EuroLega: il Darussafaka vince al photofinish con l’ex Wanamaker

EuroLega: il Darussafaka vince al photofinish con l’ex Wanamaker

Una gara che a lunghi tratti ha vissuto sul binario dell’equilibrio, è risolta con una giocata dell’ex di turno: Brad Wanamaker regala i due punti al Darussafaka e beffa il Bamberg.

Commenta per primo!

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL – BROSE BAMBERG (23-17, 40-40, 50-60)

E’ stata una gara godibile quella della Volkswagen Arena che è terminata con un epilogo amarissimo per la squadra di Trinchieri: a decidere il match, infatti, è stato Brad Wanamaker, che l’anno passato proprio vestiva la maglia del Bamberg. Arriva, così, il primo successo interno per il Darussafaka che finora era stata in grado di vincere solo in trasferta.

LA CRONACA – Entrambe le squadre mostrano una mano molta calda al tiro in avvio di gara: dopo nemmeno 2′ si è già sull’8-7. La tripla di Strelnieks, che porta il Bamberg sull’8-10, dà il via alla sfuriata del Darussufaka che inchioda un 9-0 di parziale. Con Melli e Theis, i tedeschi provano a tenere a bada gli avversari che però riescono a trovare un vantaggio rassicurante: 23-17 è il punteggio che segna il tabellone della Volkswagen Arena al termine del primo quarto.

Il Darussafaka alza la propria difesa a tutto campo e riesce a rubare diversi palloni che la fanno allungare sul 26-17 dopo solo 30″ dall’inizio del quarto. Miller mette lo zampino nel contro parziale tedesco di 5-0 con una tripla ed un assist a Theis. Gli ospiti arrivano fino a due punti di distanza ma i verdi riescono a scavare un nuovo solco (34-26) che costringe Trinchieri a chiamare timeout a 4’40” dalla fine. Si abbassano molto le percentuali al tiro da fuori per il Brose e solo con canestri da sotto riesce a restare a contatto: in uscita dalla sospensione c’è un parziale di 6-0 per i tedeschi. Con tanta pazienza in attacco arriva anche il sorpasso per il Bamberg (37-38) a 1′ dalla fine. Il primo tempo non ha nessun padrone: è 40-40 il parziale d’equilibrio dopo i primi 20′.

A differenza di quanto accaduto ad inizio gara, dal rientro in campo dagli spogliatoi, le squadre tirano con percentuali bassine. I bianco-neri trovano un mini vantaggio di 3 punti ma poi Bertans mette a segno un gioco da 3+1 che regala il nuovo sorpasso turco. E’ poi Moerman a trovare 5 punti di fila e a 6’30” da fine periodo si è sul 49-43. La squadra di Istanbul sembra molto più in palla ora: per diverso tempo riesce a tenere 9 punti di margine. A conferma di quanto appena detto, con una bomba di Clyburn trova arriva anche la doppia cifra di vantaggio, sul 60-50, alla fine della terza frazione.

Il Bamberg entra benissimo in campo: un 8-0 di break fa correre ai ripari Blatt che chiama una sospensione d’urgenza. Come voleva il coach ex Cleveland Cavs, c’è una risposta dei suoi che si riportano a +5 (66-61). Nonostante non riesca a ridurre del tutto il gap, il Brose mostra un body language positivo: i tedeschi credono di poter vincere questa partita ed a 2′ si è nuovamente in equilibrio (70-70). La palla ora pesa un macigno e solo Wanamaker, a 32″ dalla fine, riesce a sbloccarla con un jumper (72-70). Il Bamberg ha la possibilità di pareggiare, o addirittura vincere la gara con l’ultimo possesso del match. Una rimessa dal lato, a 9″, però, è sfruttata male: Melli non sa cosa fare della palla e, in ultima istanza, attacca il canestro ma la sua conclusione è corta. Il Darussafaka trova il primo successo stagionale in casa in campo europeo.

MVP Basketinside.com: Wanamaker (11 pt, 5 as)

DARUSSAFAKA: Clyburn 17, Bertans 15, Moerman 11, Wanamaker 11

BROSE BAMBERG: Strelnieks 14, Thies 13, Miller 12

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy