EUROLEGA, GIR. C: Panathinaikos esagera, Stelmet asfaltato 82-51

EUROLEGA, GIR. C: Panathinaikos esagera, Stelmet asfaltato 82-51

Commenta per primo!
slamnroll.com

PANATHINAIKOS – STELMET ZIELONA GORA 82-51 (23-26, 47-33, 67-47)

Sono Top 16 per il Panathinaikos, dopo la schiacciante vittoria ai danni di uno Stelmet quasi ridicolo, in partita per un solo quarto. Come evidenziato anche da Djordjevic, a decidere il match è stata la grande solidità difensiva, che nell’ultima frazione di gara ha concesso il primo canestro ai polacchi dopo ben 7′. La squadra di Filipovic ha subito grandi parziali senza mai riuscire a volgere a proprio favore l’inerzia della gara. MVP del match Nick Calathes con 18 punti, 7 assist, 5 rimbalzi e 4 falli subiti, 29 di valutazione ed uno spaventoso +28 di +/-. Per gli ospiti un buon inizio di Mateusz Ponitka, che poi chiude con 11 punti, ma c’è poco se non nulla da salvare in questa serata.

 

Panathinaikos: Calathes 18, Gist 14, Jankovic 10

Stelmet Zielona Gora: Ponitka 11, Koszarek 8, Reynolds 8

 

1° quarto: E’ James Gist ad aprire il match, fallo più canestro per lui, che non riesce a completare un gioco da tre punti. Pronta reazione degli ospiti, con Ponitka che mette a segno da solo uno 0-5 di parziale. Si accende dall’arco il Panathinaikos, Gist e Calathes portano il risultato sull’8-5. Il secondo a sbloccarsi per lo Stelmet è Koszarek, 2/2 ai liberi e 10-9. Cercano l’allungo Calathes e Raduljica, ma è il solito Ponitka a trascinare i suoi, 16-14. Vogliono giocarsela i polacchi, Koszarek e Ponitka costringono Djordjevic al timeout. Ne escono bene i suoi che piazzano un 6-0 di parziale, interrotto solo dalla bomba di Reynolds. L’ultimo squillo del quarto è di Hrycaniuk, 1/2 ai liberi e 23-26 al primo intervallo.

2° quarto: E’ solo Panathinaikos in apertura di secondo quarto, Feldeine, Gist e Calathes mettono a segno un parziale di 10-2 e costringono i polacchi al timeout sul 35-25. In uscita è Szewczyk a porre fine al momento d’inerzia greco, -6. Kuzmic prima, Gist dopo, clamoroso allungo per gli uomini di Djordjevic in men che non si dica, 42-29 adesso. Ritmi piuttosto bassi in questa fase, timeout per i padroni di casa sul +12. Calathes e Zamojski sparano bene da tre, Fotsis chiude il primo tempo, 47-33.

3° quarto: Si riparte come si era finito: assoluta supremazia greca, Calathes prova a chiudere la pratica Stelmet già nel terzo quarto. Quattro punti in fila per Gist che dà spettacolo, 58-35. E’ Bost a provare a svegliare i suoi, gioco da tre punti e piazzato che non intimoriscono il solito vivace pubblico di OAKA. Feldeine e Kuzmic riportano le due due squadre a venticinque lunghezze di distanza. Forza due volte Reynolds, e gli va bene, 66-45. All’ultimo riposo si arriva sul +20 Panathinaikos, 67-47 sul tabellone.

4° quarto: Di male in peggio, anche l’ultimo quarto per i polacchi, Raduljica e Fotsis li costringono al timeout. La musica non cambia in uscita dalla panchina, lo Stelmet non segna, il Panathinaikos si, Fotsis e Diamantidis firmano l’imbarazzante +33, con 13-0 di parziale negli ultimi 5′. Il primo canestro dell’ultimo quarto per gli ospiti arriva dopo ben 7′, ed è quello dell’81-49 di Szewczyk. Papagiannis fa 1/2 in lunetta e mette il sigillo sulla partita, che finisce 82-51, Panathinaikos alle Top 16.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy