EuroLega: Maccabi travolgente, crisi Fenerbahce

EuroLega: Maccabi travolgente, crisi Fenerbahce

Gli israeliani si aggiudicano il big match di giornata con un Sonny Weems devastante.

MACCABI TEL AVIV – FENERBAHCE  87-77 (15-17, 28-22, 23-21, 21-17)

Periodo non fortunatissimo per entrambe le squadre che provengono da due sconfitte e sono chiamate a riscattarsi. Maccabi privo di Goudelock ma con un Weems in ottima forma, mentre il Fenerbahce riprende morale dopo la vittoria nel derby in campionato contro il Galatasaray. Maccabi che inizia con Seeley, Rudd, Weems, Smith e Iverson, mentre gli ospiti con Dixon, Kalinic, Datome, Udoh e Vesely.

La partita inizia con Udoh molto pronto e reattivo sotto canestro, protagonista del 0-4 iniziale per i turchi. Colton Iverson per gli israeliani risponde colpo su colpo, intraprendendo una bellissima battaglia con il lungo nigeriano del Fenerbahce. Intensità alta in campo per entrambe le squadre e Jan Vesely sempre pronto a volare sopra il ferro. Impatto notevole dalla panchina per Ohayon che con 5 punti in fila permette alla sua squadra di chiudere sotto di due punti alla fine del primo quarto.

Il secondo quarto parte con Kalinic autore di 4 punti in fila, subito risposto da Weems per il Maccabi. Devin Smith scalda la mano da 3 punti, piazzando alcune triple di notevole importanza. Smith e Weems sono tra i maggiori artefici della mini fuga del Maccabi sul +8. Fenerbahce molto negativo in attacco dove trova la via del canestro con molta difficoltà e altrettanto in difesa dove concede punti troppo facilmente. Udoh nel finale di quarto limita i danni, con i turchi costretti ad inseguire sul 43-39.

La ripresa inizia con il Maccabi che parte fortissimo e prende di sorpresa il Fenerbahce. Iverson sotto canestro è protagonista con rimbalzi e punti, come Dixon per i turchi il quale sembra finalmente svegliarsi con un paio di bombe da 3 punti. Il terzo quarto ha un dominatore di nome Sonny Weems. Dominante l’ex Phoenix Suns, con i difensori che non sono in grado di fermarlo in alcun modo. Gli israeliani spinti dal pubblico di casa chiudono sul +8 la terza frazione.

Fenerbahce che inizia l’ultimo quarto come aveva chiuso il precedente, con tantissima difficoltà nel trovare la via del canestro. Il Maccabi approfitta di questo passaggio a vuoto degli ospiti per scavare il vantaggio decisivo. Una grande difesa, Weems e Ohayon sono le chiavi del dominio israeliano messo in mostra nell’ultimo quarto. I padroni di casa arrivano anche a +16, con il Fenerbahce che molla definitivamente negli ultimi minuti, i quali sono puro garbage time.

Preziosissima vittoria per il Maccabi Tel Aviv in grado di terminare la striscia consecutiva di due sconfitte e di aggravare il momento negativo in Europa degli uomini di Coach Obradovic.

MVP: Sonny Weems. Dominio puro per l’ex Suns quest’oggi. La difesa del Fenerbahce non sa come fermarlo e lui ne approfitta giocando una grandissima partita con 22 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

MACCABI: Goudelock 0, Rudd 10, Seeley 2, Smith 15, Mekel 0, Pnini 5, Ohayon 19, Weems 22, Iverson 6, Zirbes 8.

FENERBAHCE: Udoh 17, Antic 0, Sloukas 10, Nunnally 8, Vesely 16, Kalinic 8, Dixon 9, Datome 9.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy