EUROLEGA, Playoff, G2: Il CSKA mette il turbo e stacca il Pana. 2-0 nella serie

EUROLEGA, Playoff, G2: Il CSKA mette il turbo e stacca il Pana. 2-0 nella serie

Commenta per primo!

CSKA MOSCA 100 – 80 PANATHINAIKOS (21-14; 47-35; 72-54)

Il Cska conferma la grande prestazione di gara 1 e mette a segno il colpo del 2-0 nella serie contro il Panathinaikos. I play-off, adesso, si spostano in Grecia per gara 3 e, come sperano i biancoverdi, per l’eventuale gara 4. Equilibrio solo per pochi minuti, poi gli uomini di Itoudis accendono il turbo e chiudono il match sul 100-80 , sfondando la tripla cifra e migliorando il trend di 93 punti di media nelle gare casalinghe in Eurolega. A guidare alla vittoria la squadra russa sono Andreij Kirilenko e Nando De Colo, autori entrambi di 16 punti. L’ex Utah Jazz è perfetto dall’arco (4 su 4) e riesce a cambiare la partita sia nel primo che nel secondo quarto. Grande soddisfazione personale per Milos Teodosic che, nel secondo quarto, realizza la tripla numero 315 in carriera, agganciando all’ottavo posto nella classifica “all time” di triple in Eurolega Sarunas Jasikevicius. Il Panathinaikos deve recriminare con se stesso, soprattutto per l’incapacità di rimanere in partita se non per i primi minuti di gioco. La squadra di Ivanovic sta soffrendo le difficoltà di Diamantidis, anche oggi al di sotto delle aspettative con 6 punti e un 2 su 4 dal campo. Non bastano le buone prestazioni di Charalampopoulos e Pappas . La squadra biancoverde dovrà fare molto di più per pensare di impensierire l’armata russa di coach Itoudis.

La Cronaca – La gara si apre con un Panathinaikos concentrato e pronto a mettere in difficoltà l’attacco russo. Il gioco dei greci non è brillante ma i canestri arrivano in successione e per più di sette minuti la squadra biancoverde guida il match, portandosi sino al 8-14. Ma il Cska non ci sta e con Kirilenko “on fire” ribalta l’incontro prima del termine del primo quarto. Il numero 47 dei russi mette tre bombe dall’arco, stoppa tre volte gli avversari e guida i suoi al 13-0 di parziale e dopo 10 minuti il tabellino segna 21-14. Il secondo quarto è ancora di marca CSKA, con De Colo che non sbaglia nulla dalla distanza, raggiunge quota 10 punti personali in meno di 15 minuti di gioco e serve un pallone magico che Nichols deve solo appoggiare a canestro. A metà parziale i russi sono avanti di 10, grazie alla già citata 315esima tripla in carriera di Milos Teodosic. In chiusura di quarto Kirilenko schiaccia in faccia ai difensori greci senza pressione, De Colo va in penetrazione e sulla sirena mette dentro due punti che chiudono il primo tempo sul 47-35. In uscita dagli spogliatoi è Jankovic a mettere a segno la tripla che muove il tabellino degli ospiti. Ma è ancora una volta un velleitario tentativo di rientrare perché il CSKA gioca in scioltezza e da segnali di grande basket. Prima Teodosic serve dentro Kaun, azione successiva e penetrazione di De Colo che, cambiando mano, appoggia di sinistro con l’aiuto del vetro. Poi arriva la giocata del match, con Teodosic che mette un assist fantascientifico per la schiacciata di Hines. Alla fine del terzo quarto è notte fonda Panathinaikos, il CSKA è avanti di 18. Il quarto parziale serve solo per dare minutaggio alle seconde linee e per assistere allo show personale di Sonny Weems. L’ex Toronto Raptors viene da un periodo non positivo e il match ampiamente concluso dal punto di vista agonistico gli permette di realizzare 20 punti con un 8/12 dal campo e tanta fiducia ritrovata. Settimana prossima si ricomincia da Atene e al Pana servirà l’impresa.

CSKA Mosca: Weems 20; Kirilenko 16; De Colo 16

Panathinaikos: Charalampopoulos 14; Pappas 13; Gist 13

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy