EUROLEGA, GIR. C: Delaney guida il Lokomotiv Kuban. Lo Stelmet va K.O.

EUROLEGA, GIR. C: Delaney guida il Lokomotiv Kuban. Lo Stelmet va K.O.

Commenta per primo!
slamnroll.com

STELMET ZIELONA GORA 75 – 83  LOKOMOTIV KUBAN (15-13; 38-40; 57-59)

Terzo turno nel girone C di Eurolega con lo Stelmet che ospita in Polonia i russi del Lokomotiv Kuban. La squadra polacca è ancora alla ricerca del primo acuto nella competizione europea mentre i russi sono a punteggio pieno e cercano di allungare su Barcellona e Zalgiris.

Starting Five

Stelmet: Reynolds, Moldoveanu, Ponitka, Borovnjak, Koszarek

Kuban: Delaney, Singleton, Claver, Voronon, Broekhoff

Cronaca: Prima parte di gara abbastanza noiosa alla “CRS Hall” di Zielona Gora. Si sbaglia molto in fase offensiva e da segnalare c’è solo la tripla di Moldoveanu da lontanissimo. Il Lokomotiv non riesce a sfondare in attacco e Bost appoggia al tabellone e porta sul +5 i polacchi. I russi provano a rientrare nel match ed è Bykov a suonare la carica con un’azione da 3 punti che porta il match in parità sull’11-11. Nel finale di quarto le squadre riescono a muovere meglio le difese e dopo 10 minuti il tabellone segna 15-13 per i padroni di casa. L’inizio di secondo parziale è di marca polacca, con gli uomini di Saso Filipovski che si portano sino al +5. Il Lokomotiv è costretto ancora ad inseguire e sono Voronov e Draper a mettere a segni i due canestri che portano il match sul 21-20 con lo Stelmet che decide di chiamare timeout per fermare la vena offensiva dei russi. I polacchi giocano meglio e continuano a stare davanti, Claver schiaccia di prepotenza per il -2 ma subito Djurisic spara la tripla che porta ancora sopra di 5 i padroni di casa. Qui si apre il break del Kuban che con i canestri di Delaney e Draper passa in vantaggio per la prima volta nel match, ma l’aiuto più grosso arriva dalla difesa dello Stelmet che non riesce più a contrastare gli attacchi avversari, perdendo anche parecchi palloni. Il secondo quarto si chiude sul 38-40 per i russi di Bartzokas.

Si rientra dalla pausa lunga con un buon inizio del Lokomotiv ma lo Stelmet rientra forte nel match e grazie ad un parziale di 6-0 chiuso dai due punti di Borovnjac torna davanti. Il Kuban, però, dimostra di essere superiore e torna subito in vantaggio con la tripla di Delaney portandosi sino al +6 sul 50-56. Per più due minuti le due squadre non trovano la via del canestro, Zubkov fa 1 su 2 ai liberi ed è lo Stelmet ad uscire forte nel finale del terzo quarto e a rimontare fino al -2 con 10 minuti da giocare. La trama del match è sempre la stessa, grosse difficoltà nel fare canestro per entrambe le squadre. A quasi 7 minuti dalla fine arriva il sorpasso Stelmet con 5 punti di Szymon Szewczyk. Ma la squadra polacca si fa male da sola e Zamojski commette fallo su Broekhoff che realizza una tripla e completa l’azione da 4 punti per il contro-sorpasso Lokomotiv. Il match prosegue sul filo dell’equilibrio e a tenere in piedi lo Stelmet in questo ultimo quarto è Szewczyk che crea scompiglio nella difesa russa ma dall’altra parte c’è Malcom Delaney, ogni suo tiro è una sentenza e il Kuban resta davanti. A 17 secondi dalla fine il Lokomotiv è avanti di 4 ma lo Stelmet ha la palla in mano. Moldoveanu sbaglia la tripla e Delaney raccoglie il rimbalzo. Finisce 75-83 per la squadra di Kuban con la schiacciata di Claver in contropiede sulla sirena. Sconfitta troppo pesante per uno Stelmet che ha giocato molto bene per quasi tutta la gara e che ha pagato qualche errore difensivo di troppo. Lokomotiv invece che vola con 3 vittorie in altrettante gare e guida il proprio girone in solitaria.

MVP: Il migliore del match è Malcom Hakeem Delaney. La guardia statunitense, scuola Virginia Tech, è una spina nel fianco nella difesa dello Stemet. Realizza 23 punti, serve 5 assist ed è fondamentale nei momenti di difficoltà della squadra russa. Un leader vero che guida i suoi alla vittoria.

TABELLINO

Stelmet: Moldoveanu 16; Bost 16; Ponitka 9

Kuban: Delaney 23; Claver 13; Broekhoff 12

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy