EuroLega, super Darussafaka a Kazan. Cade ancora l’UNICS

EuroLega, super Darussafaka a Kazan. Cade ancora l’UNICS

Il Darussafaka di David Blatt continua positivamente l’avventura in EuroLega grazie al successo esterno sull’UNICS Kazan. Per i russi terza sconfitta consecutiva, è crisi.

Commenta per primo!

UNICS Kazan 87 – 94 Darussafaka Dogus (29-28; 47-46; 59-65)

Terza giornata di EuroLega e match di apertura che si svolge in Russia, a Kazan. I padroni di casa dell’UNICS devono provare a far svoltare la stagione, dopo un inizio difficile in cui sono arrivate due sconfitte (contro Barcellona e Bamberg),mentre il Darussafaka proverà a fare il colpaccio esterno dopo la vittoria a Belgrado contro la Stella Rossa e la sconfitta di misura con l’Olimpia Milano.

Starting Five

UNICS: Kaimakoglou, Langford, Panin, Parakhouski, Ponkrashov (All. Evgeny Pashutin)

Daruussafaka: Aldemir, Anderson, Moerman, Wanamaker, Wilbekin (All. David Blatt)

Cronaca: L’inizio di match è di marca russa, con l’UNICS che domina e vola sul 12-0 con ben 7 punti di Parakhouski, ben coadiuvato dalla tripla di Ponkrashov e dal canestro di Keith Langford. Dopo tre minuti entra nel match il Darussafaka con il canestro dall’arco di Wanamaker. La manovra offensiva dei padroni di casa funziona a meraviglia ma i turchi iniziano a sparare triple a segno e grazie ai canestri di Wilbekin e Bertans la squadra di Blatt si riporta sotto sul 22-18. Ponkrashov e Langford provano a dare un altro strappo al match ma gli ultimi due minuti nel primo quarto sono di marca Darussafaka con Savas e Batuk che riescono a riportare a -1 i turchi, sul 29-28, quando si chiude il primo parziale.

Il secondo quarto si apre con la spinta del Darussafaka che riesce a portarsi in vantaggio per la prima volta nel match con il canestro di Wanamaker. Langford e Kaimakoglou non ci stanno e compiono l’ennesimo break riportando a +3 i russi, ma a metà quarto Batuk spara a segno la tripla ed è 35-35 quando si arriva al TV timeout. La gara nella seconda parte del parziale è decisamente equilibrata con Langford che continua ad andare a segno (16 punti nel primo tempo) ma il Darussafaka in fase offensiva trova in Savas e Anderson le armi per restare a contatto. Nell’ultimo minuto di gioco Ponkrashov mette a referto il quattordicesimo punto della sua partita portando l’UNICS sul 47-44 ma l’ultimo canestro a referto nel tempo è quello di James Anderson che fissa il punteggio sul 47-46 dopo venti minuti di gioco.

Al rientro dalla pausa lunga le squadre sembrano più contratte e si acuiscono i problemi sotto canestro. Il Darussafaka sembra più in palla e riesce a ricucire il minimo strappo con Anderson che al 24′ realizza la tripla del nuovo sorpasso ospite 52-55. L’UNICS si affida ai quattro punti consecutivi di Colum per non far scappare gli avversari ma prima Slaughter dalla lunetta e poi Wanamaker portano sul 57-62 la squadra di David Blatt. La fase offensiva dei russi è praticamente azzerata, Langford, Banic sbagliano tiri semplici ed è il solo Williams che riesce a mettere a referto due punti dal campo dopo più di quattro minuti. Wilbekin dalla lunetta fa 1/2 ed è questa l’ultima emozione del terzo periodo che va in archivio con il Darussafaka avanti di 6 punti, sul 59-65.

Nell’ultimo quarto di gioco l’UNICS sembra aver accusato il colpo e nei primi due minuti non riesce a trovare la via del canestro, subendo un parziale di 5-0 con Wilbekin e Batuk a segno e il tabellone che segna 59-70. Ponkrashov e Kaiakoglou mettono a referto quattro tiri liberi consecutivi ma l’ennesima tripla di Batuk rimanda sotto di 10 i ragazzi di Pashutin. Il Darussafaka capisce che è il momento di spingere sull’accelleratore e Wilbekin-Wanamaker consegnano ai turchi il massimo vantaggio, +15, a sei minuti dalla fine. L’UNICS sembra svegliarsi a sorpresa e piazza un parziale di 8-0 che riporta sotto i russi, 71-78. La squadra di Blatt prova a non far saltare i nervi con Wanamaker e Anderson a bersaglio ma l’UNICS prende coraggio mette la palla in mano a Parakhouski che è caldo e riesce a portare il match sul 80-86 ad un minuto e mezzo dalla fine. Il successivo possesso del Darussafaka vale il +8 con il canestro di Wanamaker e il match sembra nuovamente in ghiaccio per i turchi. Colum segna 5 punti in pochi secondi ma non basta. Il Darussafaka vince 87-94 e trova il secondo successo in tre gare nella regular season, l’UNICS è alla terza sconfitta consecutiva.

MVP BasketInside: Brad Wanamaker

Tabellino

UNICS: Antipov 1, Langorf 22, Ponkrashov 16, Parakhouski 17, Colom 16, Banic 2, Voronov, Karpukhin, Panin, Kaimakoglou 11, Williams 2, Khabirov

Darussafaka: Wilbekin 13, Turen, Batuk 12, Wanamaker 22, Clyburn 2, Moerman 2, Aldemir , Savas 10, Anderson 18, Slaughter 8, Bertans 5, Harangody 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy