EUROLEGA, GIR. D: Per Sassari è notte fonda, vince il Darussafaka Dogus

EUROLEGA, GIR. D: Per Sassari è notte fonda, vince il Darussafaka Dogus

Commenta per primo!

Nella sesta giornata del gruppo D di Eurolega i campioni d’Italia della Dinamo Sassari cadono ancora sul parquet amico del PalaSerradimigni contro il Darussafaka. Finisce 60-68 per i turchi che aprono ufficialmente la crisi sassarese che incappa nella sesta sconfitta in altrettante partite. La qualicazione alle top 16 è ormai un’utopia per Sassari che prima di pensare all’Eurolega dovrà provare a ritrovarsi prima di tutto come gruppo, un gruppo o meglio una squadra che anche stasera ha lasciato agli avversare mezza partita mostrando tutte le fragilità di una squadra costruita per confermarsi dopo la scorsa annata trionfale. A parte Logan e Alexander e le solite prove volitive di Sacchetti e Devecchi per coach Meo è stato buio pesto con i soliti Haynes e Petway sempre più fuori dagli schemi del gigante di Altamura. I turchi trascinati da un Harangovy implacabile (26pt) centra la terza vittoria nel girone proponendosi sempre più come una delle candidate alle top 16.

1° QUARTO:

Parte col freno a mano tirato la Dinamo che finisce subito sotto nel parziale con Erden e Bjelica che lanciano i turchi sul 0-6. Sassari gioca male, ma Darussafaka non ne approfitta con i sardi bravi a recuperare punti e fiducia con Devecchi e Sacchetti autori dei canestri che ribaltano il risultato (7-6) e ridanno vigore ad un PalaSerradimigni insolitamente distaccato. Nella seconda metà del quarto la Dinamo ritrova la vena realizzativa con Haynes e Alexander autori dei canestri del nuovo vantaggio, poi sul finale il più criticato in settimana Petway piazza la bomba del definitivo 16-12 che chiude il tempo in favore degli isolani.

2° QUARTO:

Il secondo periodo è tutto di marca turca con gli uomini Mahmudy capaci di annichilire la Dinamo in un Amen con un parziale di 15-0 dopo che Alexander aveva dato ai sassaresi il massimo vantaggio di 8 lunghezze. Preldzic, Gordon e Harangody confezionano i punti del nuovo +6 turco, un parziale difficile da digerire per Logan e compagni che nel finale dopo una timida rimonta orchestrata dal solito Alexander si disuniscono ancora e subiscono la nuova reazione del Darussafaka che nel finale risponde con Harangody e Wilberkin che chiudono il tempo sul 30-37.

3° QUARTO:

Sacchetti apre le marcature dopo il riposo lungo con un bel canestro in stepback che da fiducia a Sassari che risponde ancora con Devecchi dai 6.75 che riavvicina i sassaresi fino al -2 (35-37). I turchi di disuniscono e Sassari ne approfitta con Logan che in penetrazione trova un gioco da 3 punti che riporta avanti la Dinamo con un parziale aperto di 7-0. L’inizio scoppiettante dei sardi si spegne improvvisamente grazie ad un inarrestabile Harangody che trascina i suoi ad un controparziale di 15-0 che fa volare i turchi sul nuovo +11. Nle finale Sassari si disunisce subendo il 24esimo punto personale di Harangody che permette ai suoi di chiudere agevolmente il quarto sul 41-56.

4° QUARTO:

L’ultimo quarto di partita non regala il miracolo ai 4000 del PalaSerradimigni che vedono tramontare l’avventura europea della Dinamo affondata dai colpi di Harangovy, Preldzic e Markoishvily che suggellano la vittoria turca con un 60-68 finale frutto solo di un buon parziale finale di Alexander e Logan che ricuciono leggermente lo strappo.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Heynes 10, Petway 5, Logan 11, Formenti n.e., Devecchi 6, Alexander 17, D’Ercole 0, Marconato n.e., Sacchetti 7, Stipcevic 0, Eyenga 2, Varnado 2.

Coach Romeo Sacchetti

Darussafaka Dogus Istanbul:

Wilbekin 6, Redding 0, Erden 10, Markoishvili 7, Cetin, Ozdemiroglu n.e., Gordon 2, Arslan 0, Slaughter 2, Harangody 26, Bjelica 4, Preldzic 11.

Coach Oktay Mahmudy

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy