EUROLEGA, GIR. D: Trinchieri affonda Malaga. Bamberg con un piede in TOP 16.

EUROLEGA, GIR. D: Trinchieri affonda Malaga. Bamberg con un piede in TOP 16.

Commenta per primo!
mediadb.kicker.de

Con una parte centrale stellare dal punto di vista tanto difensivo come offensivo, Bamberg chiude la striscia positiva dell’unica squadra rimasta imbattuta fino ad oggi.
Melli presente a rimbalzo, meno al tiro.

 CRONACA

Succede che la giornata sia di quelle davvero storte, di quelle che ti alzi da leader imbattuto poi sbatti prima il mignolo del piede contro lo spigolo del comodino, poi ti bruci la lingua con il caffé bollente, poi ti trovi imbottigliato nel traffico e arrivi tardi al lavoro dove il tuo capo ti ammorba l’anima sull’importanza della puntualitá prima di chiederti di restare due ore in piú per un lavoro inutile…insomma avete appena avuto una descrizione metaforica della partita di Malaga in quel di Bamberg.
Certo, l’inizio degli uomini di Joan Plaza non é disastroso, con Jackson che spinge sull’acceleratore colpendo da dentro e da fuori l’area (5-9 a 5:17 dalla sirena del primo quarto) con 7 punti consecutivi, supportato da Hendrix; dall’altra parte é Wanamaker a tenere i tedeschi a galla durante la sfuriata, 7 i suoi punti nel primo quarto.
Jackson dá l’ultimo squillo della sua partita troppo presto, due liberi per il 13-9 prima di essere richiamato in panchina da Plaza.
Alla prima sirena il risultato dice 14-17 Malaga.

Nel secondo quarto comincia la giornataccia, Trinchieri manda in campo Zisis ed il greco tira fuori subito l’assist per il sorpasso che Theis insacca quando mancano 7:58 all’intervallo lungo. Malaga reagisce con un miniparziale di 5-0 che costringe il tecnico ex Cantú a chiamare il time out e rispolverare Melli dalla panchina.
Non c’é molto da attendere per il controparziale, 10-0 (28-22) con l’azzurro protagonista sotto le plance, in versione assistman ed anche alla realizzazione.
Malaga é in bambola, Plaza cerca punti dalle rotazioni rimandando in campo Jackson e Gabriel a cavallo di un time out: la risposta é solo un illusorio -3 (28-25 al 18’) a firma dell’ex Estudiantes, poi il rullo compressore tedesco riprende la marcia come se niente fosse; 9-0 di parziale, e ancora lo zampino di Melli, nel suo miglior momento, per il massimo vantaggio dei padroni di casa (37-25 a 1:17 dalla fine del primo tempo). Il vantaggio si manterrá sostanzialmente invariato all’intervallo, +11 Bamberg per il 40-29 con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.

Il peggio, o il meglio per chi segue appassionatamente le gesta di Melli oltr’alpe, deve ancora venire. Dall’arco Bamberg trova il +13 grazie a Miller e Wanamaker, entrato a sostituire Zisis dopo il terzo fallo del greco; dall’altra parte Malaga fa 3/8 dal campo in 6 minuti e subisce il +15 a firma Theis prima di ritrovare la via del canestro per l’ultima volta del terzo periodo con due liberi di Thomas. Saranno soltanto 8 i punti segnati nel quarto dagli spagnoli.
C’é tempo per un altro pó di show a firma Zisis: l’ex Benetton e Montepaschi smazza l’assist per la bomba di Miller e poi fa 2/2 dalla lunetta per il +20 (57-37) sul quale Trinchieri lo richiama in panca; a Strelnieks resta l’onore di chiudere un parziale di 14-2 che all’ultima sirena fa segnare 60-37 e partita virtualmente chiusa sul +23 dei padroni di casa.

É una partita che non ha piú storia, come dicevamo, e quei 10 minuti in piú sono praticamente inutili come lo straordinario a cui abbiamo accennato all’inizio. Bamberg tocca quota +28 (70-42) quando siamo a metá ultimo periodo, dopodiché é solo melina con Málaga che prova a rendere il passivo meno pesante.
Finisce 73-53 un match dove gli ospiti non portano nemmeno un uomo in doppia cifra a fronte dei 3 di Bamberg, superiore in tutti i fondamentali.

Finisce in modo clamoroso l’imbattibilitá andalusa, sconfitta pesantissima, giusta, figlia di una squadra che é parsa anche in debito d’ossigeno.
Per Trinchieri passo fondamentale verso le TOP 16 che, con la sconfitta del Maccabi, sono davvero ad un passo.

 

BROSE BASKET BAMBERG – UNICAJA MALAGA 73 – 53

BAMBERG: Melli 6, Zisis 8, Nikolic, Staiger, Theis 8, Wanamaker 13, Strelnieks 14, Harris 2, Miller 11, Heckman 3, Idbihi, Radosevic 8.

MALAGA: Jackson 9, Díaz 9, Hendrix 8, Markovic, Thomas 2, Díez 2, Suarez 2, Gabriel 9, Smith 5, Nedovic, Vazquez 5, Kuzminskas 2.


 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy