EUROLEGA, Playoff, G3: Il cuore del Pana è immenso, 1-2 nella serie col Cska

EUROLEGA, Playoff, G3: Il cuore del Pana è immenso, 1-2 nella serie col Cska

Commenta per primo!
www.crashonline.gr

Riesce ad allungare la serie Panathinaikos, che nell’infiammata cornice dell’OAKA Arena batte il CSKA in un match con un epilogo sicuramente da vietare ai deboli di cuore. Dopo un inizio che sembrava confermare la superiorità di CSKA nelle prime due gare, i greci sono riusciti a rimontare e trovare adirittura il +10, per poi subire il ritorno dei russi proprio nel finale, trascinati da un grandissimo Weems (4/5 da tre per lui). Ad un Diamantidis ancora al di sotto dei suoi standard, si sostituisce un super Pappas, autore di una prestazione maiuscola con 25 punti a referto. Il quarto atto fra due giorni, sempre ad Oaka.

STARTING FIVE

PANATHINAIKOS: Charalampopolous, Giankovits, Diamantidis, Gist, Batista.

CSKA MOSCA: Teodosic, Weems, Vorontsevich, Kaun, Kirilenko.

CRONACA – Trascinati dalla spinta dei 12000 dell’Oaka Arena, sono i padroni di casa a partire forte con il primo parziale di 5-0 ad opera di Bastista e Diamantidis. Il tempo di riscaldare i motori, ed ecco che CSKA entra più che mai in partita, rispondendo con un contro-break di 12-0 con i punti di Weems e Teodosic e il tabellone segna  5-12 a quattro minuti dal termine del quarto. I russi provano a prendere il largo con Hines, ma i quattro punti consecutivi di Mavrokefalidis nell’ultimo minuto riportano il Pana a -6: finisce 14-20 la prima frazione.

Il secondo quarto si apre nel segno dei locai, che con la tripla di Fotsis riescono a ritrovare il vantaggio dopo tre minuti (21-20). Ma CSKA riprende subito in mano la gara, mettendo a segno un parziale di 11-0 chiuso dalle due triple di fila di De Colo: 21-31 dopo sei minuti. Come nel primo quarto, i greci reagiscono nel finale, e guidati da Pappas e Fostis trovano la parità prima di andare negli spogliatoi: 34-34.

Dopo la pausa lunga sale in cattedra un super Pappas, in serata straordinaria dall’arco, che trova il tripla del massimo vantaggio Panathinaikos: + 8 (45-37) dopo due minuti. Oaka ormai è una bolgia, e l’inerzia della gara sembra essere tutta a favore dei locali, con i russi che reagiscono con Kirilenko e si riportano a -1  (47-46). Da qui fino alla fine del quarto è un tira e molla tra le due squadre, quindi Gist in lay-up conclude la terza frazione sul 56-53.

La serata straordinaria dall’arco continua per Panathinaikos, che trova nell’inizio dell’ultimo quarto due triple fondamentali con Giankovits e Pappas, che fissano il punteggio sul 66-57 dopo tre minuti. Per CSKA rientrare in partita in un ambiente del genere è difficile a questo punto, e l’ennesima tripla, stavolta di Fotsis dice +10 (71-61). Cska dimezza lo svantaggio ed è il preludio ad un finale vietato ai deboli di cuore: Weems riaccende le speranze con un break personale di 5 punti (77-75) a un minuto dal termine, ma la tripla di un impeccabile Pappas dopo dieci secondi ridà ossigeno al pubblico dell’Oaka (80-75). Si passa quindi al fallo sistematico, con Diamantidis che fa 2/2, ma ancora Weems con una tripla tiene a galla i suoi (82-78). Il momento topico è l’1/2 di Diamantidis, che permetta a CSKA di trovare un’insperata parità a 4 secondi dal termine con il tap-in di Hines. Ma nell’azione successiva Weems ingenuamente commette fallo su Pappas, che a due secondi chiude le ostilità con il tiro libero della vittoria: finisce 86-85.

PANATHINAIKOS ATENE- CSKA MOSCA 86-85 (14-20; 34-34; 56-53)

PANATHINAIKOS: Pappas 25, Diamantidis 15, Fotsis 12

CSKA: Weems 24, De Colo 19, Teodosic 12

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy