EUROLEGA, GIR. D: Incontenibile CSKA, si inchina anche il Darussafaka

EUROLEGA, GIR. D: Incontenibile CSKA, si inchina anche il Darussafaka

Commenta per primo!
lequipe.fr

DARUSSAFAKA DOGUS 7580 CSKA MOSCA (19-24; 43-48; 52-70)

Quarto turno di Eurolega ed impegno proibitivo per il Darussafaka che, ancora a secco di vittorie, ospita ad Istanbul il CSKA Mosca di Itoudis imbattutto nella competizione. I padroni di casa sono costretti a fare l’impresa se vogliono nutrire ancora delle speranze qualificazione, mentre la squadra russa vuole vincere per rafforzare il primo posto nel girone e avvicinarsi alla Top 16.

Starting Five

Darussafaka: Erden, Markoishvili, Gordon, Harangody, Preldzic

CSKA Mosca: De Colo, Jackson, Vorontsevich, Kurbanov, Hines

Cronaca: Inizia forte il Darussafaka che riesce a fermare le folate offensive del Cska e si porta sul 3-0. Ma la partita della squadra russa comincia semplicemente 2 minuti dopo degli avversari con il parziale di 9-0 firmato De Colo e Hynes (rispettivamente 4 e 5 punti). I turchi non hanno un’idea di gioco di squadra in attacco e si affidano ai singoli che, però, sbattono ripetutamente contro una buona difesa del CSKA. Al Darussafaka serve qualcosa in più per rientrare ma sono i russi a servire la rimonta agli avversari con 8 palle perse e un parziale di 14-2 grazie ad Harangody e Markoishvili. I padroni di casa sono avanti di 6 ma in due possessi due bombe dall’arco di Teodosic e Vorontsevich rimettono in parità il match. Nell’ultimo minuto del quarto è dominio CSKA che completa la rimonta e chiude in vantaggio 24-29 i primi dieci minuti di gioco. I russi sono sicuramente più forti, De Colo e Teodosic fanno accademia ma a volte esagerano e il Darussafaka riesce a restare a contatto anche nel secondo quarto, con il -4 a metà parziale. Teodosic inventa due assist clamorosi per De Colo e Kravtsov e, complice un tecnico chiamato contro i turchi, il CSKA si riporta avanti di 7. Il primo tempo si chiude 43-48 con la penetrazione di Aaron Jackson.

Al rientro dagli spogliatoi il match è più divertente e il CSKA prova subito a scappare via sul +12 con il contropiede chiuso da Teodosic dopo l’ennessimo errore offensivo del Darussafaka. Ogni volta che i padroni provano a rientrare nel match , Teodosic spara una tripla che manda sempre più sotto gli avversari. Il CSKA continua a macinare gioco, vola sul +15 e il Darussafaka perde la testa, prendendo il secondo tecnico della serata. De Colo mette i due punti del +18 ed è 52-70 a dieci minuti dal termine. All’inizio del quarto periodo i turchi pensano a ridurre quantomeno il distacco dagli avversari e nei primi quattro minuti riesce a scendere fino al -10. Il Darussafaka ci crede, sfrutta un errore in attacco dei russi e Harangody appoggia al tabellone per il 66-74. Il CSKA è in debito di ossigeno negli ultimi 2 minuti, Markoishvili però sbaglia la tripla e Teodosic riporta a 10 lunghezze il vantaggio. I turchi reagiscono, rientrano sino al -5 ma si arrendono alla sconfitta, onorando comunque una partita difficilissima e giocata bene. I russi trovano la quarta vittoria in altrettante gare e avvicinano la qualificazione.

MVP: La palma di Most Valuable Player va a Milos Teodosic. Il numero 4 realizza 22 punti con 4 su 7 dall’arco conditi da 2 rimbalzi e 9 assist. Nei momenti decisivi è il talento serbo a guidare il CSKA,con le triple del terzo quarto e la gestione fantastica del finale di gara. Immenso

TABELLINO

Darussafaka: Harangody 18; Slaughter 12; Gordon 9; Preldzic 9; Markoishvili 8; Arslan 8; Savas 4; Erden 3; Redding 3; Bjelica 1

CSKA: Teodisic 22; De Colo 19; Hynes 9; Vorontsevich 7; Kravtsov 7; Jackson 7; Higgins 5; Kurbanov 4

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy