EUROLEGA, Top 16: non c’è storia a Malaga, il Cedevita si arrende 90-67

EUROLEGA, Top 16: non c’è storia a Malaga, il Cedevita si arrende 90-67

Commenta per primo!

Unicaja Malaga – Cedevita Zagabria 90-67

E’ una grande Malaga quella che asfalta il Cedevita per 90-67. Gli ospiti, che non hanno mai messo il naso avanti si sono trovati a dover rimontare una doppia cifra di svantaggio già dopo pochi minuti, al contrario dell’Unicaja, che ha anche toccato il +28 di massimo vantaggio. Entrambe le squadre hanno tirato abbastanza bene da tre, ma la differenza probabilmente si è fatta nel pitturato, dove gli spagnoli hanno dominato per tutto l’arco della gara. MVP del match Kuzminskas con 17 punti, 5 rimbalzi e 4 falli subiti.

 

Unicaja Malaga: Kuzminskas 17, Diez 16, Suarez 11

Cedevita Zagabria: Babic 24, Pullen 16, Arapovic 8

 

Primo quarto: Parte in quarta Malaga, Thomas ed Hendrix piazzano il 5-0 di parziale che apre il match. Sono Bilan e Babic a tenere in scia il Cedevita, ma Kuzmiskas non ci sta e fa 10-4 dopo 3’50”. Va troppo forte l’Unicaja, Nelson e Vazquez gli regalano il +10 dopo appena 6′. Ancora Vazquez, 3/3 dal campo per lui negli ultimi 90″, ed i croati si trovano già a rincorrere. White da tre, Suarez e Kuzminskas rispondono alla grande, +16 per i padroni di casa. Si iscrive anche Pullen alla gara, tripla per lui; Diaz non sfrutta a 1″ dal primo riposo ed è 27-14 sul tabellone.

Secondo quarto: Si ricomincia come nel primo quarto: ad ogni canestro del Cedevita corrisponde un parziale spagnolo, Suarez e Vazquez rispondono a Zganec. Si alza Suarez da dietro la linea del tiro da tre e trova la bomba del +20. Prova a rientrare in partita il Cedevita con Arapovic e Bilan, ma il Diez prende un rimbalzo offensivo e lo trasforma in due punti facili, 43-25. Non perdona Diez appena ha un metro di spazio e mette due triple di fila che affossano gli ospiti. L’ultimo squillo del primo tempo è quello di Pullen, 52-31.

Terzo quarto: Mostra sintomi di ripresa la squadra ospite, 6-0 di parziale e 52-37 al ventiduesimo giro d’orologio. Mani fredde per l’Unicaja dalla lunga, ed allora ci pensa Kuzminskas a caricarsi la squadra sulle spalle, gioco da tre punti e nuovo +20. È in versione on-fire adesso Pullen, tre bombe in un minuto e 64-48 a 2′ dall’ultimo riposo. Controparziale di 7-0 per Malaga con Suarez e Diaz, ma a chiudere il terzo quarto è il viaggio in lunetta di Pullen, 71-50 al 30′.

Quarto quarto: Domina in lungo ed il largo Kuzminskas nel pitturato, poi Jackson e Diez trovano il massimo vantaggio sul +28, timeout forzato per il Cedevita. Sono Babic e Walker per gli ospiti a rendere meno pesante il passivo, ma Malaga non molla neanche a partita virtualmente chiusa e con Nedovic e Cooley trova l’84-59. White e Smith infiammano le retine, Babic chiude dai 6,75; una grande Unicaja batte Cedevita 90-67.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy