EUROLEGA, Top 16: Darussafaka OK, battuta in volata la Stella Rossa

EUROLEGA, Top 16: Darussafaka OK, battuta in volata la Stella Rossa

Gli uomini di coach Mahmuti ottengono la prima vittoria nelle Top 16. Decisiva la tripla di Arslan ad un minuto dal termine, non basta un Kinsey da 16 punti.

yarisaha.com
yarisaha.com

Il Darussafaka Dogus agguanta la sua prima vittoria nella fase delle Top 16 dopo cinque sconfitte consecutive. Ad inciampare alla Volkswagen Arena è stata la Stella Rossa di coach Radonjic, che quindi rimane ferma a quota 3 vittorie. È stato un match piuttosto fisico, quello a cui si è potuto assistere ad Istanbul, in cui le difese hanno prevalso ed hanno determinato il basso punteggio. In un match di questo genere non poteva che essere Semih Erden il top scorer della sua squadra, con 14 punti conditi da 6 rimbalzi, ma il protagonista del finale è stato Ender Arslan, che ha regalato la vittoria agli uomini di coach Mahmuti. Alla Stella Rossa non è bastato un buon Tarence Kinsey, autore di 16 punti.

QUINTETTI

Darussafaka Dogus: Yagmur, Gordon, Preldzic, Bjelica, Erden

Stella Rossa Belgrado: Jovic, Kinsey, Dangubic, Miller, Zirbes

CRONACA

Primi due punti messi a segno da Quincy Miller in schiacciata. Gioco fermo dopo un solo minuto di gioco a causa di piccoli problemi accusati dal tavolo. La formazione ospite si porta sul 2-6 ma arriva puntuale la risposta del Darussafaka, che piazza un mini-break di 4-0 con Gordon e Bjelica. Il punteggio si muove ad elastico, con i serbi che provano ad allungare ma subiscono subito un parziale dai padroni di casa. Miller e Kinsey colpiscono ancora e la Stella Rossa si porta sul +6, ma come al solito arriva in un amen la replica da parte dei turchi del Darussafaka, con 7 punti consecutivi firmati da Yagmur. Il primo quarto si conclude sul 21-19 per i padroni di casa.

Buon avvio di secondo quarto da parte della Stella Rossa, che mette a segno un parziale di 7-2 con Stimac e Simonovic. Il match rimane in equilibrio, con entrambe le compagini che colpiscono, subiscono e rispondono, ma alla fine il Darussafaka si assicura due possessi di anticipo sulla formazione ospite a metà partita: il canestro sulla sirena di Gordon vale il 41-37 a favore degli uomini di coach Mahmuti.

Il Darussafaka si porta sul +5 grazie ad un gioco da tre punti messo a referto da Semih Erden, nonostante sia stato stranamente Dangubic a causare un autocanestro. Kinsey permette ai suoi di impattare sul 44-44 ma tra sé e il canestro del sorpasso trova Jamon Gordon, che spedisce il tiro in terza fila. La Stella Rossa deve fare i conti anche con i problemi di falli, una volta che due pedine importanti come Miller e Zirbes hanno raggiunto il quarto personale. Nonostante ciò, i serbi riescono a tenere il controllo, seppur minimo, del match grazie a Vladimir Stimac ed il solito Kinsey, ma il fallo tecnico fischiato a coach Radonjic permette alla formazione locale di trovare il vantaggio sul finire del periodo, che si conclude sul 55-54.

La Stella Rossa mette a segno un mini-break di 6-2 e raggiunge il +3 di vantaggio, ma il punteggio viene ribaltato in un amen da Harangody e Wilbekin. Coach Radonjic chiama un timeout per riportare la concentrazione nel quintetto biancorosso ed al rientro in campo arriva puntuale la tripla di Simonovic. A tre minuti dal termine si riscaldano gli animi, il gioco diventa sempre più fisico ed aumenta l’intensità nel pitturato. Slaughter cattura un rimbalzo offensivo e lo converte nei due punti che valgono il 66-66. Con un minuto e mezzo da giocare, Zirbes sbaglia entrambi i liberi, ma dall’altra parte non sbaglia Arslan da tre e firma il 69-66 per il Darussafaka quando manca un solo giro di lancette. La Stella Rossa ha a disposizione l’opportunità di portare il match all’overtime, ma Jovic manca il bersaglio. Vince il Darussafaka per 69-66.

MVP Basketinside: Semih Erden (14 punti, 6 rimbalzi, 5/9 dal campo, 19 val.)

DARUSSAFAKA DOGUS – STELLA ROSSA BELGRADO 69-66 (21-19; 20-18; 14-17; 14-12)

DARUSSAFAKA: Wilbekin 4, Yagmur 10, Redding 4, Erden 14, Markoishvili, Aldemir n.e., Gordon 4, Arslan 10, Slaughter 5, Harangody 5, Bjelica 9, Preldzic. Coach: Mahmuti.

STELLA ROSSA: Kinsey 16, Rebic n.e., Dangubic 6, Lazic 2, Micic 4, Tejic n.e., Simonovic 6, Guduric 2, Jovic 6, Miller 5, Zirbes 8, Stimac 11. Coach: Radonjic.

Arbitri: Javor, Shulga, Foufis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy