EUROLEGA, GIR. D: De Colo è una furia, Cska corsaro sul campo del Bamberg

EUROLEGA, GIR. D: De Colo è una furia, Cska corsaro sul campo del Bamberg

Commenta per primo!

BAMBERG – CSKA MOSCA 88-100 (20-26, 47-51, 70-79)

Il Cska gioca una partita offensivamente perfetta e grazie soprattutto ad un De Colo in serata di grazia sbanca il parquet del Bamberg. I tedeschi dalla loro, complice anche il fatto di avere anch’essi già in tasca il pass per l’accesso alle Top 16, se la sono giocata a viso aperto contro una squadra oggettivamente più forte.
Prima frazione all’insegna dell’equilibrio (18-19 all’8′). Sono De Colo da una parte e Wanamaker dall’altra a mettersi in luce nelle prime fasi della partita, entrambi sono bravi ad attaccare le difese avversarie ed a guadagnarsi diversi viaggi in lunetta. Sono nove i punti messi a referto dal francese nei primi 10′, otto quelli dell’ex Pistoia. Un break di 7-1 negli ultimi 2′ del quarto permette al Cska di andare al primo mini-intervallo avanti di sei lunghezze (20-26 al 10′).
Sei punti in fila di Strelnieks ricuciono subito lo strappo (26-26 al 12′). Sostanziale parità che dura fino a quando un canestro pesante di Kurbanov e un gioco da tre punti di Hines regalano nuovamente un piccolo margine agli ospiti (36-41 al 16′). Il Bamberg comunque continua a produrre un’ ottima pallacanestro offensiva che gli permette di resistere ai tentativi di fuga di Teodosic e compagni (45-47 al 19′). De Colo suggella il suo memorabile primo tempo prima con l’assist numero sette della sua serata e poi, proprio allo scadere, con il jumper che manda le due formazioni negli spogliatoi sul punteggio di 47-51.
L’ equilibrio dei primi 20′ rimane tale fino a metà della terza frazione (57-59 al 25′). De Colo rimane un rebus senza soluzione per i padroni di casa: il transalpino continua nella sua trance agonistica e manda a bersaglio tre bombe consecutive che spezzano in due la partita e regalano ai suoi la doppia cifra di vantaggio (58-69 al 27′). Vantaggio che i russi sono bravi a portare fino in fondo alla frazione in modo da entrare nel quarto decisivo con tutta l’inerzia dalla loro parte (70-79 al 30′).
L’ultimo sussulto dei padroni di casa lo firma Melli: l’ex Milano manda a bersaglio la bomba che riporta i tedeschi a meno sei (75-81 al 32′) ma l’attacco del Cska stasera è una macchina perfetta ed in un amen il vantaggio degli ospiti, grazie a Hines e Higgins, torna oltre la doppia cifra (82-96 al 36′).
A questo punto i tedeschi, autori comunque di un’ottima partita, non hanno più le energie per provare nuovamente a ricucire lo strappo. Si arriva così alla sirena finale senza ulteriori sussulti, con i russi che nell’ultimo minuto mettono la ciliegina sulla torta arrivando a quota 100 punti segnati. 88-100 il finale.

 

Bamberg: Melli 16, Zizis 11, Nikolic n.e, Staiger 3, Theis 15, Wanamaker 12, Strelnieks 13, Harris n.e, Miller 12, Heckmann 2, Idbihi, Radosevic 4.
Cska Mosca: De Colo 27, D. Kulagin, Teodosic 3, Fridzon 2, Nichols, Korobkov 6, Kravtsov 2, Vorontsevich 8, Higgins 23, M. Kulagin n.e, Kurbanov 12, Hines 17.

CLASSIFICA:

Cska Mosca 14 (7-1)
Unicaja Malaga 12 (6-1)
Bamberg 10 (5-3)
Darussafaka 6 (3-4)
Maccabi Tel Aviv 4 (2-6)
Dinamo Sassari 0 (0-8)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy