EUROLEGA, Top 16: CSKA più forte delle assenze, travolto il Barcellona!

EUROLEGA, Top 16: CSKA più forte delle assenze, travolto il Barcellona!

Commenta per primo!
www.bettingpro.com

Grande prestazione del CSKA Mosca, che nella nuova MegaSport Arena, travolge il Barcellona in un match sempre condotto dal secondo quarto in poi. Non hanno pesato le numerose assenze dei russi (su tutte quella di De Colo) bravi nel portare cinque giocatori in doppia cifra. Ottima gara per Higgins e Vorontsevich, autori rispettivamente di 20 e 16 punti.

CRONACA – Inizio di gara favorevole ai russi, che con Nichols e Fridzon trovano le triple del +8 dopo metà quarto (17-9). I catalani si scuotono con i punti di Navarro e Perperoglou, e si rifanno sotto a -1 (22-21) a due minuti dal termine. Nel finale sale lo spettacolo, con le due squadre che non sbagliano niente dalla lunga distanza, con Navarro (11 punti nel primo quarto) e Vezenkov che chiudono un bellissimo primo quarto sul punteggio di 27-28.

La seconda frazione comincia sulla stessa riga della prima, con Vezenkov che risponde alla tripla di Teodosic. Il serbo in avvio è scatenato, e ancora dall’arco trova il +4 (38-34) dopo quattro minuti di gioco. I russi continuano ancora a tirare con percentuali mostruose da tre, quindi Vorontsevich trova il tripla del 46-38, punendo comunque un approccio difensivo troppo molle degli spagnoli. Il CSKA aumenta l’intensità difensiva, ed il Barca di conseguenza inizia a trovare delle difficoltà nella fase offensiva. Un grande alley oop di Teodosic per Lazarev conclude la prima metà di gara sul 54-46.

Al ritorno dagli spogliatoi è il Barcellona a scendere più concentrata in campo, e con un parziale di 0-7 guidato da Samuels sotto le pance, si riporta a contatto con i russi dopo tre minuti (54-53). Kulagin con una tripla rida ossigeno ai suoi, e i padroni di casa riprendono il controllo della gara  sempre dall’arco, con la tripla di Higgins (63-55) dopo sei minuti di gioco. E’ proprio l’americano ad essere un fattore in questa fase, poi un tecnico per flopping fischiato a Navarro contribuisce ad aumentare il divario. Hines dalla lunetta segna il +13 (72-59) a due dal termine. Nel  finale Navarro perde la testa e si fa fischiare un altro tecnico, stavolta per proteste, che gli costa l’espulsione. Teodosic trova la tripla a 20 secondi dalla fine che sigilla il match, concludendo la terza frazione sul 76-59.

L’ultimo quarto si apre con il Barca che accenna ad una reazione, con tre triple consecutive di Abrines che riportano a -10 i suoi dopo quattro minuti (80-70). L’inerzia a favore degli  ospiti viene interrotta dal tiro dalla lunga di Kurbanov, che trova quattro punti di fila che sembrano spezzare le ultime speranze catalane (84-70) a tre giri di orologio dal termine. Nel finale il CSKA non fa altro che gestire, quindi il match si chiude sul 93-82 in favore dei russi.

 

CSKA MOSCA- FC BARCELLONA LASSA 93-82 (27-28; 54-46; 76-59)

CSKA MOSCA: Higgins 20, Vorontsevich 16, Teodosic 16.

BARCELLONA: Navarro 16, Doellman 14, Abrines 12.

MVP BASKETINSIDE.COM: Cory Higgins (20 pts, 5 reb, 2 ast)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy