EUROLEGA, TOP 16, Gir. E: Il Pana cade a Belgrado ma centra comunque la qualificazione

EUROLEGA, TOP 16, Gir. E: Il Pana cade a Belgrado ma centra comunque la qualificazione

Commenta per primo!
www.eurohoops.net

STELLA ROSSA BELGRADO – PANATHINAIKOS 69-68 (16-7, 30-26, 44-45)

Il Panathinaikos esce sconfitto dal parquet di Belgrado ma grazie alla vittoria del Maccabi sul campo dell’Alba si assicura comunque il passaggio ai quarti di finale dove sfiderà il Cska Mosca. E’ stata partita vera per almeno tre quarti di gioco, o almeno fino a quando ai greci  non è giunta voce della vittoria degli israeliani che ha dato a Diamantidis e compagni la certezza del passaggio del turno ancor prima della sirena finale.
In avvio entrambe le formazioni partono contratte, è una schiacciata di Mitrovic, che sfrutta a dovere un perfetto assist di Williams  a dare la scossa ai padroni di casa (9-4 al 5′). Il Pana non riesce praticamente mai a trovare la via del canestro, ne approfitta la Stella Rossa che grazie alla seconda bomba di serata di un ispirato Williams fa registrare il primo allungo favore dei suoi (14-6 al 7′). Due punti di Kalinic chiudono un primo quarto costellato da parecchi errori. (16-7 al 10′).
Un canestro dalla lunga di Dangubic regala ai serbi la doppia cifra di vantaggio (23-12 al 13′). A questo punto arriva finalmente la reazione dei greci che grazie a Pappas e Batista trovano un pizzico di continuità offensiva che li riavvicina fino al -6 (24-18 al 15′). Sempre Batista pochi istanti più tardi inchioda addirittura il -3 (26-23 al 17′) ma prima Marjanovic e poi Mitrovic sono bravi a rispondere con la stessa moneta. Una bomba di Fotsis permette comunque ai verdi di andare negli spogliatoi con sole quattro lunghezze da recuperare (30-26 al 20′).
Ad inizio ripresa Marjanovic prova far valere i propri centimetri sotto canestro ed a ridare un po’ di ossigeno alla Stella Rossa (38-31 al 24′) ma i ragazzi di Ivanovic sembrano aver trovato la giusta chiave per attaccare la difesa dei padroni di casa e provano a girare le sorti del match: Diamantidis, Batista e Mavrokefalidis danno il via alla rimonta e proprio sul finire della terza frazione arriva il sorpasso (44-45 al 30′).
Una volta arrivata la buona notizia da Berlino il Pana sembra essersi tolto un peso: l’attacco ospite inizia a costruirsi tiri ad alta percentuale, i canestri di Batista e Nelson sembrano indirizzare la contesa a favore dei greci (55-62 al 36′). Qui però esce fuori tutto l’orgoglio dei padroni di casa che reagiscono prepotentemente e grazie alla terza bomba di Blazic trovano la parità a quota 65 a 41” dalla sirena. Jenkins dalla lunetta riporta in vantaggio la Stella Rossa ma Pappas sfrutta a dovere un assist del solito Diamantidis e riporta avanti il Pana a 20” dal termine (67-68). Williams manda sul ferro la tripla della possibile vittoria ma nella lotta a rimbalzo  Batista commette fallo su Marjanovic. Il gigante serbo impreziosisce una prova già maiuscola di per se, mandando a bersaglio i due liberi che regalano la vittoria ai padroni di casa. L’ultimo disperato tentativo di Diamantidis infatti non trova il fondo della retina, il caloroso pubblico di Belgrado può così liberare  tutta la sua gioia ed applaudire i propri beniamini che chiudono con una vittoria di prestigio la propria (positiva) esperienza in Eurolega.

Stella Rossa Belgrado: Williams 11(7as), Rebic n.e, Dangubic 3, Mitrovic 11(8r,6as), Lazic, Blazic 11, Kalinic 14(4r), Marjanovic 12(16r,3as), Tejic n.e, Jenkins 4, Jovic, Zirbes 3.
Panathinaikos: Slaughter, Giankovits 9(5r), Fotsis 6(6r), Nelson 8, Pappas 11(4as), Mavrokefalidis 7, Diamantidis 12(6as), Gist, Batista 15(6r), Blums n.e, Lountzis n.e, Lawal.

CLASSIFICA:

Real Madrid 20 (10-3)
Barcellona 20 (10-3)
Maccabi Tel Aviv 18 (9-5)
Panathinaikos 14 (7-7)
Alba Berlino 14 (7-7)
Zalgiris Kaunas 10 (5-8)
Stella Rossa Belgrado 8 (4-10)
Galatasaray 4 (2-11)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy