EUROLEGA, TOP 16: il Barça passa col brivido nel finale, 92-86 sullo Zalgiris

EUROLEGA, TOP 16: il Barça passa col brivido nel finale, 92-86 sullo Zalgiris

Commenta per primo!

FC Barcellona Lassa – Zalgiris Kaunas 92-86

 

FC Barcellona Lassa: Ribas 13, Abrines 12, Samuels 11

Zalgiris Kaunas: Seibutis 19, Ulanovas 17, Lekavicius 16

 

Alla fine è il Barcellona a portarla a casa. Partono bene i lituani, che tirano bene dal campo nel primo quarto. Al ritorno sul parquet, sale in cattedra il Barça, che si trova a condurre di 7 all’intervallo. Il secondo tempo è dominio assoluto di Ribas e compagni, che sul +15 però si adagiano sugli allori e rischiano fino alle 6 lunghezze di vantaggio. Nei momenti topici però sono freddi in lunetta i catalani che vincono una partita più che meritata, 92-86 il finale. MVP del match Pau Ribas, con 13 punti, 5 assist e 5 falli subiti.

 

1º quarto: Parte forte il Barça, con l’ex Milano Samuels che segna e difende bene, 2-0. Ancora il centro giamaicano, che risponde a Vougioukas, 4-4. Prova a prendere le distanze lo Zalgiris, che tira molto bene dal campo. Piazzato di Seibutis, ottavo punto di Vougioukas e timeout per il Barcellona sul 4-12. Tornano bene i blaugrana sul parquet, Navarro e Tomic trovano il -3. Mano morbida per Lekavicius, tripla di Ulanovas, 11-17. Sajus risponde subito a Navarro, 16-19 a fine primo quarto.

2º quarto: Viaggio in lunetta per Tomic, che in apertura di secondo quarto fa 1/2. Piazzato di Vougioukas, già in doppia cifra, 17-21. Entra e si iscrive subito al match Oleson, che dall’arco trova il -1. Taglia Pocius, che rilascia bene e trova il +2. Non ci sta il Barça, Doellman e Lawal fanno 26-23. Mette i piedi al posto Abrines dall’angolo, che mette la bomba e costringe lo Zalgiris al timeout. Ottima circolazione di palla per gli uomini di Jasikevicius, tripla del -3 per Ulanovas. Pronta risposta catalana, Oleson dalla lunga, fa 31-26. Poco precisi i blaugrana in lunetta, che riescono comunque a trovare il +10 con Satoransky. Vecvagars sulla sirena mette la tripla che accorcia le distanze, 38-31 all’intervallo.

3º quarto: Fallo antisportivo fischiato a Lawal, Ulanovas e Jankunas trovano il -3. 5-0 di parziale per Abrines, 43-35. Nuovo +10 per i catalani, con Doellman che mette in salita la gara dello Zalgiris. Non sbaglia più niente il Barcellona, Ribas dall’arco trova il 50-37. Due facili per Lekavicius, ma Laval risponde subito inchiodando la schiacciata. Jankunas dai 6,75, solo retina per lui e timeout Barça. 1/2 in lunetta per Saroransky, che prende il rimbalzo, scarica per Navarro, che sentenzia da fuori, 58-45. Prova a limitare lo svantaggio lo Zalgiris, con Seibutis, -11 adesso. Torna a farsi sentire Vougioukas, ma Perperoglu si iscrive al match, e da tre, fa 63-51. Quattro punti in fila per Lekavicius, che chiudono il quarto, 65-55 all’ultimo riposo.

4º quarto: È Jankunas ad aprire l’ultima frazione di gioco, -8 Zalgiris. Esulta il Palau sull’asse Perperoglu-Navarro, 71-57. Iniziano a crederci meno gli ospiti, dopo l’ottavo punto di Satoransky, sinonimo di -16. 0-5 di parziale dei lituani, annullato subito da Perperoglu e Satoransky, 77-62. Quinto fallo per il lungo croato Tomic, e Seibutis fa 2/2 in lunetta. Lekavicius risponde a Samuels, che si fa sentire nel pitturato, 80-67. Ora va spesso in lunetta lo Zalgiris, Seibutis e Vougioukas trovano il -10 a 2′ dall’ultima sirena. Samuels dominante in questo finale, è lui a rispondere ai vari Ulanovas e Jankunas. Tripla di Seibutis, che porta i suoi a 3 possessi di distanza a 47″ dalla fine. Ribas freddo in lunetta per il +9, timeout per gli ospiti. Il Barça continua a non sbagliare in lunetta, inutile l’ultimo canestro di Ulanovas, 92-86 il finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy