EUROLEGA, TOP 16: il Lokomotiv Kuban scappa alla fine del primo tempo e batte la Stella Rossa

EUROLEGA, TOP 16: il Lokomotiv Kuban scappa alla fine del primo tempo e batte la Stella Rossa

Il Lokomotiv Kuban batte tra le mura amiche la Stella Rossa Belgrado e di fatto conquista per la prima volta nella sua storia il pass per i quarti di finale di Eurolega.

Il Lokomotiv Kuban batte nettamente la Stella Rossa grazie a una prova al tiro da tre punti davvero formidabile che ha consentito ai russi di scappare verso la fine del secondo quarto e di non vedere quasi mai i serbi avvicinarsi. Anche lo scontro diretto passa nelle mani del Lokomotiv che festeggia la storica qualificazione ai playoff, mentre la Stella Rossa dovrà aspettare l’esito della gara dell’Efes di domani.

LA CRONACA – La Stella Rossa inizia molto bene il match grazie a i suoi esterni che riescono a trovare con sufficiente continuità il centro dell’area avversaria e a portarsi a +4 sul 6-2. A un tratto il ritmo si alza notevolmente e con esso anche gli errori, ma l’innalzamento dell’intensità difensiva consente al Lokomotiv Kuban di realizzare un parzialino di 4-0 firmato Randolph che porta il punteggio sul 6-6 e costringe la panchina avversaria a un immediato timeout. Claver regala il primo vantaggio ai russi che adesso, grazie a una difesa molto aggressiva, hanno l’inerzia del match a proprio favore. Il Lokomotiv arrivano fino al +4 sul 12-8, Micic prova a spingere i suoi al rientro, ma alla fine del primo quarto il Lokomotiv conduce per 19-15.

La Stella Rossa rientra in campo con grande convinzione e, grazie alla tripla di Guduric, ritrova il vantaggio sul 20-19 in suo favore. In questa fase di partita si segna con una certa continuità e la partita resta in equilibrio anche se è il Lokomotiv, grazie a un discreto Singleton, a mantenere sempre un leggero vantaggio. Le triple di Randolph, Draper e Delaney portano i padroni di casa a +9 (39-30) con una Stella Rossa che solo con qualche viaggio in lunetta riesce a impedire la fugadegli avversari. Ancora una tripla, questa volta di Singleton, regala la doppia cifra di vantaggio al Lokomotiv sul 42-31, costringendo la panchina della Stella Rossa a chiedere timeout. Alla fine del secondo quarto il Lokomotiv Kuban conduce per 45-35.

Il Lokomotiv Kubana apre il secondo tempo con un 5-0 di parziale che viene interrotto da Kinsey con il suo 2/2 dalla linea della carità. In questa fase la partita è molto confusa, gli errori non mancano e il Lokomotiv vede il suo vantaggio restare sempre in doppia cifra. Dopo un timeout, i padroni di casa arrivano fino al +18 sul 59-41 e la panchina serba decide di parlarci nuovamente sopra per provare a mettere un argine al tentativo di fuga avversario. La Stella Rossa con un veloce parziale di 6-1 si riporta a -13 (60-47), ma il Lokomotiv realizza un’azione da cinque punti con la tripla di Randolph e il 2/2 dalla lunetta di Broekhoff. Alla fine del terzo quarto il Lokomotiv vince per 66-49.

La Stella Rossa in avvio di quarto finale non riesce a ricucire neanche in parte lo scarto dagli avversari e il contropiede di Voronov porta i russi a +20 sul 71-51. La vittoria oramai è in cassaforte per i padroni di casa e il finale di partita ha un senso solamente per stabilire chi potrà contare sullo scontro diretto a favore in caso di arrivo a pari punti, ma la Stella Rossa fa anche fatica a difendere il +16 dell’andata. Alla fine il Lokomotiv vince per 86-62.

LOKOMOTIV KUBAN 86-62 STELLA ROSSA (19-15; 45-35; 66-49)

Lokomotiv Kuban: Delaney 12, Singleton 17, Randolph 17, Draper 3, Claver 8, Janning 9, Kolyushkin, Balashov, Voronov 7, Zubkov 2, Shukhovtcov, Broekhoff 11

Stella Rossa: Kinsey 10, Rebic, Dangubic 2, Lazic 2, Micic 5, Tejic, Simonovic 6, Guduric 13, Jovic 2, Miller 6, Zirbes 7, Stimac 9

CLASSIFICA

Fenrbahce 10-1

Lokomotiv Kuban 8-4

Stella Rossa 7-4

Panathinaikos 7-4

Anadolu Efes 5-6

Darussafaka 3-8

Unicaja Malaga 3-8

Cedevita Zagabria 2-9

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy