EUROLEGA, Playoff, G3: Printezis e Spanoulis eroici. Oly a un passo dalle Final Four di Madrid

EUROLEGA, Playoff, G3: Printezis e Spanoulis eroici. Oly a un passo dalle Final Four di Madrid

https://www.flickr.com/photos/basketinside/16737169695/sizes/l

A pochi giorni dal colpaccio del Palau Blaugrana, l’Olympiacos firma una nuova impresa e, sospinto da una prestazione monumentale del suo capitano Spanoulis (15 punti, 8 assist e 9 falli subiti) e dell’eroe di Istanbul Giorgios Printezis (19 punti), batte al fotofinish il Barça (73-71) ed ora è a un passo dal chiudere di chiudere i conti (già il 23 in gara 4?), e approdare alle Final Four

Sin dalle prime battutte è battaglia tra lunghi, vero punto di forza di entrambe le squadre che possono vantare una batteria di interni di tutto rispetto (18-18). I liberi di uno Spanoulis apparso in netta crescita rispetto ai primi due match (rientrava da un discreto stop) e la bomba in chiusura di quarto di Lojeski regalano il primo allungo ai padroni di casa che si portano in leggero vantaggio in chiusura di primo quarto (26-23). Il gioco riprende e l’Oly prova a scappare di nuovo prima con le giocate di Printezis e dell’ex senese Hunter, poi, una volta riacciuffato da un paio di magie di Satoransky e Navarro, in maniera più efficace con i cesti del suo faro Spanoulis e di Sloukas che valgono il 44-36 con cui le squadre vanno negli spogliatoi. Dopo la pausa del tea caldo, il Barça tenta di rispondere ai biancorossi stringendo le maglie in difesa e andando a cercare risposte positive – trovandole – dall’ottima intesa tra un Navarro ritrovato (anche lui apparso sottotono nelle prime due uscite come il suo pari ruolo dirimpettaio) e il trio nel pitturato composto da Lampe, Doelmann e Tomic. Il sorpasso è così servito proprio su un pregevole lay up del pivot polacco in forza ai blaugrana (57-58). L’Olympiacos è però tutt’altro che domo e a cavallo tra terzo ed ultimo quarto piazza un’altra zampata targata Printezis, oggi vero fattore decisivo, e rimette il naso avanti, arrivando a toccare il +8 (70-62) a 2’30” dall’ultimo gong. Tutto finito? Neanche per scherzo: il Barça , grazie al doppio regista in campo, riesce a piazzare un nuovo colpo di reni che fa sussultare Hunter e soci (70-69), ma per fortuna loro le mani di Spanoulis e Printezis ai liberi non tremano e regalano agli ellenici il 2-1 nella serie e la possibilità di agguantare l’ennesima Final Four.

Top Scorers:

Olympiacos: Printezis 19, Spanoulis 15, Dunston 8
Barcellona: Navarro 14, Satoransky 12, Doellman 10
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy