EUROLEGA, Playoff, G1: Primo round al Barça. 73-57 sull’Olympiacos

EUROLEGA, Playoff, G1: Primo round al Barça. 73-57 sull’Olympiacos

Commenta per primo!
www.court-side.com

BARCELLONA 73 – 57 OLYMPIACOS (20-8; 35-26; 50-38)

Iniziano i play-off anche a Barcellona, dove i padroni di casa spagnoli battono in gara 1 l’Olympiacos 73-57. La squadra di Pascual sfrutta così il fattore campo e si impone contro i greci che restano in gara solo per i primi 3 minuti. Gli uomini di Sferopoulos, dimezzati dagli infortuni di Hunter (7 punti con un 3/6 dal parquet) e Spanoulis, che gioca meno di 10 minuti e realizza un solo punto dalla lunetta con 0/4 dal campo, devono anche fare i conti con la scarsa vena realizzativa di Lafayette e pongono le speranze sui due ragazzini classe 1994, Agravanis e Papapetrou. Dall’altra parte è Navarro a guidare la squadra, con 10 punti realizzati e 6 rimbalzi. Allo spagnolo Pascual riesce a concedere quasi un tempo di panchina, per spendere meno forze possibili in vista di gara 2 in programma venerdì al Palau.

La Cronaca – L’Olympiacos inizia bene la gara e riesce a portarsi avanti fino al 3-6 nei primi tre minuti di gara. Il Barça scalda i motori, sfrutta le triple di Satoransky e Thomas e con un dominio pauroso in difesa realizza un parziale di 17-2 che porta il primo quarto a chiudersi sul 20-8. Il secondo parziale è di marca greca, con Sloukas e Mantzaris che riescono a far risalire gli ospiti fino al -9, sul 29-20. A metà parziale arriva anche il primo punto di Spanoulis ma il Barcellona riesce a controllare il match e, grazie a Dunston e Tomic, tiene a distanza le speranze di rimonta dell’Olympiacos. Si chiude quindi sul 35-26 il primo tempo. All’uscita dagli spogliatoi è Navarro a sparare una bomba dall’arco per mettere subito in chiaro le cose, i padroni di casa si spingono sino al +16 e bisogna aspettare quasi quattro minuti per vedere la tripla di Lojeski che muove il tabellone dei greci. Il Barcellona è totalmente in controllo e, in chiusura del terzo quarto, si permette anche di abbassare di molto i ritmi con l’Olympiacos che non sfrutta il momentaneo appagamento dei blaugrana. L’ultimo quarto è ancora di marca spagnola anche se l’infortunio alla caviglia di Oleson mette un po’ di apprensione a Pascual. Con Nachbar e Hezonja in grande spolvero si chiude il match con un +16 di ottima fattura per il Barça e un Olympiacos, invece, costretto già ad inseguire. Venerdì si torna in campo al Palau Blaugrana per gara 2.

Barcellona: Navarro 10; Nachbar 10; Satoransky 9

Olympiacos: Agravanis 9; Hunter 7; Lafayette, Sloukas, Papapetrou 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy