EUROLEGA, GIR. C: Diamantidis trascina il Pana al successo sul Barcellona

EUROLEGA, GIR. C: Diamantidis trascina il Pana al successo sul Barcellona

panathinaikos24.gr

PANATHINAIKOS 93-86 BARCELLONA (21-22; 45-35; 66-57)

Alla fine è il Panthinaikos ad aggiudicarsi la battaglia di Atene che ha visto opporsi la formazione in maglia verde al Barcellona. Per i greci è stato fondamentale l’apporto di una leggenda del basket europeo come Dimitris Diamantidis che ha trascinato i suoi in un finale difficile caratterizzato dalla rimonta blaugrana guidata dall’ex Sassari Shane Lawal. Forse è stato proprio il quinto fallo del lungo dei catalani ad impedire agli ospiti di concludere la rimonta, ma il Panthinaikos ha vinto meritatamente e si mantiene in piena corsa per il passaggio del turno.

LA CRONACA –

È Navarro ad aprire le marcature portando avanti i blaugrana, ma la partita è estremamente equilibrata per tutto il primo quarto che vede le due formazioni dare vita ad un botta e risposta. Solo nel finale di frazione il Barcellona riesce a prendere un leggero vantaggio, ma dopo dieci minuti di gioco i catalani conducono per un solo punto sul 22-21.
L’avvio di secondo quarto non è caratterizzato da una grande prolificità degli attacchi: infatti è Diamantidis dalla lunetta a smuovere il punteggio dopo quasi due minuti. Il Pana, grazie a cinque punti di Fotsis e ad una certa superiorità sotto le plance, prova a scappare portandosi a +6 sul 30-24. La tripla di Vezenkov prova a dare la carica alla formazione ospite, ma il Pana reagisce e così la panchina catalana decide di chiedere timeout sul 34-27. Il fallo tecnico sanzionato a Djorgevic consente al Barca di rientrare fino al -3 (34-31), ma ancora una volta i greci rimettono distanza tra se è gli avversari, trovando il nuovo massimo vantaggio sul +8 (39-31). Il gran canestro di Jankovic porta la formazione in maglia verde a +10 sul 45-35, punteggio che è anche quello di fine secondo quarto.
Il secondo tempo inizia con un 4-0 di parziale dei padroni di casa che, grazie alla solidità difensiva, trova due contropiedi facili con Gist e Calathes, costringendo coach Pascual a chiedere timeout sul 49-35 in favore degli avversari. Al ritorno in campo il Barca, pur facendo fatica, riesce a scardinare più frequentemente la difesa della compagine greca che però, con un eccellente Raduljca, riesce a mantenere il suo margine quasi sempre costante. Il 2/2 di Samuels dalla lunetta, complice il calo di tensione del Panthinaikos, riporta i catalani sotto la doppia cifra di svantaggio sul 55-46. Pavlovic, nonostante quasi tre quarti giocati in maniera anonima, è il principale artefice del ritorno della sua squadra a +13 sul 63-50. La tripla di Diamantidis fa esplodere i tifosi greci che vedono la propria squadra volare a +16 sul 66-50. Il finale di quarto vede il Barca rosicchiare qualche punto chiudendo i primi trenta minuti di gioco sotto di nove punti sul 66-57.
Il buon momento dei blaugrana continua anche all’inizio di quarto quarto: infatti, Lawal inizia a spadroneggiare sotto le plance e così gli ospiti tornano a -5 sul 69-64, costringendo la panchina greca a chiedere un immediato timeout. Dopo la sospensione, il Pana prova a riprendere ossigeno, ma la tripla di Perperoglu regala agli ospiti il -4, prima che un’altra tripla, stavolta di Oleson, valga addirittura il -1 sul 71-70. In questa fase la partita è più accesa che mai, ma il Barca deve fare a meno di Shane Lawal che commetteil suo quinto fallo. Una tripla da oltre sette metri di Diamantidis porta il Pana a +6 (80-74) a poco più di tre minuti dalla sirena finale. Il Barca sembra non averne più, ma il Pana non la chiude e lascia speranze agli spagnoli che sfruttano bene anche alcuni viaggi in lunetta. Feldeine e Navarro mettono a segno una tripla a testa, Radulijca fa 2/2 dalla lunetta riportando i suoi a +6 (87-81) prima che Gist stoppi e subisca fallo in contropiede facendo 2/2 dalla lunetta. Arroyo fa bottino pieno dalla lunetta riportando i suoi a -4 (89-85) a 22’’ dalla sirena finale. Il Barca deve fare fallo sistematico e, ovviamente, i greci decidono di far andare Diamantidis a subire fallo, fallo che genera due punti dalla lunetta per 91-85. Dopo il timeout di Pascual, il Pana recupera palla immediatamente sulla rimessa e lancia Feldeine in contropiede, chiudendo di fatto la partita. Alla fine la spunta il Panthinaikos per 93-86.

MVP Basketinside: Dimitris Diamantidis (20 pt, 4 assist e 4 rimbalzi)

PANATHINAIKOS: Raduljica 25, Diamantidis 20, Gist 10

BARCELLONA: Abrines 21, Perperoglu 13, Tomic 11

CLASSIFICA

Barcellona 6-2

Lokomotiv Kuban 6-2

Panathinaikos 4-4

Zalgiris 4-4

Zielona Gora 2-6

Pinar Karsiyaka 2-6

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy