EuroLega: Il CSKA fatica ma vince, il Pana si arrende solo nel finale

EuroLega: Il CSKA fatica ma vince, il Pana si arrende solo nel finale

Nella seconda giornata del massimo torneo continentale il CSKA supera 81-75 il Panathinaikos con molte difficoltà. La cura Vovoras è servita ai greci, ma De Colo e Vorontsevich regolano i conti

Commenta per primo!

CSKA Mosca 81 – 75 Panathinaikos (22-19; 35-30; 57-58)

Cska e Panathinaikos si presentano ai nastri di partenza di questa seconda giornata in condizioni nettamente diverse. La squadra russa ha vinto l’ultima gara di VTB dopo aver aperto bene la stagione in Eurolega (84-109 contro il Galatasaray). I greci invece, dopo aver vinto la gara inaugurale in Europa contro lo Zalgiris (84-76) hanno subito una pesantissima sconfitta in campionato contro l’Olympiacos (88-63) che ha portato alle dimissioni di coach Pedoulakis. La panchina è stata affidata all’assistente Giorgos Vovoras in attesa del nuovo allenatore, che sarà l’ex coach del Barcellona Xavi Pascual.

Starting Five

Cska Mosca: De Colo, Hines, Jackson, Kurbanov, Vorontsevich (All. Dimitris Itoudis)

Panathinaikos: Bourousis, Calathes, Feldeine, Gist, Nichols (All. Giorgos Vovoras)

La Cronaca – La partita inizia contratta e per un minuto e mezzo, finché il Cska non apre le marcature con Vorontsevich. Nei primi tre minuti il Panathinaikos non riesce a trovare la retina con uno 0/4 dal campo. Il primo canestro greco arriva con Bourousis ma dall’altra parte prima si registra la tripla di Vorontsevich e poi quella di Jackson  per il +9 russo. Singleton segna e realizza il libero supplementare che ridà coraggio ai verdi. Ma è solo un miraggio, due possessi CSKA e due bombe a segno per Vorontsevich, che corre con un 3/3 dall’arco ed è 17-5 per i russi. Calathes risponde dall’arco ma Gist commette una leggerezza, commette fallo sul tiro dall’arco di Vorontsevich che si presenta dalla lunetta fa 3 su 3 e si porta a 14 punti realizzati in 7 minuti. Negli ultimi minuti finali Nichols si mette la squadra sulle spalle, mette a segno 8 punti consecutivi per i suoi e poi recupera palla in difesa e lancia Pappas per il canestro del -3, 22-19,che costringe Itoudis a chiamare timeout ad 1:30 dalla fine del primo quarto. Da qui al termine non succede più nulla e il parziale di apertura si chiude sul +3 Cska Mosca.

Il secondo quarto si apre con i primi punti realizzati da Milos Teodosic. Come nel primo quarto il Panathinaikos è fuori dal campo e per trovare il canestro bisogna affidarsi all’1/2 dalla lunetta di K.C. Rivers. La moria di canestri invade anche il CSKA e per cinque minuti e mezzo il risultato parziale è fermo sul 2-1. Lo strappo al match prova a darlo Fridzon con 5 punti consecutivi e il 29-22 in favore dei russi. Feldeine porta il pallone dall’altra parte e spara subito a segno la tripla che riporta a quattro il distacco dal CSKA. La giocata da 3 punti di Nichols a 1 minuto e mezzo dal termine rilancia il Panathinaikos con il tabellone che segna 31-30. Nichols fa il bello e il cattivo tempo nella partita dei greci. In fase difensiva commette antisportivo e tra liberi e possesso il CSKA realizza 4 punti e si riporta avanti di 5, 35-30 a 40 secondi dal termine. Finisce così il primo tempo, con il Pana che deve recuperare 5 punti nella ripresa.

Al rientro dalla pausa lunga in due minuti il Panathinaikos rimette in piedi la gara con sei punti di Gist, con due schiacciate su assist di Calathes, ed è pareggio a quota 38. Teodosic viene stoppato da Calathes e nel contropiede seguente la tripla di K.C. Rivers regala un parziale da 11-3 per il Panathinaikos che compie il primo sorpasso della gara. Dopo il pareggio di Hines, l’accoppiata Calathes-Gist colpisce ancora e serve ancora una volta la precisione di Nando De Colo con un’azione mostruosa del CSKA per la tripla del controsorpasso. Il Panathinaikos, però, ha capito di potersi giocarre la partita e con Calathes prima e Singleton poi riesce a portarsi addirittura sul +4, 48-52. A poco meno di tre dalla fine il Panathinaikos perde Gist per infortunio ma il CSKA sbaglia troppo dal campo e ad un minuto dal termine del terzo periodo Bochoridis porta i suoi sul 54-58. Nell’ultimo possesso del parziale Vorontsevich viene servito da Milos Teodosic e spara a segno la tripla del -1. Dopo 30 minuti di gioco il Panathinaikos è in vantaggio 57-58.

Gli ultimi 10 minuti di gara sono al cardiopalma. Il tabellino del quarto periodo si apre con Pappas da una parte e Cory Higgins dall’altra. Il sorpasso CSKA arriva sull’asse Higgins-Augustine dopo due minuti di gioco, con Vovoras che chiama immediatamente time-out. Dall’altra parte però gli schemi funzionano e a sei minuti dalla fine i canestri di K.C. Rivers e Nichols valgono il +5 Pana, 63-68. De Colo è la vera anima del CSKA, canestro e i russi si rifanno ancora sotto con gli animi che si infuocano per contatti al limite. Nella seconda metà di parziale Augustine riporta sotto di uno i suoi e Nando De Colo su assist millimetrico di Teodosic manda di nuovo in vantaggio i russi, 69-68. Vovoras ferma la partita per parlare con i suoi, a tre minuti dalla fine il Panathinaikos deve rimanere concentrato e giocarsela. Vorontsevich, però, non è dello stesso avviso e con la quinta tripla realizzata nella partita porta avanti 72-68 i suoi a due minuti dalla fine. Al Panathinaikos sembrano essere finite le forze, errore sotto canestro di Calathes e nel contropiede seguente Augustine mette il canestro del +6. Bourousis segna, tiene in piedi i suoi e ad un minuto dalla fine il tabellone segna 76-72 in favore di russi. A 17 secondi dalla fine K.C. Rivers si inventa una tripla per rimanere nel match con il tabellone fermo sul 79-75. I due liberi a segno di De Colo fissano il punteggio finale sul 81-75 in favore del CSKA che trova la seconda vittoria in altrettante gare. Al Panathinaikos non basta una grande prestazione.

MVP BasketInside: Nando De Colo 

Tabellino

CSKA Mosca: De Colo 20, Teodosic 6, Augustine 8, Fridzon 8, Jackson 9, Antonov, Vorontsevich 20, Higgins 4, Ayres, Khryapa, Kurbanov, Hines 6

Panathinaikos: Singleton 8, Nichols 20, Rivers 16, Bochoridis 2, Calathes P., Fotsis, Pappas 4, Feldeine 3, Gist 8, Charalampopoulos, Bourousis 6, Calathes N. 10

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy