EUROLEGA, GIR. C: Zalgiris corsaro in Turchia, il Pinar cede di misura

EUROLEGA, GIR. C: Zalgiris corsaro in Turchia, il Pinar cede di misura

PINAR KARSIYAKA 66-68 ZALGIRIS KAUNAS  (15-23, 18-15, 19-20, 14-10)

Colpo esterno dello Zalgiris Kaunas, che espugna la Karsiyaka Arena per 66-68 e costringe il Pinar alla seconda sconfitta consecutiva in Eurolega, dopo l’exploit dell’esordio contro il Barcellona. Una partita sempre in bilico e decisa solo negli istanti finali, con il ferro a respingere la tripla della disperazione di Justin Carter sulla sirena. Un convincente primo quarto (15-23) aveva fatto sperare i lituani in un match più semplice, ma i turchi si son dimostrati avversario ostico e non disposto a cedere facilmente sul proprio parquet. MVP del match è, ancora una volta, Paulius Jankunas: il lungo lituano mette a referto una doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi, risultando decisivo in lunetta nell’ultimo parziale (8/10 complessivamente). Buona nel complesso la prova di tutto il pacchetto lunghi, con Motum (13+7) e Vougiukas (11). Il Pinar paga la pessima serata al tiro (47% da due e 17% da tre) e a nulla valgono i 17 punti di Gabriel e i 12+11 di Justin Carter.

Regna l’equilibrio in avvio del match: Vougioukas parte forte, ma Iverson tampona subito e regala il vantaggio ai suoi (6-4). Sette errori consecutivi al tiro di Ragland e compagni danno però il via alla fuga degli ospiti (11-16), bravi ad allungare fino al 15-23 del 10′ grazie ad uno straripante Vougioukas (11 nel quarto). Hanlan regala ai verdi il massimo vantaggio (17-28), ma il mini-break firmato Carter riporta lo svantaggio in singola cifra (21-28). La partita procede senza scossoni fino al 33-38 di metà gara.

Alla ripresa, lo Zalgiris trova la via dall’arco con Kalnietis e Motum senza tuttavia riuscire nella nuova fuga: Ragland e Gabriel mantengono i verderossi a contatto (42-48), poi è lo stesso Gabriel a completare la rimonta con la tripla in transizione che fa esplodere il palazzetto (52-52). Il timeout chiamato da coach Krapikas sortisce l’effetto desiderato ed è Kalnietis a guidare il contro-break di 6-0 che vale il 52-58 dopo 30′. Un antisportivo di Motum agevola il rientro dei turchi (56-58), ma Hanlan li rispedisce indietro dall’arco. La partita si infiamma, entrambe le squadre attaccano senza molta lucidità e gli errori si sprecano (60-61). Botta e risposta Sipahi-Jankunas dalla lunetta (64-64): il match prosegue punto a punto, con lo Zalgiris aggrappato ai viaggi in lunetta di Jankunas. Seibutis raccoglie dalla spazzatura per il +3 (64-67) a 1′ dalla fine e, dopo il facile layup di Sipahi è sempre il playmaker della nazionale a sbagliare il suo primo libero di questa Eurolega. L’1/2 regala una chance al Pinar, ma Carter non trova un tiro pulito e la sua preghiera si spegne così sul ferro. Finisce 66-68.

PINAR KARSIYAKA: Ragland 8; Palacios 4, Iverson 6, Baygul ne, Guven ne, Altintig, Carter Justin 12, Koc ne, Gonlum 4, Gabriel 17, Carter Josh 7, Sipahi 8.
ZALGIRIS KAUNAS: Vene ne, Lekavicius ne, Pocius, Kalnietis 7, Seibutis 7, Motum 13, Jankunas 16, Vougioukas 11, Javtokas ne, Vecvagars, Hanlan 10, Ulanovas 4.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy