Eurolega, Top 16: il Real batte un coriaceo Zalgiris e continua a inseguire i playoff

Eurolega, Top 16: il Real batte un coriaceo Zalgiris e continua a inseguire i playoff

Lo Zalgiris Kaunas ha giocato un’ottima partita, ma il Real Madrid è una squadra di un altro livello e ha vinto la partita con il punteggio di 90-75.

Lo Zalgiris Kaunas ha sognato per più di venti minuti il colpaccio contro il Real Madrid che gli avrebbe consentito di continuare a sognare i playoff, ma alla lunga il Real ha trovato il giusto ritmo e, tra la fine del terzo e l’inizio del quarto quarto, ha piazzato lo strappo decisivo grazie a uno straordinario Nocioni.

 

LA CRONACA – Lo Zalgiris, con un parziale di 5-0, apre nel migliore dei modi la partita, ma, in questa prima fase, si assiste a non pochi di errori. I lituani prendono un margine che si agira sempre intorno ai cinque punti grazie a un Jankunas in grande spolvero e un Real che in attacco non è particolarmente efficace. È proprio il lituano Maciulis a trascinare gli ospiti alla rimonta che porta il punteggio sul 13-13, anche se le difficoltà offensive degli spagnoli non sembrano essere superate. Vecvagars Vougiokas sono gli artefici del nuovo allungo dei padroni di casa che chiudono il primo quarto in vantaggio per 17-13.

K.C. Rivers apre le marcature del secondo quarto, ma Vougioukas risponde prontamente. La tripla di Vecvagars restituisce ai lituani sei punti di vantaggio, ma i blancos provano a riconciliarsi con il tiro dalla lunga distanza grazie alla conclusione mandata a segno da Rivers. Dopo un timeout, lo Zalgiris allunga ulteriormente portandosi a +8 sul 29-21. È ancora Rivers a fermare il parziale avversario con una tripla che da il via al 7-2 di controparziale che porta lo scarto tra le due compagini a soli tre punti sul 31-28 in favore dei lituani. Ulanovas porta lo Zalgiris a +5 sul punteggio di 35-30 che resta tale per qualche possesso. Negli ultimi minuti di secondo quarto lo scarto tra le due formazioni non oscilla eccessivamente, ma la tripla di Llull allo scadere fissa il punteggio alla fine del primo tempo sul 41-39 in favore dello Zalgiris.

In avvio di secondo tempo è sempre l’equilibrio a farla da padrone: infatti, il Real colma con fatica il piccolo gap che lo separava dagli avversari e, con il canestro di Carroll, pareggia sul 45-45. In questa fase di partita si assiste a un botta e risposta che impedisce a entrambe le formazioni di provare a prendere il largo. Il Real ritrova il vantaggio sul 53-51 grazie al canestro di Felipe Reyes. È ancora Reyes a siglare il canestro del +4 (55-51), ma la partita ha cambiato inerzia e la tripla di Rodriguez vale il +6 madrileno sul 59-53. Alla fine del terzo quarto il Real conduce per 62-53.

Lo Zalgiris parte scende bene in campo nel quarto quarto e si porta abbastanza velocemente a -4 sul 64-60. Nocioni dall’arco rimette sette punti tra le due formazioni. È ancora Nocioni l’autore del canestro che regala la doppia cifra di vantaggio al Real Madrid sul 72-62 in suo favore. Lo Zalgiris, con la forza della disperazione, prova a tenersi a contatto ma i blancos sembrano avere preso il pieno controllo della partita. L’intensità lituana porta lo scarto tra le due compagini a soli otto punti sul 78-70, ma il Real realizza quattro punti in un amen tornando al +12 sull’82-70. È sempre Nocioni a piazzare le triple che fissano il punteggio sul 90-75 finale.

 

ZALGIRIS KAUNAS 75-90 REAL MADRID (17-13; 41-39; 53-62)

Zalgiris Kaunas: Randle 8, Vene 8, Lekavicius, Pocius 2, Seibutis 2, Motum, Jankunas 21, Vougioukas 13, Sajus 4, Vecvagars 5, Hanlan 7, Ulanovas 5

Real Madrid: Rivers 14, Nocioni 22, Maciulis 9, Reyes 10, Rodriguez 9, Ayon 9, Carroll 4, Lima 7, Llull 6, Thompkins, Hernangomez, Taylor

CLASSIFICA

CSKA Mosca 7-2

Laboral Kutxa 7-3

Real Madrid 6-4

Khimki Mosca 5-5

Barcellona 4-5

Olympiakos 4-6

Bamberg 4-6

Zalgiris Kaunas 2-8

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy