EUROLEGA, GIR. D: non c’è fine alla crisi del Maccabi. Vince il Cska

EUROLEGA, GIR. D: non c’è fine alla crisi del Maccabi. Vince il Cska

foto: euroleague.net

MACCABI TEL AVIV – CSKA MOSCA: 88-82 (18-13; 37-38; 63-65 )

Dopo la scoppola presa nella partita di andata (100-69), il Maccabi del neo-coach Zan Tabak, dopo una partita giocata con il coltello tra i denti, perde contro il CSKA: 88-82. Buona prova di Rochestie e fantastico Teodosic. Ora le cose si mettono male per i ragazzi di coach Tabak.

CRONACA
Primo quarto. Il Maccabi si presenta sul parquet di casa con:Farmar, Pnini, Smith, Randle e Onuaku ; a questi risponde la compagine russa schierando: De Colo, Jackson, Fridzon, Hines e Vorontsevich. I primi due punti sono del sempreverde Smith. Atmosfera caldissima alla Menora Mivtachim Arena. Palla parlante di De Colo per Fridzon che impatta sul 2 a 2. Confusa la manovra d’attacco degli israeliani, merito anche della difesa arcigna russa. Il più pimpante in questo inizio è Brian Randle, tuttavia la partita è molto spezzettata. Già 5 falli e 3 palle perse per il Maccabi quando mancano 6 minuti al termine della prima frazione, punteggio sul 4-2. Per ora Itoudis opta per la staffetta De Colo-Teodosic, ma chissà che non li schiererà entrambi magari nel finale di partita. Il play serbo sbaglia di molto la tripla dopo una grande circolazione di palla. Ad esattamente metà del primo quarto le due squadre sono ferme su un misero 4-4. Randle dalla lunetta fa 2/2 dopo aver subito fallo su una schiacciata in contropiede (sbagliata). Quanti errori dalla lunga distanza per i russi, mentre il Maccabi, trascinato dal proprio pubblico, punisce sempre in contropiede. A 2 minuti dalla fine Teodosic ha già 6 punti a referto e con lui sta uscendo il vero CSKA. Bel canestro di Rochestie a 30 secondi dal termine del quarto. Tripla di De Colo che chiude la frazione sul 18-13 per il Maccabi.
Secondo quarto. Si riparte, palla al CSKA. Più aggressivo l Maccabi, ma la sensazione è che i russi non stiano dando il meglio di sé (a parte Teodosic). La partita rimane equilibrata, con la squadra di Itoudis che risponde colpo su colpo a Randle e soci. Doppia stoppata di Randle su De Colo, ma sul ribaltamento di fronte Smith perde il pallone. Siamo sul 24-21 a 6 minuti dal termine. Canestro dall’angolo di Rochestie che richiama l’attenzione dell’arbitro su un possibile (quasi sicuro) contatto sul tiro. Schiacciata con fallo subito di Hines, che non converte il libero successivo. Secondo quarto piuttosto frizzante quello che ci stanno regalando le due compagini. Bomba di Teodosic che vale il sorpasso del CSKA sul 26-27. Teodosic continua a lucrare fischi a favore e continua ad andare in lunetta. Rochestie con la bomba del -1 a 3:30 dall’intervallo lungo. Continuano gli errori dei big men del Maccabi, ma il tiro dalla lunga distanza pare stia funzionando bene per ora. Teodosic prosegue nella sua opera di distruzione della difesa israeliana, già 19 punti per lui, con il 50% da 3.  Ultimo minuto, CSKA avanti di 1. Ultimo possesso israeliano, ma Oahyon si fa stoppare. Si va negli spogliatoi sul 37 a 38 per i russi.
Terzo quarto. Le due squadre tornano in campo ed è subito Randle ad aprire le danze e a garantire il 39 a 38 per i suoi. Sembra partito con il piglio giusto il Maccabi. Palla persa di Jackson, è la decima del CSKA fin qui. Piccolo infortunio a Oahyon. Schiacciata in contropiede di Randle che porta i suoi all’allungo. Tre bombe dei russi riportano i russi in vantaggio 56-60 a 3 dalla fine del quarto. Il Maccabi resta sempre attaccato alla partita però, trascinato dal suo pubblico. Sorpasso Maccabi sul 63-62. Finisce il terzo parziale: Maccabi Tel Aviv 63, CSKA 65.
Quarto quarto. Inizia l’ultimo parziale, subito tentativo di fuga del CSKA. Panchina per Teodosic nel tentativo di averlo fresco nel finale di una partita fino a qui molto combattuta. Che cuore questo Maccabi, ma i russi hanno dalla loro un tiro dalla lunga distanza molto efficace. Allungo decisivo forse sul +10 per i russi grazie a Teodosic e Vorontsevich. Troppe palle perse per gli israeliani e Vorontsevich firma il +11 con una schiacciata in contropiede. Risultato sull’ 74-83 quando mancano poco più di 3 minuti al termine delle ostilità. Il Maccabi non riesce a ricucire lo svantaggio. Finisce qui: il CSKA vince 88 a 82 contro un buon Maccabi.

 

CLASSIFICA:

Unicaja Malaga: 5-0
CSKA Mosca: 5-1
Brose Basket: 3-2
Darussafaka Istanbul: 2-3
Maccabi Tel Aviv: 1-5
Dinamo Sassari: 0-5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy