EUROLEGA, GIR.D: Kuzminskas e Jackson letali, Malaga padrona di Russia.

EUROLEGA, GIR.D: Kuzminskas e Jackson letali, Malaga padrona di Russia.

google.it

CSKA Mosca – Unicaja Malaga: 78-86 (20-17; 43-42; 65-61)

Starting 5

CSKA Mosca: De Colo – Jackson – Kurbanov – Hines – Vorontsevich

Unicaja Malaga: Kuzminskas – Hendrix – Suarez – Smith – Nedovic

LA CRONACA: Inizio scoppiettante dell’Unicaja che si presenta in Russia con un Kuzminskas super ispirato: 5 punti di fila per il lituano che inizia subito con un “2+1”. Kurbanov sfrutta l’assist di Jackson e sblocca il punteggio per i suoi, De Colo e Vorontsevich lo imitano ed impattano a quota 7 dopo 3′. Nedovic e Kurbanov si stuzzicano dai 6,75 ma Kuzminskas è indemoniato, sigla altri 5 punti ed al 6′ è già in doppia cifra, avendo siglato 10 dei 17 punti degli spagnoli. Teodosic entra in partita, migliora il gioco del CSKA e sull’asse Jackson-Hines i padroni di casa trovano il primo vantaggio. Dopo il 2/3 dalla lunetta di Markovic l’Unicaja impatta a quota 17 e con 2 giri di lancette prova ad alzare la difesa con una zone-press, ma Teodosic gioca di prestigio riportando avanti i suoi. Lo stesso play serbo realizza dalla lunetta per il 20-17 di fine primo quarto. Nichols spara subito dall’arco, Jackson risponde due volte e riporta i viaggianti a contatto, costringendo coach Itoudis. La partita è piacevole, le squadre si rincorrono e le difese sono aggressive al punto giusto, senza mai far scappare gli avversari. Vazquez e Markovic da un lato, De Colo e Teodosic dall’altro si fanno ovviamente notare, ma l’attacco spagnolo è bravo ad attendere ed a scegliere ogni giocata offensiva per punire gli avversari (34-35 al 15′). Rientra Kuzminskas, Thomas si fa sentire sotto le plance e ancora Jackson dall’arco punisca il CSKA dall’arco. Ma il liet motiv non cambia, correre e rincorrersi, ed allora tocca ad Higgins raggiungere la doppia cifra con due mortifere conclusioni dall’arco che portano avanti i russi e costringono stavolta coach Plaza al minuto di sospensione (43-40 al 18′). Ancora Higgins e poi Hendrix fissano il punteggio sul 43-42 con cui le squadre si recano negli spogliatoi. Al rientro, si assiste al primo vero allungo della partita, con i russi che si lasciano trasportare da Teodosic e mettono il naso avanti fino al +9, massimo vantaggio, grazie alla tripla di Vorontsevich (51-42 al 23′). Hendrix prova a suonare la carica, Kuzminskas riprende a segnare, ma Kurbanov sembra indemoniato e ancora dall’arco punisce una difesa ospite a tratti troppo distratta (58-50 al 26′). La partita diventa spigolosa, le difese prevalgono sugli attacchi e tocca inaspettatamente a Vazquez guidare la rimonta spagnola; ma Hines si infiamma con un gioco da 3 punti, Jackson spara una tripla siderale ma Hines sfrutta un cioccolatino di Teodosic e fissa il punteggio del 3° periodo sul 65-61. L’equilibrio regna sovrano, Jackson e Nichols allargano e riducono il gap tra le due formazioni, ma ancora uno strepitoso Kuzminskas, con altri 5 punti in fila, riporta in vantaggio agli ospiti, dando più di qualche grattacapo alla difesa di coach Itoudis. Hines realizza il 71-73 su assist di Jackson al 34′, ma l’attacco del CSKA si inceppa e i viaggianti danno uno strappo decisivo al match: ancora la stella lituana del Malaga e due triple di Suarez fanno volare l’Unicaja che raggiunge il massimo vantaggio sul 71-81. La praticamente finisce qui, si gioca solo per le statistiche: c’è ancora il tempo per la tripla di Kuzminskas che realizza il ventiduesimo punto della sua partita, per 2′ minuti non si segna più, e tocca a Kurbanov realizzare l’ultimo canestro del match che fissa il punteggio sul 78-86, che condanna il CSKA alla prima sconfitta in questa Eurolega e sancisce il momento di gloria degli spagnoli, ora padroni in solitaria del girone D.

 

MVP: Kuzminskas. Vero padrone del match, realizza 22 punti, di cui 10 nei primi minuti, gli altri nei momenti chiave del match. DECISIVO! Ma merita una menzione particolare anche la prestazione di Jackson, che chiude con 24 punti ma con uno strepitoso 6/8 dall’arco.

Tabellini. CSKA MOSCA: De Colo 14, Kulagin ne, Teodosic 10, Fridzon ne, Nichols 5, Jackson, Korobkov, Kravtsov, Vorontsevich 7, Higgins 17, Kurbanov 12, Hines 13. All. Itoudis.

UNICAJA MALAGA: Jackson 24, Diaz, Hendrix 8, Markovic 10, Thomas 2, Diez, Suarez 6, Gabriel ne, Smith 2, Nedovic 5, Vazquez 7, Kuzminskas 22. All. Plaza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy