EUROLEGA, QF, G1: il Cska gioca a memoria, la Stella Rossa cede nel finale

EUROLEGA, QF, G1: il Cska gioca a memoria, la Stella Rossa cede nel finale

Il Cska Mosca vince da leader la prima partita dei suoi Playoffs, costringendo una testarda Stella Rossa a inseguirla per quasi tutti i 40’, pur in un elastico medio di 6-7 lunghezze. Giovedì gara 2, ancora a Mosca.

CSKA MOSCA 84–74 STELLA ROSSA BELGRADO (25-20, 19-20, 19-16, 21-18)

Il Cska Mosca vince da leader la prima partita dei suoi Playoffs, costringendo una testarda Stella Rossa a inseguirla per quasi tutti i 40’. Il match si dispiega costantemente intorno all’elastico dei 7-8 punti di distacco, con i russi che, spinti da un Teodosic molto ispirato (23 punti, 8\10 complessivo al tiro, 6 assist, 28 di valutazione) e da un Hines (21 punti, 9\12 da 2) che fa la voce grossa sotto le plance e punisce capitalizzando dal pick and roll, cerca continuamente di mettere la freccia e spingere i serbi fuori dalla partita. La missione riesce a metà, perché i belgradesi affrontano la prima partita della loro storia in un contesto di Playoffs con coraggio, e nei momenti più difficili si affidano alla fiducia e all’istinto dei singoli, su tutti Jovic (14, 4\7 da 3) e Miller (14), che rispondono presente e tengono in piedi la Stella Rossa per almeno 37’. Nel finale la caratura tecnica del Cska prevale e regala meritatamente gara 1 ai russi. Gara 2 giovedì, ancora a Mosca, alle 20:45.

La cronaca: la Stella Rossa è tonica in avvio e trova con facilità il canestro del Cska, con Jovic che pesca Dangubic sull’arco e trova il 2-9 del 3’. Dal timeout di Itoudis esce un Cska più ordinato che, con la tripla di Teodosic e i liberi di De Colo, prima aggancia i serbi e poi li sorpassa con l’appoggio al vetro di Hines, che scrive il 12-9 del 6’. Il Cska ora si esprime con maggiore naturalezza, Teodosic crea ancora per Hines, che dà il massimo vantaggio ai suoi sul 21-16 dell’8’, con i russi che entrano nel secondo quarto con il 100% da 2 (6\6). Simonovic vola a chiudere il contropiede generatosi dalla spettacolare stoppata di Miller su Hines, portando la Stella Rossa a un possesso dai russi, sul 28-26 del 14’. 5 punti filati di Teodosic, al momento a quota 13, aiutano il Cska a riprendere il comando delle operazioni, con Radonjic che si rifugia nel timeout sotto 35-29. Il 2+1 di Kinsey, abile a far valere il suo atletismo, porta i serbi sul 37-34 del 17’, con l’intervallo che arriva sull’arresto e tiro di Quincy Miller, che di talento guida i suoi negli spogliatoi a -4, sul 44-40. Il Cska inizia la ripresa portando grande pressione, Vorontsevich blocca subito la transizione dei serbi e pesca, tutto solo, Teodosic sulla linea dei 6.75: bomba implicita e 49-42 al 22’. I serbi rispondono con la tripla di Jovic, ma Fridzon costringe ancora Radonjic a parlarci sopra scagliando dall’arco il nuovo +9 dei russi, sul 54-45. La Stella Rossa fatica enormemente a trovare il canestro, ad aprire la scatola di Itoudis ci pensa un virtuosismo di Jovic, alla tripla di serata, ma i russi continuano a gestire la transizione con piglio e lucidità, con Teodosic che ringrazia e scrive il +11, sul 61-50 del 28’. I singoli cercano di tenere su la Stella Rossa e, grazie ai 5 punti filati di Miller, si ripropone quell’alone di leggera incertezza che ancora attraversa la Megasport Arena, con il risultato sul 63-56. Micic sfrutta a metà i liberi ottenuti dopo il fallo sulla tripla segnata e il tecnico alla panchina chiamato ai danni del Cska, ma la Stella Rossa mantiene le distanze, sotto 68-61 al 33’. Hines e Kurbanov spingono il Cska verso la vittoria scrivendo il 77-67 del 36’, ma l’istinto di Lazic è ancora vivo e con una gran tripla permette ai belgradesi di avere ancora 3’ di flebile speranza, presto spenta dal pick’n’roll De Colo – Hines, con l’ex Olympiacos che scrive l’82-70, spingendo i serbi, al 38’, davvero troppo lontani. Gli ultimi possessi sono pura formalità, il Cska vince gara 1 84-74.

CSKA MOSCA: De Colo 7, Kulagin, Teodosic 23, Fridzon 5, Nichols 3, Jackson 3, Lazarev 1, Vorontsevich 5, Higgins 3, Kurbanov 13, Hines 21.

STELLA ROSSA BELGRADO: Kinsey 11, Dangubic 6, Lazic 7, Micic 5, Simonovic 4, Jovic 14, Miller 14, Zirbes 6, Stimac 7.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy