EUROLEGA, QF G1: il Fenerbahce ne ha di più del Real e si aggiudica il primo set

EUROLEGA, QF G1: il Fenerbahce ne ha di più del Real e si aggiudica il primo set

Il Fenerbahce si aggiudica gara 1 del quarto di finale più interessante di questa edizione dell’Eurolega fermando un Real Madrid che, al di là delle sue straordinarie individualità, ha offerto molto poco come squadra.

Il Fenerbahce, davanti a un pubblico caldissimo, fa sua gara 1 di questa serie playoff che promette molto bene: infatti, dopo un avvio lento, le due squadre hanno messo in scena una gran bella partita. Al Real è mancato un gioco corale, mentre ha trovato, seppure a sprazzi, buone prestazioni da parte dei suoi singoli che hanno mostrato la solita grinta. Per il nostro Datome non è stata una serata indimenticabile, mentre ottime sono state le prove di Bogdanovic e Sloukas.

LA CRONACA – In un palazzetto incandescente, la partita non è entusiasmante nella sua fase iniziale: infatti, la tensione non manca e gli attacchi fanno enorme fatica. Per dare un’idea del tipo di partita basta dire che alla metà della prima frazione il punteggio è di 4-4 con molti errori e tanti contatti molto duri. Nel finale di quarto il Real mostra dei brutti attacchi e Bogdanovic e la tripla di Dixon portano i turchi a +5 sul 13-8. Carroll dall’arco accorcia le distanze, ma Sloukas in transizione fissa il punteggio alla fine del primo quarto sul 15-11 in favore del Fenerbahce.

In avvio di secondo quarto il Fenerbahce sembra averne di più e in poco tempo si porta in doppia cifra di vantaggio sul 21-11, spingendo Pablo Laso a chiedere timeout. Il Real Madrid si sblocca dall’arco con le triple di Rodriguez e Carroll, mentre si iscrive alla partita anche il nostro Gigi Datome che permette ai suoi di mantenere nove lunghezze di vantaggio sul 26-17. In questa fase la partita è più entusiasmante e Udoh e Llull sono i leader offensivi delle rispettive squadre. I padroni di casa accelerano, soprattutto difensivamente, nuovamente e con Sloukas e Hickman portano a quattordici i punti di differenza tra le due formazioni (36-22). Il gioco da tre punti di Bogdanovic fissa i punteggio alla fine del primo tempo sul 41-29.

Ci vogliono quasi due minuti per vedere i primi punti del secondo tempo che arrivano grazie al 2/2 dalla lunetta di Reyes che avvia il 5-0 di parziale spagnolo che porta il Real a -7 sul 41-34. Dopo un timeout, Pero Antic trova la tripla che rimette dieci punti di distanza tra le due squadre, ma i campioni d’Europa in carica restano lì. Il vantaggio turco oscilla tra gli otto e i dieci punti finché la tripla di Taylor porta gli ospiti a -5 sul 46-41. Il Real dall’arco ora è in ritmo e Fernandez mette la bomba del -2 (48-46). Antic risponde subito dai 6,75 m , ma l’esperienza di Fernandez portano il Real al sorpasso sul 52-51, salvo poi chiudere il terzo quarto sotto di un punto sul 53-52 infavore del Fenerbahce.

I padroni casa mettono un’enorme energia in avvio di quarto quarto e realizzano un parziale di 4-0 che li riporta a +5 sul 57-52. Rodriguez è definitivamente entrato in partita e piazza la tripla del nuovo -2 (57-55). Il pubblico è uno stimolo enorme per il Fenerbahce che, grazie a uno Sloukas ispirato, allunga fino al +6 sul 61-55. Il Real Madrid è in difficoltà, ma il Fenerbahce non riesce a trovare la doppia cifra di vantaggio che avvicinerebbe i turchi alla vittoria. Ayon e Llull accorciano le distanze portando a sole cinque lunghezze il distacco tra le due formazioni. La bomba di Bogdanovic porta i padroni di casa a +8 (72-64) a meno di un minuto e mezzo dalla sirena finale. Ayon fa 2/2 dalla lunetta mentre Bogdanovic perde palla dall’altra parte. Gli attacchi di entrambe le squadre vanno a vuoto prima che venga chiamato un timeout a 21’’ dalla fine. Al rientro in campo Carroll sbaglia, ma la palla resta in mano al Real e Rodriguez mette la tripla del -3 (72-69) a 11’’ dal termine del match. Hickman va in lunetta e fa 2/2 chiudendo di fatto la partita. Alla fine vince il Fenerbahce per 75-69.

 

FENERBAHCE 75-69 REAL MADRID (15-11; 41-29; 53-52)

Fenerbahce: Sloukas 17, Bogdanovic 17, Udoh 10, Datome 7+2 rimbalzi

Real Madrid: Rodriguez 12, Llull 12, Fernandez 10

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy