EUROLEGA, GIR. D: Sassari cade ancora, Malaga dilaga

EUROLEGA, GIR. D: Sassari cade ancora, Malaga dilaga

Commenta per primo!

Nella quarta giornata del gruppo D di Eurolega i campioni d’Italia della Dinamo Banco di Sardegna incappano nella quarta sconfitta in altrettante partite cadendo per 80-62 ad un Malaga straripante.
Dopo due quarti giocati alla pari, in cui Sassari ha mostrato sprazzi di grande basket volando anche sul +7, i sassaresi incappano un terzo periodo disastroso (25-7) che di fatto toglie agli uomini di Sacchetti ogni possibilità di rimonta. Alla vigilia non ci si aspettava di poter espugnare il campo di una squadra già capace di portarsi a punteggio pieno nel girone, ma i progressi visti nei primi due periodi non lasciavano certo presagire un tracollo così evidente nel secondo tempo. Un buon Haynes (16 pt) e le prove quasi sufficienti di Stipcevic e Logan non sono bastate per placare un collettivo che ha visto su tutti Hendrix e Thomas dominare la difesa sarda.
Per la Dinamo ora si fa davvero dura nel girone, ma 4 partite in casa ancora da giocare possono far ancora sperare la compagine sarda. La sconfitta nella prima gara in Turchia brucia ancora tanto, ma il pronto riscatto può già arrivare nel prossimo match casalingo contro il Bamberg dell’ex Milano Melli.

1° QUARTO:

Parte meglio la squadra di casa che grazie a Jackson e un immarcabile Kuzminskas fa le prime prove di fuga volando sul 9-3 complice la bomba di Logan e la difesa sassarese da subito in difficoltà a rimbalzo (18-12 alla fine del secondo periodo). I sardi non si scuotono nonostante i primi punti di Petway e finiscono sotto nel parziale ancora una volta per la bomba di Jackson che fissa il 12-5 che costringe Meo Sacchetti al primo timeout. Al rientro sul parquet Sassari tira fuori gli attributi dando un assaggio di ciò che sarà il secondo periodo: Petway, Haynes e Stipcevic confezionano i canesti che tengono attaccata la Dinamo, Kuzminskas rovina la festa, ma Devecchi allo scadere impatta la bomba del definitivo 20-16 che chiude il tempo.

2° QUARTO:

Il secondo periodo inizia con un monologo sassasere Varnato, ma soprattuto Haynes, autore di 3 bombe di fila, fissano un parziale di 13-4 che vale il primo massimo vantaggio sul 24-31. Sassari corre, difende e mette in difficoltà gli spagnoli che perdono ingenuamente palloni e facili conclusioni dall’area, come prevedibile alla vigilia però Malaga si dimostra squadra vera e con Diez e Hendrix riequilibra il match sul finire di quarto ricucendo fino al -1 il parziale dei sardi. Finisce 36-37 in favore degli uomini di Meo Sacchetti.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo Sassari rientra molle in campo e torna sotto complice il parziale di 5-0 messo a segno dai padroni di casa per mano di Jackson e Thomas implacabili da sotto. Sacchetti chiama timeout ma la Dinamo sembra la lontana parente di quella vista nei primi due periodi: Vasquez, Jackson, Hendrix e Thomas completano il parziale pazzesco degli spagnoli con un 25-0 che vale il +18 Malaga. Sassari ci mette 8 minuti prima di trovare la via del canestro con Haynes che trova 7 punti personali resi vani però da Smith e Hendrix che chiudono il tempo sul 60-44 per l’Unicaja.

4° QUARTO:

Stipcevic apre con una bomba l’ultimo e decisivo quarto, Diez risponde prima dai 6,75 successivamente con un contropiede micidiale che vale il 65-47, Sacchetti chiama timeout, quando la partita sembra già virtualmente nelle mani spagnole.

Unicaja Malaga 80 – Dinamo Banco di Sardegna 62

Parziali: 20-16; 16-21; 24-7; 20-18.

Progressivi: 20-16; 36-37; 60-44; 80-62.

Unicaja Malaga:
Jackson 11, Diaz, Hendrix 19, Markovic, Thomas 14, Diez 10, Suarez 3, Karahodzic, Smith 8, Nedovic, Vazquez 7, Kuzsminkas 8.
Coach Joan Plaza.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:
Haynes 18, Petway 7, Logan 7, Formenti, Devecchi 3, Alexander 9, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 4, Stipcevic 12, Eyenga, Varnado 2.
Coach Meo Sacchetti.

Arbitri: i signori Sasa Pukl (SLO), Panagiotis Anastopoulos (GRE) e Sinisa Herceg (CRO).

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy