EUROLEGA, PLAYOFF, G4: Con un ottimo secondo tempo il Real vola alle Final 4

EUROLEGA, PLAYOFF, G4: Con un ottimo secondo tempo il Real vola alle Final 4

Jaycee Carroll

 

ANADOLU EFES 63 -76  REAL MADRID (21-18; 39-33; 49-51)

Il Real Madrid conquista, soffrendo più del previsto, la Final 4 di casa battendo l’Efes in gara 4 con un ottimo secondo tempo. Il quarto spartiacque del match è stato il terzo in cui i padroni di casa hanno realizzato solamente 10 pt a fronte dei diciotto subiti soprattuto da uno scatenato Felipe Reyes che, insieme a Rudy Fernandez e Jaycee Carroll, è stato il trascinatore dei madrileni verso queste F4. L’Efes esce con onore ma anche con tanto rammarico per un passaggio del turno che, a dispetto dei pronostici, si è dimostrato non essere così fuori portata per una squadra talentuosa ma che, in tre partite su quattro, si è sciolta sul più bello.

LACRONACA – In un ambiente infuocato, la partita inizia sulla falsa riga di gara 3 con punteggi bassi e tanta tensione. Intorno al 3’ di gioco la partita esplode con le triple di Janning e Draper ed un Saric in grande spolvero che fa sì che l’Efes voli sul 9-2. Il punteggio resta fermo sul 12-7 per un po’ di tempo prima che la tripla di Llull riporti a -2 il Real Madrid. La tripla di Rodriguez vale il primo vantaggio ai blancos sul 13-12 ma subito Saric, Osman ed Heurtel portano l’Efes al +6 (19-13). Rodriguez nel finale di quarto ricuce lo strappo e fissa il parziale del primo quarto sul 21-18 in favore dell’Efes.

In avvio di secondo quarto la tripla di Batuk e la schiacciata di Krstic permettono all’Efes di portarsi sul +8 (26-18) e costringere la panchina madrilena a chiamare time out. Il Real esce bene dal time out con le triple di Carroll e Llull che riportano sotto il Real che vede sempre il suo distacco dagli avversari oscillare tra i quattro ed i sei punti. Maciulis realizza un gioco da tre punti che porta il Real a -1 sul 32-31 prima che i tiri liberi  riportino i turchi in relativamente poco tempo a +6 sul 37-31. A fine secondo quarto il punteggio vede i padroni di casa condurre per 39-33.

In avvio di terzo quarto il Real Madrid realizza un parziale di 7-0 firmato principalmente da Felipe Reyes che vale il vantaggio ospite sul 40-39 e costringe la panchina turca al time out. Dopo la sospensione il Real allunga sul +3 prima che la tripla di Janning chiuda il 9-0 di parziale madrileno. Rudy Fernandez prende il testimone di Reyes e con quattro punti in fila porta i suoi al +4 sul 46-42. Adesso la partita è intensissima e si assiste a qualche errore banale e proteste vivaci contro gli arbitri. Nocioni da tre porta il Real a +7 ma cinque punti in fila dell’Efes accorciano le distanze. A fine terzo quarto il Real Madrid conduce per 51-49.

Il Real Madrid, grazie ai punti di Carroll, apre l’ultima frazione di gioco con un parziale di 7-0 che lo porta a sfiorare la doppia cifra di vantaggio prima che Krstic dalla lunetta lo interrompa. L’Efes in un amen si porta a -1 grazie al tap in vincente di Krstic ma Fernandez con una prodezza Rodriguez con una tripla rimettano sei punti di distanza tra le due squadre. L’Efes stoppa nuovamente il tentativo degli avversari di toccare la doppia cifra di vantaggio ma la tripla di Fernandez ad un minuto dalla fine sembra chiudere i giochi riportando il Real sopa di otto sul 71-63. A 30’’ dalla fine Rodriguez sempre da tre la chiude definitivamente. Il Real vince per 76-63 e chiude la serie.

ANADOLU EFES: Krstic 16, Janning 10, Saric 9

REAL MADRID: Fernandez 17, Llull 14, Rodriguez 12

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy