EUROLEGA, TOP 16: Datome si abbatte sulla Stella Rossa. Fenerbahçe sempre più primo

EUROLEGA, TOP 16: Datome si abbatte sulla Stella Rossa. Fenerbahçe sempre più primo

Il Fenerbahçe risponde al Lokomotiv Kuban battendo a domicilio la Stella Rossa Belgrado e mantenendo la prima posizione, in solitaria, nel gruppo E delle Top 16.

FENERBAHÇE ULKER 72–65 STELLA ROSSA BELGRADO (14-18, 11-16, 24-6, 23-25)

Il Fenerbahçe risponde al Lokomotiv Kuban battendo a domicilio la Stella Rossa Belgrado e mantenendo la prima posizione, in solitaria, nel gruppo E delle Top 16. Per la corazzata di Obradovic la partita è tutt’altro che facile, con la Stella Rossa decisa a vendere cara la pelle dopo aver ottenuto 5 vittorie negli ultimi 6 incontri, e inizia sotto l’insegna dell’equilibrio, per poi sorridere ai serbi fino alla fine del primo periodo, che gli uomini di Radonjic guadagnano avanti di 4Tutto gira inesorabilmente nel terzo quarto, il momento della partita in cui i turchi riescono a mettere pesantemente mano al loro potenziale, producendo un parziale di 24-6 – con un intervallo di 14-0 – che affonda la Stella Rossa e la partita intera, mai più davvero in discussione. A guidare il Fenerbahçe è un Gigi Datome formato meraviglia, che si abbatte sulla Stella Rossa portando con sè 27 punti – season high – a cui aggiunge 5 rimbalzi, 3 assist e 3 stoppate in 39’. Il tutto con una percentuale più che pulita (7\11 da 2 e 4\6 da 3) e una valutazione complessiva di 29.

La cronaca: le prime battute si snodano sotto l’insegna dell’equilibrio, con Udoh a spingere il Fenerbahçe con la sua fisicità e il duo Dixon-Bogdanovic a pungere dall’arco, mentre dall’altra parte Zirbes trova già il  punto della serata (metà del bottino totale della Stella Rossa) scrivendo il 14-18 del 10’. Con la bomba di Datome i padroni di casa sorpassano sul 19-18, preludio a un’improvvisa accelerazione dei serbi, che con un parziale di 7-0 (4 di Simonovic) si ritrovano a condurre sul 20-25 del 14’. Gli ospiti vogliono approfittare del momento positivo e continuano a spingere e ad allungare, toccando il massimo vantaggio (+9) sul 25-34 che accompagna le squadre all’intervallo. Con il canestro di Kinsey i belgradesi raggiungono il +10, poi la bomba di Datome segna l’inizio di un clamoroso parziale di 14-0 (prodotto interamente dal nostro e da Bogdanovic, autori rispettivamente di 6 e 8 punti) che riconsegna la testa del match ai turchi, sul 40-36 del 24’. La reazione dei serbi – liberi a segno di Simonovic, appoggio al vetro di Guduric – è minimale, ma consente agli ospiti di rimanere in scia al match, finchè la bomba di Bogdanovic (52-43 al 31’) non riporta il Fenerbahçe a un possesso dalla doppia cifra di vantaggio. L’elastico di 10 punti si proietta come chiave di lettura dell’ultimo quarto, con gli attacchi che si vivacizzano ma non rompono mai l’equilibrio. Nel frattempo Gigi Datome continua a dominare la scena raggiungendo il 22° punto di serata grazie alla terza tripla (su 5 tentativi) a bersaglio. A rispondergli ci pensa Simonovic, a bersaglio dall’arco per 67-59 del 38’, mentre la sirena finale arriva sul 72-65.

FENERBAHCE: Datome 27, Bogdanovic 16, Vesely 10

STELLA ROSSA: Zirbes 11, Simonovic 10, Kinsey 10

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy