes invece fa accademia e in scioltezza costruisce azioni spettacolari concluse con bombe a segno dall’arco (con Saric) e con appoggi al canestro che mostrano lo strapotere fisico di Dunston e Brown.  Il finale è 92-74 per i turchi.

MVP: Uomo del match è Thomas Heurtel, autore di 20 punti conditi da 2 rimbalzi e 5 assist. La guardia francese, nello speciale derby contro una squadra della sua nazione, domina nel parquet e aiuta i suoi a trovare un successo importantissimo per avvicinare l’Efes alla top 16.

TABELLINO

Anadolu Efes: Brown 21; Heurtel 20; Dunston 12; Diebler 12; Saric 10; Osman 7; Granger 5; Korkmaz 3; Tyus 2

Limoges: Diawara 17; Daniels 12; Traore 12; Westermann 11; Gatens 9; Schaffartzik 7; Zerbo 4; Boungou-Colo 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy