EuroLega: il Barcelona cade in casa del Galatasaray

EuroLega: il Barcelona cade in casa del Galatasaray

Dopo due quarti equilibrati, il Galatasaray sale in cattedra gestendo in maniera impeccabile il resto dell’incontro infliggendo così una pesante sconfitta al Barcelona. Schilb e Guler, 18 punti a testa, guidano la propria squadra verso la vittoria.

Commenta per primo!

GALATASARAY ODEABANK ISTANBUL  –  FC BARCELONA LASSA 78-64  (17-16; 39-35; 61-48; 78-64)

Continua il momento negativo in Eurolega della formazione spagnola che non riesce a riscattarsi dopo la scottante caduta con il Real Madrid. I turchi ne approfittano ottenendo qualche punto prezioso per la classifica generale.

CRONACA – All’inizio si è presentata come una partita equilibrata. Ad ogni tentativo di allungo da parte dei turchi, gli spagnoli rispondono sempre in maniera positiva. Ciononostante, la squadra di casa trova l’allungo (17-13), che viene quasi annullato da una tripla di Rice ad un secondo dalla fine del primo quarto (17-16). La formazione di coach Ataman prova a mettere la testa avanti in ogni istante, si mostra più grintosa e concentrata di quella di coach Bartzokas. Il Barcellona, grazie ad una palla rubata da Micov, che si avvia in solitaria verso il canestro dei casalinghi, trova il primo sorpasso. Daye si occupa quasi immediatamente di ripareggiare i conti  (27-27). È una sfida canestro su canestro e, nonostante le difficoltà, Rice e compagni sono bravi a non lasciare scappare via gli avversari. Schilb, autore di 12 punti fino a questo momento, trascina i suoi sul 39-35, punteggio con cui le due squadre si dirigono verso gli spogliatoi per l’intervallo lungo. La partita ha un svolta al terzo quarto. Ad aprire il parziale sono Guler,  con una bomba da tre, e ancora Schilb, con un canestro da due, che regalano il massimo vantaggio alla squadra locale (44-35). Per il Barcelona è Oleson a ritrovare la via del canestro, che riduce lo svantaggio  (44-37). Gli ospiti faticano a tenere il ritmo degli avversari che, dopo un bel giro di palla al limite della linea dei tre punti, liberano Tyus che gonfia la retina in totale tranquillità per il 57-46. La situazione non cambia e la formazione catalana chiude sotto di ben tredici lunghezze anche il terzo quarto (61-48). L’ultimo quarto è completamente a senso unico, il punteggio parla chiaro. Guler continua a martellare gli spagnoli a suon di triple, dall’altra parte Erikisson, con una tripla prova a tenere a galla i suoi (66-55). A chiudere definitivamente le pratiche sono le due triple, di Guler e Diebler, a circa sessanta primi di distanza una dall’altra, quando mancano poco meno di tre minuti alla sirena finale (74-62). Il Barcelona è con le spalle al muro non può far altro che subire la giocata di Pleiss che ferma il tabellone sul 78-64.

TABELLINI:

GALATASARAY: Preldzic 3, Micov 15, Tyus 12, Korkmaz, Thompson, Schilb 18, Pleiss 4, Daye 2, Guler 18, Diebler 3, Dentmon, Koksal 3

BARCELONA: Rice 24, Holmes 4, Doellman, Dorsey 7, Claver, Vezenkov 4, Peno, Eriksson 5, Oleson 5, Koponen 4, Perperoglou 9, Tomic 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy