EUROLEGA, GIR. D: Malaga espugna Sassari, la Dinamo cade ancora

EUROLEGA, GIR. D: Malaga espugna Sassari, la Dinamo cade ancora

Commenta per primo!

Nel round 9 del gruppo D di Eurolega Sassari cade ancora per la nona volta di fila contro la corazzata Unicaja Malaga che porta agevolmente a casa l’intera posta per 65-77. In un match ormai ininfluente ai fini del girone Sassari se la gioca per un quarto e mezzo, poi viene fuori tutto il talento di Smith e compagni che chiudono i conti già nel terzo periodo. Spagnoli già qualificati, mentre i sardi già con la testa al match di Caserta non spingono più sull’acceleratore nel secondo tempo.

1° QUARTO:

Nonostante i sardi siano già esclusi dalle top 16 partono meglio trascinati da un super Varnado che sotto canestro fa quel che vuole e con 8 punti personali porta avanti la Dinamo sul 10-5 con Hendrix e Jackson che tengono attaccata Malaga. Sassari c’è e lo dimostra con le due bombe di Alexander che valgono l’allungo sul 20-13, ma nel finale vengono fuori gli spagnoli che grazie ad uno Smith in stato di grazia dai 6.75 ribaltano il risultato chiudendo il primo periodo avanti di 3 lunghezze (23-26)

2° QUARTO:

Nel secondo quarto viene fuori la squadra spagnola che trascinata dai canestri di Smith, Cooley e Markovic vola sul massimo vantaggio di 9 lunghezze (27-36). Sassari non vuole mollare e si mantiene in scia con le due bombe di Haynes che riportano a soli 3 punti lo scarto tra le due compagini (35-38) costringendo al timeout gli iberici. Il finale è tutto di marca Malaga : Hendrix decisivo da sotto e Smith chiudono il tempo sul +9 (39-48) con Stipcevic che sulla sirena fallisce una tripla indistrurbato.

3° QUARTO:

Il terzo periodo è tutto di marca spagnola con Smith e Kuzminskas assoluti protagonisti e capaci di lanciare Malaga fino al massimo vantaggio di 18 lunghezze (43-61) con Sassari che sta a guardare. Nel finale i sardi rosicchiano qualche punto, complici le giocate di Eyenga e Alexander, ma è Malaga a chiudere avanti. Finisce 51-63.

4° QUARTO:

Varnado apre le danze dell’ultimo periodo con un bel canestro da sotto e riporta a 10 punti lo svantaggio sassarese, Diez risponde sulla sirena dei 24” poi è monologo spagnolo con Smith che chiude virtualmente i giochi sul nuovo +15. Sassari non ne ha più, i minuti passano inesorabili e Malaga porta a casa la vittoria con il risultato di 65-77.

Tabellini:

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Haynes 13, Petway n.e., Logan 2, Formenti 2, Devecchi 0, Alexander 19, D’Ercole 0, Marconato n.e., Sacchetti 2, Stipcevic 0, Eyenga 8, Varnado 16. Coach Marco Calvani

Unicaja Malaga:

Jackson 7, Uta 0, Diaz 2, Hendrix 16, Markovic 7, Thomas 2, Diez 2, Suarez 3, Smith 20, Nedovic 2, Kuzminskas 14, Cooley 2. Coach Joan Plaza

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy